terme toscana
foto: pixabay

La Toscana è una terrà ricca di preziosi e suggestivi borghi e di paesaggi unici che è difficile scordarsi.

Ma non è solo questo, è anche la regione italiana che possiede più fonti termali, e che possiede Il numero più alto di terme naturali, soprattutto nelle terre senesi, nella Val d’Orcia, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Petriolo e Saturnia

Petriolo e Saturnia, sono delle meravigliose e affascinanti terme naturali, situate tra Siena e Grosseto, che offrono a tutti coloro che si recano in questo paradiso, istanti magici e di assoluto relax.

Le Terme di Petriolo, nello specifico, hanno antichissime origini, addirittura risalenti al Medioevo, durante il quale erano meta molto ambita di personaggi di rilievo come Papa Pio II, i Gonzaga e i Medici e il duca di Urbino.

Inoltre offrono bagni gratuiti tra le favolose sorgenti e piscine naturali che possiedono della benefica acqua termale, immerse nella natura, oltre a questo possiede stabilimenti di lusso dove lo staff dei bagni si prenderà cura di voi sottoponendovi a trattamenti benefici miracolosi e afrodisiaci.

terme di saturnia
foto: pixabay

 

Bagno Vignoni

Il Bagno Vignoni si trova all’interno del Parco Artistico Naturale e Culturale, ed è uno dei bagni più antichi e noti della Toscana.

Questa antica oasi possiede un’incantevole vasca romanica termale, con acqua termale che sgorga a 52 gradi, posizionata proprio nella piazza principale della località in cui si trova e incorniciata dalle possenti e affascinanti mura di cinta.

Vicino a questo luogo si trova un’insenatura del fiume Orcia, dove potrete fare il bagno nelle terme libere, nell’acqua termale contenuta in una specie di vasca naturale.

Le terme di Bagno Vignoni risalgono agli etruschi e ai romani, le frequentavano personaggi come Lorenzo il Magnifico e Santa Caterina Da Siena

Oltre a questo potrete godere di un paesaggio collinare unico, se avete tempo, dato che si trova a poca distanza da San Quirico e Castiglione d’Orcia, e Pienza, fate un salto anche lì, per visitare questi strepitosi borghi, per conciliare il benessere con la vista di bellezze intramontabili.

bagno vignoni
foto; pixabay

Bagni San Filippo

Andando avanti con il nostro tour all’insegna del benessere della mente e del corpo, incontriamo i Bagni San Filippo, che hanno come sfondo la natura incontaminata del Monte Amiata.

In questo bagno sono presenti ben due varietà di acque terapeutiche e cinque sorgenti d’acqua calda, che sono contenute in una splendida piscina.

Le prime sono le acque solforose che arrivano direttamente dalle rocce del fosso dell’Acqua Bianca e poi le acque provenienti dalle piscine fangose che sono tutte bianche chiamate Balena Bianca.

Lo stabilimento è all’interno di un antico palazzo risalente al Settecento, in un parco che ospita una suggestiva cascata di roccia calcarea.

Chianciano Terme

Chianciano Terme è sicuramente una delle mete imperdibili se si parla di wellness.

Si trova esattamente tra la Val d’Orcia e la Valdichiana, nei pressi di Montalcino, Montepulciano e Pienza, luoghi delle terre toscane molto famosi per quanto riguarda la produzione del vino.

Se vi recate anche in queste località non solo vivrete esperienze paradisiache per quanto riguarda la cura del corpo, ma anche per il palato, godendo della cucina tradizionale toscana, composta di prodotti e ricette tipiche.

Queste bellissime terme offrono delle sensazionali Terme Sensoriali, dove potrete scegliere tra 20 diverse esperienze di benessere che sono raggruppate in 4 percorsi: Hanno un effetto Depurativo, Rilassante, Energizzante e Riequilibrante.

Sono presenti quattro tipi di sorgenti d’ acqua diverse, l’Acqua Santa, alla temperatura di circa 32 gradi, da cui viene poi anche “l’acqua attiva”, l’Acqua di Sillene o di Sant’Agnese, con una temperatura di circa 35 gradi, e che proviene da un vulcano ormai spento, l’Acqua di Fucoli e l’Acqua di Sant’Elena.

Vicino a queste terme si trova anche Siena, città d’arte, patria del palio e città natale di alcuni dolci da provare almeno una volta nella vita, come ad esempio il panforte, il panpepato, i ricciarelli, i cavallucci e le copate.

terme di chianciano
foto presa dal sito ufficiale: https://www.termechianciano.it/

Rapolano Terme

Rapolano Terme sorge tra il Chianti e la Val di Chiana, in provincia di Siena.

Queste terme sono completamente immerse nella sconfinata natura delle Crete Senesi.

Rapolano Terme ospita principalmente due stabilimenti termali, quello di San Giovanni e quello dell’Antica Querciolaia.

Questi giovano di numerosi servizi e trattamenti stupefacenti, parlando di relax, e infallibili, per quanto riguarda la cura di alcune patologie.

terme-san-giovanni rapolano
foto presa dal sito ufficiale: https://www.termesangiovanni.it/it/home

Antica Querciolaia di Rapolano

Queste terme hanno la particolarità di essere a forma di ferro di cavallo.

Sono completamente circondate dall’acqua e immerse in un’atmosfera di pace e di silenzio grazie anche alla presenza di un giardino di piante secolari.

l’Antica Querciolaia di Rapolano sorge nella valle del fiume Ombrone, come abbiamo detto in precedenza nella terra delle Crete Senesi.

Lo stabilimento termale è inoltre convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale e possiede una propria linea cosmetica termale, un centro benessere, e offre molteplici cure indirizzate soprattutto ai bambini.

Le acque sgorgano a 40 gradi, mentre nelle piscine coperte e scoperte la temperatura dell’acqua varia dai 25 ai 40 gradi.

Queste acque ricche di sali sono indicate anche per la cura del malfunzionamento o di patologie legate all’apparato respiratorio, l’apparato locomotore, quello cardiovascolare e per le malattie cutanee.

piscine antica querciolaia
foto presa dal sito ufficiale: https://www.termeaq.it/

San Casciano dei Bagni

San Casciano dei Bagni è una località termale, che possiede la bellezza di 42 sorgenti termali a circa 40 gradi di temperatura.

Conta 6 piscine interne ed esterne che hanno come sfondo un panorama unico al mondo, vasche idromassaggio, centro benessere e spa.

Per chi vuole sono presenti anche delle terme libere all’aperto che mantengono una temperatura di 41 gradi, e sono immerse tra lavatoi molto antichi e grandi pozze di acqua termale.

San Casciano è anche un bellissimo borgo, sa per la sua struttura urbanistica sia per le bellezze architettoniche che ospita.

Questa località ha ricevuto anche il riconoscimento Bandiera Arancione, per l’ospitalità unica nei confronti dei clienti che si recano nei meravigliosi centri termali.

È anche sicuramente un punto di riferimento per quanto riguarda la buona cucina, offre numerosi piatti tipici, e prodotti di qualità come vino e olio.

Una delle specialità di questo luogo sono i Ciaffagnoni, che sono delle frittelle fatte con acqua e farina, dopo la cottura potrete scegliere se ricoprirle con zucchero o pecorino, da leccarsi i baffi!

san casciano dei bagni
foto presa dal sito ufficiale: https://www.fonteverdespa.com/it/resort-spa-toscana/1-0.html

Gambassi Terme

Le Terme di Gambassi si trovano invece in provincia di Firenze, immerse nella Val d’Elsa, ma nello specifico, nel parco comunale di Gambassi Terme

Qui gli stabilimenti termali, realizzati nel 1974, sono più recenti rispetto alle altre terme di cui abbiamo parlato, sono stati ristrutturati, nel 2003, e sono ideali per chi ha il desiderio di curare patologie e disturbi a tutto ciò che riguarda la digestione e l’apparato digestivo.

Di queste terme è famosa la presenza dell’Acqua Salsa di Pillo, che è un tipo di acqua sorgiva, a elevata mineralizzazione. Possiede molte qualità benefiche grazie alla struttura geologica della zona sorgiva.

Offre davvero moltissimi trattamenti, servizi terapeutici e servizi estetici tra cui: terapie idropiniche e terapie inalatorie, fangoterapia, idrocolonterapia, idromassaggio, elioterapia, sauna, massaggi rilassanti, linfodrenanti e ayurvedici, trattamenti rassodanti e rigeneranti viso-corpo, manicure, pedicure, depilazioni. Inoltre, come abbiamo detto prima, anche cure per malattie dell’apparato gastroenterico e digestivo come coliti, gastriti, epatiti, diabete, stati ipotensivi, otiti, sinusiti.

Sorgenti Acqua Cassia

Le Sorgenti Acqua Cassia si trovano alle porte di Firenze, lungo la nota via Cassia.

Questo posto era noto già in epoca romana e molto frequentato per le qualità curative.

Lo stabilimento moderno risale al 1953. È possibile eseguire e prenotare trattamenti fatti su misura per voi, in convenzione e collaborazione con il Sistema Sanitario Nazionale.

Le acque arrivano direttamente dalle fonti di acqua fredda di Fonte Celeste e Fonte Antica.

Le acque che sono presenti in queste terme hanno qualità benefiche indicate per cure idropiniche, dell’apparato respiratorio, asma bronchiale, per l’apparato gastroenterico, fegato, reni, vie biliari e urinarie, allergie e malattie della pelle, offrono bagni, inalazioni, nebulizzazioni e aerosol.

Terme di Montepulciano

Montepulciano non è solo la nota terra del vino, ma è anche ricca di benefiche acque termali.

Si trova tra la Val d’Orcia e la Val di Chiana e possiede preziose proprietà benefiche.

Oggigiorno sorge un moderno centro termale che risale al 1966 nella località di Sant’Albino, una località in una meravigliosa valle verdeggiante dove prima le acque erano libere, e giacevano in pozze.

Queste acque sono perfette ed indicate per la cura di patologie vascolari, respiratorie, otorinolaringoiatriche, artroreumatiche, dermatologiche e traumatiche.

Sempre qui troviamo anche dei centri diagnostico-terapeutici: Centro di Audiologia e Vestibologia, Centro di Rinologia, Bronco-pneumologia per la cura di patologie respiratorie quali asma, bronchite ed enfisema polmonare.

made with by Medialabs