Disneyland Paris

Che tu abbia 10, 20 o 40 anni, appena varchi il cancello d’ingresso di Disneyland Paris ritorni inevitabilmente bambino e vieni inebriato di tutta la magia dei parchi Disney. Inizierai ad indossare le orecchie di Minnie e Topolino senza vergogna e ad emozionarti davanti ad ogni singola attrazione. Se poi incontri i personaggi Disney, la magia è ancora più grande!

Ci sono ritornata per la mia seconda volta qualche settimana fa, ed è stato subito tornare indietro nel tempo ai miei 12 anni a Orlando quando sono stata per la prima volta in un parco Disney ed ho promesso a me stessa di non lasciare ma andare via il “fanciullino” che è in me.

E così anche questa volta ho acquistato le mie orecchie da Minnie e mi sono catapultata nella magia Disney.

I parchi Disney infatti, sono adatti non soltanto per famiglie per bambini, ma anche per adulti che sanno ancora emozionarsi davanti alla magia dei sogni.

E poi, i parchi Disney vengono addobbati a tema in occasione di ogni festività: Natale, Pasqua, Halloween, ogni volta è un’emozione diversa!

Disneyland Paris

Ci sono ritornata per la mia seconda volta a fine ottobre ed ho trovato il parco interamente addobbato a tema Halloween, tra zucche, fantasmini e ti catapulta in Messico per il Dia de Los Muertos nell’area dedicata al film Coco!
E poi, ci sono Topolino e Minnie vestiti da Messicani ed è l’unico periodo dell’anno in cui tra le parate, c’è anche quella dei cattivi dei film Disney, davvero da brivido!

E così, tra sfilate, attrazioni e profumo di zucchero a velo, mi sono sentita una bambina felice.

Disneyland Paris

 

 

Ma come ottimizzare al meglio la visita a Disneyland Paris?

Dormire negli hotel all’interno del parco

Il mio consiglio è di trascorrerci almeno due giornate e di dormire in uno degli Hotel del parco. Quest’anno ha pernottato all’Hotel New York the art of Marvel inaugurato di recente ed interamente a tema Marvel.
L’hotel è interamente brandizzato Marvel ed ogni piano è dedicato ad un personaggio Marvel diverso: da Spiderman agli Avangers a Capitan America. C’è poi una zona photoboot dove è possibile farsi scattare delle foto con Spiderman.

Disneyland ParisDisneyland Paris

E per gli amanti del personaggio, è importante sapere che è l’unico posto in cui si può incontrare Spiderman all’interno del parco e possono farlo solo gli ospiti dell’Hotel New York. Altra particolarità di questo hotel è la piscina Metro Pool, che sembra di essere in una fermata dell’underground newyorkese e il bar a tema New York, dove sembra di essere nella grande mela e dove, mentre si sorseggia un cocktail, dalle finestre appaiono all’improvviso Spiderman e gli Avangers.

Come se non bastasse, tutti gli ospiti degli hotel Disney, hanno accesso al parco un’ora prima dell’apertura al pubblico, in modo tale non solo di evitare la fila d’ingresso, ma anche di poter usufruire in anteprima delle attrazioni. Questa iniziativa si chiama “Più Tempo per la Magia” ed è riservata solo agli ospiti degli hotel Disney.

Disneyland ParisDisneyland ParisDisneyland Paris

Ma come ottimizzare al meglio la visita?

I parchi Disney sono due: Disneyland Paris e Disney Warner Studios dove ci si immerge nel cuore dell’azione delle storie Disney e Pixar. Io consiglio di restare a Disneyland Paris almeno due giorni e dedicare una giornata ad ogni parco prenotandosi con anticipo anche per gli spettacoli che fanno durante la giornata.

In questo modo riuscirete a pianificare al meglio la vostra giornata all’interno dei parchi. Scaricate anche l’app dei parchi Disney in modo tale da dirigervi subito verso le attrazioni che non volete assolutamente perdervi, prima che la fila diventi troppo lunga.

Disneyland Paris

A Disneyland Paris sono bellissime le attrazioni, ma anche le sfilate e gli spettacoli (il cui ingresso è compreso con l’ingresso del parco ma hanno capienza limitata, quindi consiglio di prenotarsi per evitare di restare fuori).

Io ho assistito al bellissimo ed emozionante spettacolo “il re leone: i ritmi delle terre del branco”  durante il quale ballerini, acrobati e cantanti ridanno vita all’incanto musicale di questo classico dell’animazione Disney e allo spettacolo “la fabbrica dei sogni – Disney Dream Factory” nel Disney Studios dove alcuni Personaggi Disney molto speciali scatenano la Magia del canto e del ballo per rimettere in moto le macchine della Fabbrica dei Sogni!

Disneyland Paris  

Le mie attrazioni preferite

Le attrazioni Disney sono adatte per grandi e piccini: ci sono quelle romantiche e trasognanti adatte a tutta la famiglia e quelle più adrenaliniche adatte per gruppi di amici.

Ecco quindi la mia selezione delle mie attrazioni preferite (con qualche tips):

Disneyland Paris

Attrazioni adrenaliniche:

1)Crush’s Coaster: l’attrazione di Nemo ai Walt Disney Studios. Vi consiglio di mettervi in fila a prima mattina perché le code di attesa possono superare i 120 minuti;

2)Big Thunder Mountain le montagne russe per eccellenza sulle montagne deserte della California;

3) Tower of Terror: sempre negli Studios, è la riproduzione di una casa degli spiriti con un’ascensore bloccato nel tempo che va su e giù a tutta velocità (super adrenalinica);

4) Star Wars Hyperspace Mountain: montagne russe stellari con giri della morte. L’adforo perché mi ricorda un’attrazione simile fatta all’età di 12 anni a Walt Disney World in Florida con mio padre (ero minorenne e dovevo essere accompagnata);

5)Star Tour, il simulatore di volo di Star Wars che ha varie combinazioni ed ogni volta ti porta in una realtà diversa di Star Wars;

6)Indiana Jones: anche qui montagne russe con giro della morte: divertentissime!

Disneyland ParisDisneyland ParisDisneyland Paris

Attrazioni non adrenaliniche:

1)It’s a small World: in assoluto la mia preferita! Ti porta a fare un giro del mondo in miniatura con una melodia di sottofondo che ti rimane nella testa per giorni. Fu creata da Walt Disney per l’esposizione universale del 1964 ed è la rappresentazione di un mondo ideale in cui tutti i popoli vivono in armonia. Anche questa mi ricorda il mio viaggio in Florida;

2)Peter Pan’s Flight: il giro nel mondo di Peter Pan è magico;

3)Pirates of Caribbian: anche il giro in battello tra i Pirati dei Caraibi è decisamente tra le mie preferite;

4) L’avventura di Ratatouille dove ti riduci alle dimensioni di Remy in un viaggio in 4d nel mondo di Ratatouille (è una delle ultime arrivate a Disneyland Paris);

5)Cars Road Trip: un piacevole giro nel mondo di Cars dove all’improvviso succede qualcosa di incredibile;

6)Panthom Manor: il famoso castello delle streghe che vi condurrà all’interno di una casa abitata da fantasmi.

Poi ce ne son tante altre che vi invito a scoprire. Queste sono solo le mie preferite, che vi consiglio di non perdere.

Dove mangiare

All’interno dei parchi Disney ci sono molti ristoranti e bar a tema molto carini e particolari.

Io ho mangiato in questi ristoranti.

All’interno del parco:

AGRABAH CAFÈ nel mondo di Aladdin dove ho degustato la tipica cucina orientale con cous cous, hummus e tanto altro, come se si fosse nelcuore della colorata e affollata Agrabah.

PLAZA GARDEN RESTAURANT: pranzo a buffet in questo elegante edificio che rappresenta tutto lo splendore vittoriano, proprio di fronte al castello della Bella Addormentata.

Ci sono poi i ristoranti di Ratatouille dove si sarà circondati da piatti e padelle giganti come se si fosse dei piccoli topolini oppure il ristorante dei Pirati dei Caraibi.

Nel Disney Village (l’area comune prima di entrare nei parchi Disney) ho cenato presso lo STEAKHOUSE RESTAURANT dove è stato come tornare indietro nella Chicago degli anni ’50 per assaggiare una succulenta bistecca. Questo vecchio magazzino per la lavorazione della carne è stato trasformato in un locale di gran classe.

Ho cenato poi in uno dei due ristoranti all’interno del Disney’s Hotel New York – The Art of Marvel, sotto il lampadario di Asgard.

Total
1
Shares