Domenica 20 dicembre Fabrizio Corona, è tornato a Napoli per coordinare uno stage di comunicazione presso lo Owl di Ercolano e presentare la nuova agenzia di moda del top model e attore Giuseppe Valletti: VJ Model di cui egli stesso sarà partner.

Fabrizio Corona, dopo anni di carcere, dal quale ha continuato a dirigere la sua agenzia a Milano, ha cominciato a riprendere in mano le redini della sua vita lanciandosi sull’insegnamento, prima con una lezione di marketing all’Università di Milano e poi con uno Stage di Comunicazione a Napoli.

Ero davvero curiosa di assistere ad uno stage di comunicazione tenuto da una persona che negli ultimi anni ha investito tutto sulla sua immagine: prima con brand di t-shirt “Corona’s” e “To be free”, poi come testimonial di vari brand di moda ed eventi di vario tipo…

Fabrizio Corona

Proprio come a Milano, anche a Napoli, Corona si è presentato con grande ritardo facendo durare lo stage meno del previsto e dicendo davvero poco.

Spocchioso, saccente ed arrogante, ancora di più di quando l’ho incontrato la prima volta al Pitti Bimbo nel lontano 2009, per più di un’ora ha fatto parlare i tanti ragazzi presenti all’incontro, facendoli presentare e dando loro dei piccoli consigli sulla loro carriera.

Consigli, devo dire, a tratti utili ed interessanti ma, chiamarlo stage di comunicazione, è davvero eccessivo! Di stage non c’è stato nulla, e di comunicazione men che meno. Senza contare il fatto che Corona non ha certo assunto l’atteggiamento di chi volesse insegnare qualcosa, ma al contrario anche in questa occasione si è mostrato come qualcuno che crede di essere migliore degli altri guardando tutti dall’alto in basso quasi con disprezzo!

Forse Corona si aspettava una classe diversa! E, devo ammettere, anche io!

Fabrizio Corona

Purtroppo, come spesso accade a Napoli, si pensa che il mondo della moda e della comunicazione (intesa principalmente come TV) sia un’alternativa allo studio.

Mi ha davvero rattristato vedere tanti ragazzi tra i 16 ed i 24 anni essere lì con la speranza di lanciarsi nel mondo della moda e di fare i modelli perché non hanno voglia di studiare o sono stufi di fare lavori manuali o saltuari e puntare tutto sul proprio aspetto fisico o, peggio ancora, avere la presunzione di fare i personal trainer senza una laurea in scienze motorie, solo perché vanno in palestra da anni!

Ho apprezzato la schiettezza di Fabrizio Corona che è stato sincero e diretto, dando dei consigli utili su come approcciarsi nel mondo della moda, consigliando ai ragazzi presenti di fare un book fotografico serio, presentarlo a tutte le agenzie di Milano e, qualora nessuna di esse dovesse accettarli, gettare la spugna!

Fabrizio Corona

Ho apprezzato anche il suo cercare di far capire che, anche nel mondo della moda e del personal branding,  lo studio e la preparazione è importante. Non ci si può improvvisare modelli, attori o personal trainer solo perché si ha un bell’aspetto (ma non l’altezza) e si passano ore ed ore in palestra! Anche per questo esiste studio e preparazione!

Mi aspettavo uno stage un po’ diverso, ma in aula c’erano solo 2 persone, oltre a me, realmente interessate alla comunicazione ed al personal branding! Tutti gli altri, erano gli aspiranti modelli della VJ Models!

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona Fabrizio Corona