smart working

L’attuale emergenza sanitaria globale ha reso necessaria l’adozione di strategie di smart working per la maggior parte di aziende e uffici. Molte erano già abituate a farlo da prima, anche se con solo una giornata a settimana, tante altre si sono dovute adeguare a questa nuova emergenza.

Lavorare da casa, se da un lato può avere dei vantaggi, come il riuscire a conciliare la vita familiare e risparmiare il tempo degli spostamenti, dall’altro, può portare a lavorare più del dovuto e senza pause.

Proprio per questo motivo, DHL Global Forwarding ha rilasciato un vademecum pratico, rivolto a tutti coloro che lavorano da remoto, con una serie di consigli e spunti per migliorare la produttività e garantire la continuità.

Vediamoli insieme:

Designare un’area di lavoro specifica

Innanzitutto, bisogna assicurarsi di trovare il posto adatto dove potersi concentrare, evitando distrazioni. È utile scegliere uno spazio tranquillo e abbastanza comodo dove poter lavorare, magari il tavolo da cucina o la scrivania in camera da letto, e se possibile collegare il pc ad uno schermo più grande così da non stressare troppo la vista.

Vestirsi adeguatamente per la giornata di lavoro

Mantenere la propria routine è molto importante per avere il giusto mood e lavorare da casa. Se possibile, è bene dare subito priorità alle attività che richiedono maggiore impegno e concentrazione.

Pianificare la propria giornata

Proprio come in ufficio, è molto importante redigere una lista di cose da fare, anche lavorando da casa. OneNote o il calendario del PC potrebbero essere strumenti molto utili per pianificare i propri impegni. È bene ricordarsi spesso di fare pause nel corso della giornata (circa 15 minuti) ponendosi degli obiettivi precisi, così da potersi rilassare e operare al meglio delle proprie possibilità.

Rimanere in contatto costante con il proprio team e i colleghi

È importante utilizzare i tool e i dispostivi di comunicazione a disposizione per effettuare regolarmente call di allineamento con il proprio team e i colleghi. Può essere utile compensare la distanza con dei “virtual coffee”. Del resto, non si tratta soltanto di lavoro, ma anche di mantenere rapporti sociali, ed è anche un modo per confrontarsi con gli altri.

Stabilire dei confini con la propria famiglia

È necessario stabilire regole chiare con la propria famiglia, o i coinquilini, rispetto ai momenti in cui è meglio interagire e quelli in cui è richiesto un isolamento maggiore. È utile discutere di volta in volta il programma per il giorno dopo con i membri della propria famiglia o le persone con le quali si convive, così che tutti siano a conoscenza dei piani e degli impegni personali

made with by Medialabs