Avete visto la nuovissima collezione borse scrigno di Vitussi? Io la trovo originale e favolosa!
Dopo la preview allo Scoop International Fashion Show di Londra, la collezione di borse scrigno Vitussi è stata presentata al Super di Milano dove ha catturato l’interesse della stampa e degli addetti ai lavori (ed anche la mia!) grazie alla sua dirompente originalità.

 

Questo giovane marchio italiano crea borse che esaltano la femminilità in modo unico e prezioso. La lavorazione dei metalli, ottone, argento e oro, tipica delle botteghe artigianali palermitane, è  rivisitata e impreziosita in chiave artistica e moderna.
“È giunto il momento di allontanarsi dal concetto tradizionale di borsa come porta oggetti. É la borsa stessa che diventa il fine ultimo del suo essere. Essa può anche racchiudere qualcosa ma è nata per essere portata, per diventare l’oggetto di attenzione, di ammirazione, per essere una espressione artistica, capace di suscitare emozioni” dice Vito Petrotta Reyes. “È per questa ragione che le borse Vitussi sono destinate esclusivamente ad una “donna elegante ed ironica” che, con il suo carattere forte, possa reggere gli sguardi e compiacersi del suo acquisto”.

 

La sfavillante struttura dello scrigno, apparentemente fredda,  è “scaldata”  dalla pelle di cavallino, traforato retrò o unito a pois, che ne esalta le linee  con sofisticata eleganza.
Autentica novità tutta Vitussi l’uso del ficodindia resinato e colorato che diventa materiale ricercato dalle preziose venature. Un regalo alla terra d’origine di Vito Petrotta Reyes, l’anima e cuore del nuovo brand che celebra la selvaggia e autentica Sicilia con sottile eccentricità.
E’ proprio quest’ultima il comune denominatore di una collezione che fa propri elementi di design e artistici, con antiche lavorazioni artigianali e la ricerca di nuovi materiali.

 

Ferri da stiro d’epoca in formato mignon, filo spinato, rubinetti ricoperti d’oro e piccoli cilindri trasparenti contenenti champagne, bolle di lava vulcanica o polvere d’oro: pezzi d’autore non solo per le forme e l’uso di materiali ma anche per la scelta dei colori decisi, dal verde acido, al rosso fuoco, dall’arancione, all’azzurro fino al pois nero su giallo che crea il contrasto bicolore, must della prossima stagione autunno inverno.

 

Bianco e grigio scuro, colori solitamente difficili da accostare,  diventano sinonimo di classe senza fine. Tessuti con trame inconsuete enfatizzano il contrasto liscio freddo-morbido caldo valorizzando le più svariate mise.

I preziosi scrigni con interni con ricamo personalizzato di Vitussi fanno innamorare al primo sguardo grazie alle infinite varianti di materiali, forme, texture e preziosi dettagli per un unico, personale, divertente, accattivante gioco che esalta la propria personalità.

Le borse si possono personalizzare scegliendo il telaio, il colore o disegno delle pelli, il colore del fico d’India, la dimensione e la forma.
Allora, ho fatto innamorare anche voi???
Trovate maggiori informazioni su questo brand made in Italy sul sito www.vitussi.com