La settimana scorsa sono stata due giorni a Giulianova, definita la Posillipo d’Abruzzo, in occasione degli Open Day Abruzzo, iniziativa della regione Abruzzo che ha previsto tutta una serie di attività dal 27 maggio al 4 giugno.
Fino ad allora conoscevo solo l’Abruzzo di montagna, essendo andata per anni a sciare a Rivisondoli e Roccaraso, mentre la parte costiera mi mancava e devo dire che mi è piaciuta davvero molto. 
Primo Levi definiva l’Abruzzo forte e gentile…. e direi che aveva perfettamente ragione: è una regione forte che ha saputo andare avanti dopo i danni subiti dai terremoti di quest’inverno, ed allo stesso tempo gentile per la sua anima di accoglienza ed ospitalità, fortemente orientata verso il turismo.
 
Giulianova

Il mare 

Giulianova è un piccolo borgo marinaro in provincia di Teramo ai confini con le Marche, a pochi km dalla bellissima Campli, che mi aveva molto colpito l’anno scorso. È caratterizzata dalle lunghe e bellissime spiagge attrezzate molto simili a quelle della Riviera Romagnola, ma con la differenza di avere non solo prezzi più abbordabili, rendendola ideale per chi è in cerca di una vacanza di mare low cost, ma anche maggiore spazio tra gli ombrelloni. Inoltre, è vicinissima alla catena del Gran Sasso permettendo di andare  sciare la mattina ed andare a mare nel pomeriggio.
 
Giulianova
 
Il mare di Giulianova è bandiera blu ed è perfetto per una vacanza di coppia o in famiglia con i bambini.
Infatti, dato che le acque non diventano subito profonde, i bambini possono giocare sereni in acqua senza correre il pericolo di annegare.
 
Giulianova
 
È possibile poi fare lunghe passeggiate a piedi o in bicicletta sul lungomare di Giulianova, che fu costruito da Mussolini ed è la copia del lungomare di Bengasi.
Giulianova fu il primo paese ad essere attraversato da Vittorio Emanuele ed entrato nel regno dei Borboni quando andò ad incontrare Garibaldi a Teano.
   Giulianova

 

Dove dormire 

Ho pernottato in una delle case vacanze Narramondo Villas direttamente sul corso principale vista mare! 
 
Giulianova
 
Narramondo ha diverse sistemazioni per le vacanze a Giulianova, sia in pieno centro, sia più in periferia in mezzo ad una verdeggiante pineta che va direttamente sul mare. 
 
Giulianova
 
Tutti gli appartamenti sono ben arredati, nuovi e dotati di ogni comfort per sentirsi  in vacanza come se si fosse a casa e tutti con terrazzo panoramico.
 
Giulianova
 
Da Napoli, poi, arrivare a Giulianova è davvero semplicissimo. Dalla stazione centrale ci sono gli autobus diretti che arrivano fin li, mentre da Roma dista solo un’ora e mezza di macchina!
In pratica la stessa distanza che ci vuole per andare ad Ostia, ma con la differenza che qui il mare è bandiera blu (e si vede)!
 
Giulianova
 
Prenotando una vacanza a Giulianova con Narramondo Villas, inoltre, si riceve una card con sconti e convenzioni in vari centri ed attività della città ed un transfer gratuito da aeroporto o stazione. Ogni appartamento, inoltre, ha ombrellone e lettini nei centri balneari situati di fronte. Noi siamo state al NovaVita beach, che abbiamo scoperto essere il più rinomato della città. Già l’ingresso è ben curato in ogni dettaglio, e c’è la possibilità di pranzare al ristorante sul mare. Noi, dopo una piacevole mattinata di sole e relax, abbiamo preso un buonissimo spaghetto alle vongole abbinato al Campagnino, bevanda tipica giugliese realizzata con  1/2 vino, 1/2 gassosa, limone e ghiaccio.
    Giulianova

In alternativa, è possibile soggiornare in uno degli hotel 4 o 5 stelle sul lungomare o in uno dei campeggi situati nella pineta poco fuori il centro città.

 

La buona tavola 

Il mio arrivo a Giulianova è stato subito dettato dalla buona cucina abruzzese a base di pesce con i piatti gourmet preparati dallo chef del ristorante/chalet Arlecchino (che di giorno è anche lido): piatti belli a vedersi ma soprattutto a mangiarsi! 
Abbiamo iniziato con un antipasto a base di insalatina di calamari di mare in un cestino di limone, Salmone con crema di fragole,
Cestino di pane in crosta ripieno di insalata di polipo e patate lesse con prezzemolo e olio, alici marinate che avvolgono peperoni tagliuzzati e crema di zucchine.
Abbiamo proseguito poi con dei buonissimi gnocchi al ragù di granchio e cozze con una vela di parmigiano ed un filetto di spigola saltato in padella con olio che va a coprire le verdure e concluso con un dolce a base di panna cotta mono porzione con melone a dadini e coperchio di zucchero caramellato ed a decorazione striscia di frutti di bosco. Il tutto abbinato a buon vino bianco locale. Una cena gourmet ma dal prezzo davvero modico! 
 
Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova

Altri luoghi in cui abbiamo mangiato molto bene sono:

Ristorante dello chalet beach club NovaVita beach dove, come vi ho già detto,  abbiamo preso un buon spaghetto alle vongole accompagnato da campagnino; 

GiulianovaGiulianova Giulianova

Gusto beach, altro localino situato all’inizio del lungomare, quasi di fronte al porto, dove è possibile prendere dei menu fissi per pranzo di antipasto più primo o antipasto più secondo, tutti a base di mare ed a prezzi davvero contenuti.

Giulianova Giulianova Giulianova

Il motivo dei prezzi bassi per i menu di pesce in quasi tutti i locali della zona è dovuto al fatto che si tratta di prodotti a km zero, che arrivano direttamente dal porto di Giulianova, permettendo di fare una vacanza completa di tutti i comfort, ma a prezzi contenuti.

 

Cosa vedere

Giulianova però non è solo mare! Il giorno dopo io e la mia amica Rossella abbiamo fatto un bellissimo tour guidato in giro per Giulianova alta in ape calessino! Lo stesso ape calessino con il quale l’anno scorso ho fatto il tour dell’Italia, ma questa volta comodamente scorrazzate dalla bravissima guida locale Mimmo, che ci ha dato molte informazioni utili. 
Ho scoperto quindi un borgo davvero molto bello. 
 
Giulianova
 
Non ci crederete ma nel centro storico di Giulianova alta, che già da solo sembra una piccola bomboniera, le cassettine dell’enel sono tutte decorate con bellissimi dipinti di street art per un vernissage a cielo aperto davvero molto bello da vedere (e fotografare)! 
 
Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova
 
Ci sono poi ben 27 chiese, una più bella dell’altra. Noi purtroppo non le abbiamo visitate tutte ma una menzione particolare va alla chiesa Santa Maria a mare dell’Annunciazione del 1200 la cui particolarità è che l’altare è posto sul lato destro rispetto all’ingresso ed alla quale è legata la leggenda delle campane. In questa chiesa, per un periodo abbandonata, andavano a rubare le campane, ma chi lo faceva veniva colto da sventura.
 
Giulianova
Giulianova
 
Vi è poi la Chiesa barocca di Sant’Antonio definita da molti un vero Paradiso per la bellezza dei suoi dipinti, mosaici e sculture. Dall’ingresso alle scale è ritratto il nuovo testamento, dalle scale in poi il vecchio testamento. Questa chiesa ha una bellissima acustica e spesso viene usata per i concerti.
Vi è poi il Duomo di Giulianova dalla cupola bianca davvero molto suggestiva. 
 
Giulianova
 
Altra caratteristica del piccolo paesino di Giulianova è la biblioteca del viandante, una bellissima iniziativa che promuove la cultura è la lettura. Non è la classica biblioteca, ma è una cassettina decorata lungo una delle vie della città dove si invita a cercare la chiave di apertura e prendere un libro in regalo o regalare un libro alla biblioteca. Io ho cercato la chiave è preso un libro per me. A saperlo prima avrei portato anche il mio libro “Manuale per aspiranti blogger” da regalare alla biblioteca!
 
Giulianova Giulianova Giulianova
 
Ma ciò che mi ha lasciato senza parole è che a Giulianova c’è il Santuario della Madonna dello Splendore dalla sorgente miracolosa  che, secondo la storia e la tradizione e la constatazione fatta da una recente ricognizione, è situata sotto l’Altare maggiore sul quale è esposto, in un tempietto, il veneratissimo Simulacro che si ritiene sia lo stesso comparso al contadino Bertolino in sogno.
 
Giulianova
 
La leggenda dice che Bertolino vide la Vergine sorridente che lo incaricava di annunziare alla comunità la più bella delle notizie: la Madre di Dio aveva scelto la cittadina giugliese per essere onorata con la costruzione di un Santuario. Da allora il santuario è un luogo di pellegrinaggio simile a Lourdes dove i pellegrini si recano ed immergono nelle acque della fontana in cerca di grazie!
 
Giulianova
Giulianova
GiulianovaGiulianova Giulianova
 
Per arrivarci, è possibile percorrere la strada della Via Crucis con statue ad altezza reale, la più ripida d’Europa!
Un posto davvero molto suggestivo sia per chi è credente, diventando meta di pellegrinaggio, sia per chi semplicemente ama l’arte e la storia.
   Giulianova Giulianova Giulianova

 

Mini crociera Sunset al tramonto

Come vi ho detto, sono stata a Giulianova in occasione degli Open Day Abruzzo ed una delle iniziative organizzate, proposte anche da Narramondo Villas, è la mini crociera sunset al tramonto in barca a vela Vela victory charter. Una Barca a vela di 12,90m con 8 posti letto.
 
Giulianova
 
Siamo partiti alle 17,00 dal porto di Giulianova per fare un bellissimo giro quasi fino alle isole Tremiti lungo le coste giugluesi. Lungo il tragitto abbiamo incontrato i delfini e poi… volete mettere la magia del tramonto dal mare? Da mozzare il fiato!!!
 
Giulianova
 
Siamo rientrati nel porto verso le 20,00 ma siamo rimasti in barca attraccati a fare apericena, tra il canto dei gabbiani, il dolce suono delle onde del mare e la brezza marina tra i capelli. Un’esperienza davvero magica che vi consiglio vivamente. 
 
 
Insomma, a me Giulianova è piaciuta molto e spero di ritornarci molto presto, forse proprio per le vacanze estive! 
 
Giulianova
 Giulianova
Giulianova
  Giulianova Giulianova  Giulianova  Giulianova
Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova Giulianova GiulianovaGiulianova Giulianova GiulianovaGiulianova
Total
2
Shares