foto: unsplash

Ogni anno ad inizio agosto nel territorio di Siena e delle colline senesi in Toscana, si svolge l’evento “Strade Bianche”. Si tratta di un evento ciclistico per tutti gli appassionati della bicicletta,  e consiste in una corsa ciclistica che l’obbiettivo di valorizzare ed esplorare in sella ad una bicicletta il territorio senese.

Come ogni anno, anche quest’anno l’evento si svolgerà, nonostante il periodo difficile che l’Italia ha attraversato e sta attraversando, causa Corona-Virus.

Si tratta di un percorso di 184 chilometri e 11 settori di sterrato pari a 63 chilometri.

La storia

Questo evento sin dalla prima volta che venne fatto, fu organizzato e sostenuto dal gruppo RCS Sport-La Gazzetta dello Sport.

È una competizione caratterizzata dalla presenza di 8 settori di “strade bianche”, che sanno a significare strade sterrate tipiche delle campagne toscane nello specifico senesi.
Proprio per questo è una gara unica nel suo genere, con il panorama dei paesaggi toscani che fanno da sfondo.

colline senesi
foto: pixabay

Questa manifestazione comprende sia percorsi lunghi, faticosi e dissestati, chiamati “sterri” in toscano, sia percorsi con pendenza elevata.

Proprio per questo motivo tutti coloro che hanno intenzione di partecipare dovranno sicuramente possedere una grande capacità di resistenza in pendenza ed in collina e un sano spirito di competizione.

Originariamente questo evento portava il nome di “Monte Paschi Eroica” e successivamente modificato in “Strade Bianche”, che è rimasto fino ad ora.

Prima la gara aveva luogo a Gaiole in Chianti e successivamente a da San Gimignano, per poi stabilirsi a Siena, nell’edizione 2016, che ha sempre accolto il traguardo della competizione nella sua meravigliosa Piazza del Campo.

C’è un tratto di strada sterrata, che fa parte dell’itinerario della competizione che porta il nome di un vincitore della gara, che vinse ben 3 edizioni, Fabian Cancellara.

evento strade bianche siena
foto: pixabay

Il percorso

Sono disponibili in totale 2 percorsi con partenza e traguardo a Siena.

Il percorso equivale a quello della corsa femminile d’élite, sono gli stessi, si tratta di una strada breve, un po’ tortuosa e ondulata, uguale fino a Murlo, dove è presente un settore sterrato e una discesa presso Monteroni d’Arbia.

Ci sono oltre che 30 km di strade sterrate e otto settori.

La partenza è a Siena, nell’area Stadio, dove si trova anche la Fortezza Medicea.

siena
foto: unsplash

I primi chilometri dell’itinerario sono ondulati, su asfalto e ghiaia, si raggiunge poi il settore 1, che è lievemente in discesa.

Dopo pochi chilometri ecco il Settore 2, dove ha luogo la prima vera sfida, una piccola parte in discesa e una lunga salita.

Si passerà successivamente attraverso il Radi, dove c’è il Settore 3 e subito dopo il Settore 44, chiamato “La Piana”, un settore di ghiaia senza rilevante pendenza che conduce a Buonconvento.

Una volta arrivati a Buonconvento ci si dirige alla stazione di alimentazione, nella zona di Ponte d’Arbia. Poco dopo si arriverà a Monteroni d’Arbia, dove si trova il Settore 5, a San Martino in Grania, all’interno delle Crete Senesi. Questo settore consiste in un settore lungo, con numerosi saliscendi, terminando con una salita faticosa per poi ritrovare l’asfalto.

Dopo Castelnuovo Berardenga si troverà un’altra zona ghiaiosa, molto limitata, che giungerà finalmente al Settore 6, molto corto ma con una rampa con davvero molta pendenza che porta a Vico d’Arbia e a Pieve.

Eccoci arrivati al penultimo settore, il Settore 7, posizionato sulla salita verso Colle Pinzuto e all’ultimo settore, il Settore 8, che racchiude una discesa faticosa e una salita, che si conclude al Tolfe.

Da qui il traguardo sarà distante solamente 12 km, esattamente si terminerà il percorso in Piazza del Campo, a Siena.

Piazza del Campo Siena
foto: pixabay

Il traguardo

I chilometri finali, che mancano a raggiungere il traguardo, si sa, sono i più impegnativi.

Ci si avvicina sempre di più alla città di Siena, lungo una strada lunga, con curve larghe, discesa e salita.

Quando si giunge a soli 2 km dal traguardo, il percorso si unisce a Via Esterna di Fontebranda, passando poi sotto la Porta di Fontebranda, dove il terreno è ricoperto di lastre di pavimentazione.

Si passerà per Via delle Terme, Via Banchi di Sotto e Via Rinaldini.

Il percorso si conclude entrando in Piazza del Campo e tagliando finalmente il traguardo, che sembrava impossibile da raggiungere.

Leggi anche: “A novembre l’Art Photo Travel Festival a Siena

gara strade bianche
foto: wallpaper flare

Strade Bianche edizione 2020

Per l’edizione di quest’anno il Comune di Siena ha pensato e proposto diverse iniziative con l’intento di coinvolgere cittadini e turisti, con la collaborazione e la partecipazione di professionisti sportivi, e sfide sui social.

Ci sarà la possibilità di votare la scultura che preferite tra le cinque proposte, realizzate dai ragazzi del Liceo Artistico Duccio di Buoninsegna di Siena.

Sono delle sculture che si ispirano al ciclismo, si trovano nello specifico: all’interno del Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico, sotto al loggiato del Siena Jazz nella Fortezza Medicea, nei pressi delle scale mobili di Piazza San Francesco, in Piazza Matteotti e nel Cortile del Rettorato dell’Università degli studi.

palazzo pubblico siena
foto: pixabay

La scultura che riceverà più voti sarà assegnata ad una struttura sportiva gestita dal comune, ovviamente di Siena.

Durante l’evento alcuni monumenti celebri di Siena, Fonte Gaia, la Cappella di Palazzo Pubblico, Logge del Papa, e la fontana di S. Prospero saranno illuminati con delle luci di variopinte per illuminare le notti durante i giorni in cui si svolge dell’evento sportivo.

Si terranno inoltre poi due incontri, gratuiti, che parleranno di “Nutrizione e sport” e “Mindfulness e sport”.

Professionisti del settore Ottavi illustreranno ed esporranno tutte le accortezze e i segreti per un’alimentazione corretta per tutti coloro che amano praticare ciclismo e per chi fa sport di endurance.

ciclismo
foto: pixabay

Poi ci sarà la partecipazione anche di un dottore specializzato in Psicologia Clinica e in Neurologia e Mentalcoach Certificato, che spiegherà come migliorare la performance sportiva e umana, e come gestire lo stress.

Ci sarà anche chi possiede un0attività o un negozio a Siena e che allestirà la vetrina con il materiale di RCS Strade Bianche, partecipando ad un contest sui social.

Nel centro storico invece sarà presente il “White streets food”, dove sarà proposto del delizioso e gustoso cibo di strada, oltre che il mercato agricolo di filiera corta, nei giardini della Lizza.

siena
foto: wallpaper flare

Tutti coloro che sono interessati a partecipare alle “Strade Bianche” possono prenotare un agriturismo o B&B su Tuscan Secret Experience con lo sconto del 10% comunicando il codice “ANNA10”.

 

Total
11
Shares
made with by Medialabs