Canarie e chakra
Sapevate che le Isole Canarie sono legate ai 7 chakra? Si esatto, 7 isole per 7 chakra!
I chakra sono dei punti energetici molto importanti del nostro corpo che servono a metterci in equilibrio con noi stessi. Spesso, quando non siamo in pace o equilibrio con noi stessi, è perché i chakra non sono allineati ed è il motivo per cui è utile fare yoga e meditazione.
I chakra sono 7, distribuiti tra la testa e la base della spina dorsale, e ognuno di questi si trova in un preciso punto del nostro corpo.
Allo stesso modo, si dice che i vulcani delle 7 Isole Canarie rappresentano i 7 chakra che mantengono l’equilibrio del nostro pianeta.

Cosa sono i chakra

Il primo testo in cui si fa riferimento ai chackra è un testo sacro indiano chiamato Veda.
Già all’epoca si era compreso che nel corpo si trovano dei punti energetici che potevano venire aperti e sviluppati mediante la pratica dello yoga e la meditazione.

I chakra sono 7 centri energetici situati nel nostro corpo tra la testa e la parte più bassa della spina dorsale e sono:

  • Muladhara – Chakra della terra o della radice
  • Svadhisthana – Chakra dell’acqua o sacrale
  • Manipura – Chakra del fuoco o del plesso solare
  • Anahata – Chakra del cuore
  • Visuddha – Chakra purificatore o della gola
  • Ajna – Chakra della luce o del terzo occhio
  • Sahasrara – Chakra della corona

Questi centri energetici hanno il compito di ricevere l’energia e di ridistribuirla in modo uniforme attraverso il nostro corpo.

Ma qual è il loro nesso con le Isole Canarie?

Chakra
Foto: 123 stock

Le Isole Canarie e i 7 chakra: qual è il nesso 

Il fenomeno è stato studiato nel 2012 da un gruppo di esperti, sotto il nome di Project Harwitum, sostiene che il vulcano El Hierro, che è sott’acqua e chiamato Tagoro, ha riallineato i ckakras delle Isole Canarie. Il processo eruttivo ha innescato che questi vortici o centri energetici riferiti vengono “resitonizzati” nelle isole, tenendo conto delle tradizioni dell’India e della Cina.
Il progetto Harwitum è stato seguito nelle Isole Canarie da Gabriela Álvarez, Maga Magazian, Diego Paris e Matías De Stefano.
Per questi esperti, “il potere dei vulcani delle Canarie risiede nell’ancoraggio intraterrestre con tutti i vulcani del mondo”. Secondo Matías De Stefano  “solo rilassando la nostra passeggiata possiamo vedere meglio”.
Fuerteventura rappresenta il terzo occhio che aiuta a vedere meglio; El Teide, a Tenerife, è il chakra del cuore che funge da grande antenna e che collega la profondità del cuore con il cielo. Gran Canaria è la gola. Lanzarote corrisponde al chackra della corona o del fiore di loto con la più alta vibrazione energetica.
L’ho scoperto circa un mesetto prima di partire, e  forse proprio per questo tra tutte le isole ho scelto Fuerteventura.
Eh già, tutti mi chiedono perché proprio Fuerteventura. La verità è che è stata l’isola a chiamarmi a se’.
Isole Canarie e chakra
Foto: Luz Arcoiris https://luzarcoiris.wordpress.com/tag/los-7-chakras-de-la-tierra/

Fuerteventura e il terzo occhio

Si dice che Fuerteventura nei chackra rappresenti il terzo occhio, quello della consapevolezza e che passeggiando tra le sue zone aride possiamo prendere l’ampia visione della calma e della temperanza e cogliere il nostro vero io schiarendoci la mente e agendo liberamente.
Per me ha rappresentato la rinascita. Una rinascita dettata dalla consapevolezza di essermi sempre circondata delle persone sbagliate e che ancora una volta dovevo dare una svolta alla mia vita.
Fuerteventura
L’ultimo anno è stato pesante per tutti, ed ancora di più per persone come me, abituate ad essere sempre in giro per il mondo e ritrovarsi dall’oggi al domani a casa. La perdita improvvisa di mio nonno, poi, ha spinto tutta la mia famiglia a lasciare Napoli e, anziché tornare a Milano con gli altri, ho preferito partire per le Canarie.
Secondo alcune leggende Fuerteventura rappresenta anche la punta di Atlantide e al suo interno è custodito un forte portale energetico (molto probabilmente nella montagna sacra del Tindaya che è proibito scalare) che attira le persone a se’. Ed è quello che ha fatto anche con me, attraverso i video e racconti di un “amico” che mi video chiamava tutti i giorni, per poi sparire al mio arrivo. È stato uno strumento, uno strumento attraverso il quale l’isola mi ha voluta qui.  E dal momento in cui sono arrivata il terzo occhio della consapevolezza ha fatto il suo corso, tirando fuori di nuovo la vera Anna, quella rimasta sopita per troppo tempo.
Fuerteventura

Lanzarote e il chakra della Corona

A Lanzarote è collocato il settimo chakra, quello della “Corona”  perché “il percorso dei suoi numerosi vulcani ci conduce al nostro sé più elevato”. Si tratterebbe di una connessione con il divino nella terra della riconnessione. Allineati con quest’isola, riusciremo a capire al di là di ciò che ci circonda e di eseguire la nostra missione dallo spirito sulla terra.
Questo chackra appresenta il centro della Coscienza Cosmica, dell’Io Sono e si trova alla sommità del capo.
Io Lanzarote ho fatto fatica a capirla subito, perché essendo uscita da poco dalla zona di rischio 4 l’ho trovata in parte chiusa e abbandonata ed ho fatto fatica ad entrare nella sua vibe, ma alla fine l’ho amata!
Mi ha fatto provare delle emozioni fortissime che non provavo da tempo risvegliando davvero la mia coscienza.
Lanzarote

El Hierro e il chakra della terra o radice

Il vulcano El Hierro, che è sott’acqua e chiamato Tagoro, ha riallineato i chackra delle Isole Canarie. Per questi esperti ricercatori di chakra, la base energetica delle Isole Canarie si trova nell’isola del Meridiano perché “l’energia vulcanica che quest’isola possiede attualmente, aiuta a dare l’impulso per attivare questo centro energetico”.
L’energia vulcanica che quest’isola possiede attualmente aiuta a stimolare l’attivazione di questo centro energetico. Concentrandoci su di esso daremo l’intenzione di purificare le nostre energie centrali e telluriche.

La Palma e il chakra sacrale

Il chakra sacrale, prodotto del riallineamento vulcanico dell’Arcipelago, si trova sulla Palma, che rappresenta la “creazione o distruzione”.
Da qui possiamo prendere le forze per rigenerare il nostro essere, guarire le emozioni e rafforzare la nostra volontà di generare nuove realtà. Concentrandoci su di esse daremo l’intenzione di epurare le nostre energie ancestrali e telluriche.

La Gomera e il chakra del plesso

A La Gomera c’è il chakra del plesso che è “concentrarsi su noi stessi, sulla nostra personalità, e affrontarla dall’interno”, nonché “conoscenza di sé e affrontare noi stessi e i nostri registri per poter guarire il pianeta”.

Tenerife e il chakra del cuore

A Tenerife, secondo il Progetto Harwitum, l’esistenza del “Timo chakra” risalta perché “il grande vulcano Teide unisce le profondità della terra con la cima del cielo, collegando il tutto con il nostro essere dall’impulso del cuore. Per gli esperti, Tenerife «ci unirà all’amore incondizionato con cui ci presenteremo a ogni settore di questo pianeta e a tutte le sue forze».
Io sono arrivata a Tenerife da soli pochi giorni e l’energia del Teide mi sta già mandando in confusione. Mi sta facendo sentire “scomoda” e venire quasi  voglia di scappare. Ma è esattamente la stessa sensazione che ho avvertito quando sono arrivata prima a Fuerteventura e poi a Lanzarote e so  che anche il Teide vorrà parlarmi ed aiutarmi ad aprire di nuovo il mio cuore, chiuso in una lastra di ghiaccio da troppo tempo.
Tenerife

Gran Canaria e il chakra della gola

Gran Canaria è collegata al chackra della gola perché rappresenta “la connessione con la nostra volontà divina” e ci permette di ascoltare “quello che noi stessi abbiamo da dire e dare” poiché “qui è importante riconoscerci portatori del messaggio al mondo, per tenerci tutti collegati nella rete dell’azione.
Lo sapevate?
Sarà per questo che ognuno sceglie un’isola e si trova a casa solo in quella.
Per voi, qual è la vostra isola?