Antibes Juan le Pins
Ancora indecisi sulle vacanze estive? La Costa Azzurra, a pochi km dall’Italia e sulla Costa Francese, è da sempre una delle mete più gettonate per le vacanze estive. Da Menton, a Nizza a Cannes le alternative sono davvero tante.
Se però cercate una destinazione più giovanile, dove abbinare mare a divertimento e passeggiate romantiche, Antibes Juan-Les-Pins può essere la scelta ideale. Situata tra Nizza e Cannes, è facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Nizza. Io ci sono arrivata con volo easyjet diretto da Napoli che solo in 1 ora mi ha portato in Costa Azzurra, e poi lì ho noleggiato un’auto per muovermi liberamente lungo la Costa.
Le strade sono molto semplici e guidare in Costa Azzurra non è per niente difficile.
Antibes Juan le Pins

Ma cosa fare ad Antibes Juan-Les-Pins in estate?

Due nomi per un’unica destinazione, divisa tra la zona del lungomare di Juan-Les-Pins, piena di localini sulla spiaggia, centri balneari e negozietti sul lungomare; e la zona alta di Cap D’Antibes per assaporare tutta la bellezza del posto dall’alto.

Il lungomare di Juan-les-Pins

Il lungomare di Juan-Les-Pins vede affacciarsi sul mare molte case lussuose, palazzi, ville e alberghi di lusso. Un tempo c’era un’ immensa pineta, che  sorgeva accanto a spiagge di sabbia fine, prima di trasformarsi in una mitica città di mare frequentata dall’élite artistica nel corso dei secoli. Ancora oggi è possibile godere delle sue belle spiagge sabbiose o dell’intimità delle sue incantevoli calette.

Naturalmente è consigliabile immergersi nella frenesia del luogo: le discoteche, i casinò e i negozi della vita notturna ne fanno un paradiso per i nottambuli che adoreranno i bar sul lungomare.

Antibes Juan le Pins

In estate nella pinete adiacente il lungomare, si svolge un festival jazz con concerti gratuiti all’aperto. Dalla fine della seconda guerra mondiale, la città si è affermata come uno dei principali luoghi del jazz e ha accolto artisti illustri come Sidney Bechet, Ella Fitzgerald e Duke Ellington. Ancora oggi, i più grandi nomi del jazz vengono qui a luglio durante il festival “Jazz à Juan” nel cuore della pineta Gould.

Antibes Juan le Pins

Io vi consiglio però assolutamente di cenare almeno una sera sul lungomare osservando i bellissimi tramonti della Riviera Francese. Noi abbiamo mangiato a Plage des îles, in Bd Charles Guillaumont, che ha tavolini sia sulla terrazza che sulla riva della spiaggia come se si cenasse quasi in acqua. Un’esperienza bellissima!

Antibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins

Il centro storico di Antibes

Allontanatevi anche un pò dal lungomare per visitare lo storico quartiere di Antibes, a ovest di Cap d’Antibes, molto apprezzato dagli scrittori americani Ernest Hemingway e F. Scott Fitzgerald, e che si sviluppò sotto la guida del ricco Frank Jay Gould e Edouard Baudoin. Da quel momento, la città è adornata da uno stile di vita rilassato, aprendo le porte a tutti i giovani europei e internazionali in cerca di divertimento.

Passeggiando per il centro storico, ancora oggi si trovano numerosi caffè letterari e boutique artigiane dove è possibile vedere gli artisti nel bel mezzo del loro estro creativo.

Antibes Juan le PinsAntibes Juan le PinsAntibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins

Il porto di Antibes

Una visita merita anche il poto di Antibes che è il porto turistico più grande d’Europa che ospita numerosi yatch di lusso.

Antibes Juan le Pins

Mercato Provenzale

Una visita anche il mercato Provenzale di Antibes, che monta le sue bancarelle tutte le mattine dalle 6:00 alle 13:00. Qui è possibile trovare tutti i prodotti, i profumi ed i sapori della Provenza: dai prodotti tipici freschi, salumi e formaggi di montagna, specialità e spezie, ma anche mazzi di fiori appena tagliati o secchi, frutto del lavoro dell’uomo e della generosità della natura. Un tripudio di colori, odori e sapori che sarà difficile dimenticare!
Antibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins
Antibes Juan le Pins

Passeggiata lungo il comune libero di Soufranier

Non perdetevi poi una passeggiata per il comune libero di Soufranier. Antibes, infatti, non è solo spiagge e mare, ma è anche tradizione e cultura. E poi… c’è il comune libero di Safranier, tra place du Safranier, place Nikos Kazantzaki (che qui visse e spesso si riposava all’ombra di una pianta su una panchina che è diventata un monumento) e rue de la Pompe. Questa zona, caratterizzata da vicoletti e case colorate e molto curate (ed instagrammabili) è nata negli anni Sessanta per aiutare l’inserimento in città delle persone che venivano da fuori, con lo scopo quello di preservare i legami tra tutti gli abitanti del quartiere, ma anche di mantenere vive le tradizioni locali.
Se non ci siete mai stati, vi consiglio assolutamente di visitarlo!
Antibes Juan le PinsAntibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins

Snorkeling nella costa tra Cannes e Sant Tropez 

Immancabile poi un’escursione via mare con snorkeling lungo la réserve de l’Estérel. Noi l’abbiamo fatta con Black Tenders per ammirare via mare la Costa che va da Cannes a Sant Tropez, di origine vulcanica. Un’esperienza davvero bellissima: ci sono dei paesaggi e dei fondali davvero spettacolari. Oltre al giro della Costa, con questa escursione è possibile anche fare snorkeling. Vi consiglio di portare con voi una maschera da sub e di immergervi alla scoperta dei fondali del Costa Azzurra, come abbiamo fatto noi.
Antibes Juan le PinsAntibes Juan le PinsAntibes Juan le PinsAntibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins

Dove dormire

Noi abbiamo pernottato all’Hôtel Mademoiselle nei presi del parcheggio di Palais des Congrès (dove abbiamo lasciato l’auto), in 12 Avenue Dr Dautheville, 06160 Antibes.

L’hotel Mademoiselle è un hotel di design situato nel cuore di Juan-Les-Pins a 50 metri dalle spiagge private: ha 13 camere “deco” che combinano sogni e infanzia, un patio ombreggiato per colazioni gourmet e una magnifica piccola piscina per rilassarsi alla fine del giorno. Pensate che nella mia camera c’era un cavalluccio della giostra dei bambini! Davvero fiabesco! Per non parlare poi del bellissimo cortile con piscina dove è possibile fare colazione la mattina. Sembrava davvero di essere nel mondo delle fiabe!

Antibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins

Antibes Juan le Pins

Dove mangiare

Noi abbiamo mangiato al restaurant Le Safranier  in 1 place du Safranier, 06600 Antibes, aperto nel marzo 2020 da Olivier Gaïatto, ex chef del ristorante Eden-Roc, che ha assunto e trasformato questo stabilimento, situato nel cuore del comune libero di Safranier nella vecchia Antibes.

Antibes Juan le Pins

Sul lungomare di Antibes. Noi abbiamo mangiato a Plage des îles,Bd Charles Guillaumont, Juan-les-Pins.
Antibes Juan le PinsAntibes Juan le Pins
made with by Medialabs