Alula Arabia Saudita

Sapevate che in Arabia Saudita c’è una città molto simile a Petra in Giordania?

Si chiama AlUla ed è rimasta nascosta per anni e che per la prima volta nel 2020 ha deciso di aprire le sue porte ai turisti internazionali. E’ una maestosa città immersa in montagne di sabbia e imponenti edifici in pietra molto simile a Petra in Giordania, ma molto molto più grande.

Questa città situata all’interno dell’Arabia Saudita affascinerà tutti i turisti che sperimenteranno nel loro viaggio la combinazione tra l’affascinante cultura antica e l’attuale avanguardia che questa città possiede.

AlUla Arabia Saudita

Storia di AlUla

AlUla è caratterizzata da una grande diversità di paesaggi geografici composti da incredibili altopiani originati da flussi vulcanici, ampie valli con bellissime palme da dattero e stretti canyon circondati da sabbia dorata. 

AlUla ha una storia millenaria e passeggiando per le sue stradine ed i suoi paesaggi mozzafiato permetterà di fare un viaggio nel passato fino alla preistoria, per poi passare all’età del bronzo fino all’epoca in cui i Romani fecero parte della storia delle civiltà che abitavano questa regione.

Ad ogni angolo si respirano tracce dell’influenza delle civiltà nabatee e romane. Fu infatti il luogo d’incontro tra l’Oriente e l’Occidente, ed ancora oggi si possono osservare le sue centinaia di iscrizioni in aramaico, papale, tamudico, miniaco, nabateo, greco, latino e arabo, ecc.

iscrizioni alUla

La storia dell’AlUla risale al 2000 a.C., nell’età del bronzo, periodo in cui il Regno Arabo del Nord chiamato Dadan sviluppò tecniche agricole e introdusse la palma da dattero.

Progressivamente, dal IX secolo a.C all 1 secolo a.C, Dadan è diventata una città ricca perché la sua posizione le ha permesso di essere un centro commerciale e le persone facevano incisioni sui monumenti come Jabal Ikmah.

AlUla Dadan

Dal I secolo a.C. al I secolo d.C., la città di Hegra divenne la più importante città della civiltà nabatea, un luogo che era caratterizzato da tombe splendidamente scolpite, gestiva l’approvvigionamento idrico e si è arricchito dal commercio di incenso

Dal primo al quarto secolo, i Romani hanno influenzato il territorio dell’AlUla perché si trovavano ai confini meridionali di Hegra dove era il dominio dell’Impero Romano, ecco perché oggi si possono trovare iscrizioni in latino.

 

A partire dal VII secolo d.C., nel periodo islamico, la cultura ottomana influenza la modernizzazione dei viaggi di pellegrinaggio, la strada Hajaz viene costruita con diversi punti di sosta, vengono costruiti diversi forti militari.

Nel 1923 il Regno Saudita si arricchisce ulteriormente grazie ai viaggi di pellegrinaggio e alla gestione dell’approvvigionamento idrico

 

storia AlUla arabia saudita

Il turismo ad AlUla

AlUla è una destinazione determinata a reinventarsi approfittando del suo vasto potenziale turistico per essere riconosciuta entro 10 anni come la città più interessante da visitare in Arabia Saudita.

Questo luogo ha grandi aspirazioni ed è per questo che sta sviluppando piani per migliorare il suo livello di istruzione visto che AlUla sta creando opportunità di istruzione e formazione per gli studenti universitari di Stati Uniti, Francia, Regno Unito e Australia.

Questa città sta anche proiettando strategie turistiche per aiutare la sua economia nazionale e contemporaneamente per catapultarsi come una delle più importanti destinazioni archeologiche da visitare in tutto il mondo.

AlUla archeologico

Questa destinazione è pronta a soddisfare ogni tipo di turista, per questo offre di conoscere i suoi paesaggi in modi vicini alla natura come: Escursioni, passeggiate a cavallo, escursioni a dorso di cammello e visitare i canyon in jeep.

Tuttavia per gli amanti dell’adrenalina sono previste attività come: Arrampicare, ciclismo, scoprire i suoi vulcani, conoscere i bellissimi cieli e dune dell’AlUla con un volo d’epoca oppure in mongolfiera.

AlUla mongolfiera

Ma cosa vedere ad AlUla?

Hegra

Hegra è l’antica città mitica che fu la capitale della civiltà nabatea e pertanto fu la popolazione più rilevante per il suo regno nel primo secolo a.C. 

Questa città ha 130 monumenti conservati in ottime condizioni che insieme ai suoi incredibili paesaggi sono riusciti a fare di Hegra la prima città dell’Arabia Saudita ad essere riconosciuta come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. 

Hegra AlUla

Al-khuraybah (antica Dadan)

Al-khuraybah era la capitale dei regni arabi di Dadaniti e lihyaniti in quanto era strategicamente posizionata per svolgere attività commerciali nella regione.

Oggi questa città è considerata una delle città più sviluppate del primo millennio in tutto il vasto territorio della penisola arabica.

Dadan AlUla

Al-qra’a

Al-qra’a è uno dei luoghi più misteriosi del mondo, poiché questa montagna araba ha varie iscrizioni arabe incise all’esterno dalle sue antiche civiltà.

Questa montagna situata nel nord dell’AlUla è una delle destinazioni più antiche e sorprendentemente meglio conservate di questo incredibile territorio.

Al-qra'a iscrizioni AlUla

Old Town

Old Town è l’attrazione turistica che per la prima volta racconterà ai turisti storie che si sono svolte nel centro di Alula, un punto geografico che un tempo era un tempio che aveva 900 case, 400 attività commerciali e 5 piazze.

Old Town AlUla

Ferrovia Hijaz

La ferrovia di Hijaz era un progetto di questa città che era stato fatto con lo scopo di poter spostare la gente alla Mecca, ma purtroppo il progetto è stato interrotto dall’inizio della prima guerra mondiale.

Ferrovia AlUla

Jabal Ikmah

Jabal Ikmah è un sito turistico riconosciuto in tutto il mondo come una delle più grandi biblioteche all’aperto.

Questa biblioteca all’aperto rivelerà ai suoi visitatori le centinaia di meravigliose iscrizioni incise in lingue che sono state riconosciute come Dadantico e Lihyanic.

Elephant rock 

Il Elephant rock è una delle attrazioni naturali più spettacolari che riuscirà a suscitare grandi emozioni in quanto è particolarmente bella e unica perché fisicamente assomiglia ad un elefante di 50 metri ed è circondata da bellissimi monoliti.

Elephant rock

Maraya Concert Hall

Maraya Concert Hall è uno degli edifici che dimostrano l’avanguardia dell’AlUla, questo edificio è riconosciuto dal Guinness World Record come il luogo con più specchi in tutto il mondo.

Questa struttura a forma di cubo ha la capacità di ospitare 500 persone sedute mentre si godono concerti, eventi turistici e aziendali, celebrazioni, ecc.

L’idea di costruire questo incredibile recinto a specchio è quella di sensibilizzare i turisti attraverso la loro stessa riflessione in mezzo al suo incredibile deserto arabo.

Le persone che la visitano capiranno la loro responsabilità ogni volta che visiteranno le aree in cui la natura è presente.

Maraya concert hall

Winter at Tantora

Il Winter at Tantora sarà un evento culturale, musicale e turistico di 10 settimane che si terrà nella città unica di Maraya.

Maraya mira a diffondere la cultura e le tradizioni dell’AlUla attraverso concerti e mostre presentate nel Maraya Concert Hall, dove gli artisti riconosciuti saranno presentati come Andrea Bocelli, Yanni, Majida El Roumi e Lang Lang.

Winter at Tantora ha anche lo scopo di mostrare il territorio dell’AlUla ai turisti attraverso escursioni in bicicletta, passeggiate a cavallo, tour in 4×4, gite in cammello, escursioni e voli sui cieli incredibili di questa città millenaria.

AlUla regalerà al turista anche incredibili esperienze con i bellissimi animali che abitano questa mitica regione come: struzzi, leopardi e tartarughe.

Winter at Tantora offrirà anche esperienze gastronomiche uniche tra gigantesche rocce circondate da sabbia dorata.

Winter at Tantora

Cosa sapere prima di visitare AlUla

Le persone che visitano questa città devono essere rispettose della cultura araba, per questa ragione è importante sapere che è proibito usare parole profane e ingerire alcol e droghe in Arabia Saudita.

È anche importante rispettare il codice di abbigliamento arabo, quindi è importante viaggiare con abiti che coprano le spalle e le ginocchia.

Vestimenta AlUla

Come Arrivare ad AlUla

Visitare questa antica città sarà possibile viaggiando dall’Italia con un visto turistico di 100 euro verso le città arabe chiamate Jeddahe o Riyadh. In seguito si dovrà prendere un volo il giovedì o il sabato mattina per l’aeroporto AlUla.

Senza dubbio AlUla sarà la città araba esperta in generare esperienze ed emozioni nuovi ed indimenticabili.

AlUla Dadan.Alula Emirati Arabi

Total
19
Shares
made with by Medialabs