app utili per un blogger

Un blogger può essere considerato un po’ un nomade digitale e deve essere in grado di poter lavorare in qualsiasi posto ed in qualsiasi condizione anche quando non ha un computer a disposizione, soltanto con il suo smartphone.

E’ quindi molto importante avere le app giuste sul proprio smartphone per poter lavorare anche on the road direttamente dal proprio smartphone.

E’ quindi importante avere installate:

  • app di scrittura;
  • app di fotoritocco;
  • app di montaggio video;
  • app di strategia social;
  • app per le stories;
  • app di strategia social e analisi dati;
  • app di condivisione file;
  • oltre a tutte quelle di messaggistica ed email

Vediamo insieme le principali app utili per un blogger da avere sempre sullo smartphone:

App di scrittura:

Esiste una versione in app di wordpress ed una di blogger. Io però, personalmente, quando sono in viaggio e non ho la possibilità di usare il computer, preferisco scrivere gli articoli sulle “note” dell’iphone e poi da lì incollarli in wordpress direttamente aprendo il sito da safari.

Lavoro poi su wordpress da safari senza app giustificando il testo, inserendo i grassetti, i corsivi, i link e le foto.

Motivo per cui ho preferito prendere un iphone max per avere un monitor più grande che mi permetta di lavorare anche on the road.

app di scrittura

App di fotoritocco

Tutte le app in grado di modificare le foto subito dopo averle scattate prima di caricarle sui social.

Io uso tantissimo lightroom con il quale riesco a modificare la luminosità delle foto, le luci, le ombre e nel quale mi sono creata i miei preset, per rendere le miei foto tutte cromaticamente simili anche quando sono state scattate in luoghi completamente diversi.

Altri preferiscono invece snapseed, che ha funzioni simili.

C’è poi la versione da mobile di photoshop, per chi è bravo ad usarlo.

Altrimenti c’è VSCO che offre una selezione di fltri diversi da applicare alle foto.

Ci sono poi tutte le app che amano le fashion blogger per diventare più belle e magre in foto.

Le app di fotoritocco

 

App di montaggio video

E’ molto utile poi avere sul proprio smartphone le app di montaggio video, sia per le instagram stories che per la instagram TV e per il proprio canale youtube.

Io uso molto Imovie che ha sia una versione mobile per l’iphone che una versione più completa per il Mac e che permette di realizzare dei montaggi video piuttosto porfessionali da insiare sull’iphone e completare su Mac o viceversa.

Ci sono poi Splice e Quik che sono due app perfette per chi ha poche competenze di montaggio e montano i video quasi in automatico: basta caricare gli spezzoni di video che si vuole montare, scegliere l’effetto ed il video è pronto.

C’è poi Inshot che permette di montare anche video in verticale o dei convertire un video in verticale e renderlo in orizzontale ed è molto utile per le Stories instagram.

Le app di montaggio video

App per le stories instagram

Ci sono poi numerose app che permettono di rendere le stories instagram molto carine e accattivanti anche semplicemente con delle foto. Ve ne ho selezionate alcune: StoryArt, StoryChic, Unfold, mojo, ecc.. Hanno quasi tutte le stesse funzioni quindi non è necessario scaricarle tutte. Io preferisco StoryArt, ma dipende molto dai gusti personali.

Le app per le stories instagram

App di strategia social e analisi dati

E’ necessario avere anche le app di strategia social e analisi dati.

Perché un blogger ed un instagrammer deve esser in gradi di monitorare in qualsiasi momento come stanno andando le sue strategie di comunicazione e di poter fare una reportistica approfondita a brand ed agenzie con le quali collabora.

Unum: presente principalmente sui dispositivi ios (iphone e ipad), ma ce n’è una similare anche sui dispositivi android (dovrebbe essere planne.ly) permette di fare una simulazione del proprio feed instagram e pianificare le foto da pubblicare in base all’attinenza cromatica;

Top Tags: aiuta a scegliere gli hashtag migliori per ujna foto in base ai trend del momento. Usatela con parsimonia perché è consigliabile usare pochi hashtag ed evitare di usare sempre gli stessi. E’ consigliabile farsi ispirare dagli hashtag che usano i competitor;

Hootsuite: permette di accorpare in un’unica app tutti i profili social e gestirli tutti da una sola app;

Repost: permette di condividere sul proprio profilo foto pubblicate su altri profili. Usatela con cautela perché è consigliabile pubblicare foto originali;

Canva: molto utile per creare delle grafiche in modo molto semplice att5raverwo dei template già predefiniti;

Analytics: è l’app che permette di monitorare l’andamento degli analytics del proprio blog anche da mobile e verificare lettori unici, visitatori medi e bounce rate del blog;

ninjalitics: non è un’app, ma è uno strumento molto utile che permette di vedere l’andamento del vostro profilo instagram e l’engagement rate.

Le app di strategia social e analisi dati

App di condivisioni file

E’ poi molto utile usare anche app in grado di trasferire file velocemente, come wetransfer, drive e dropbox, anche in versione mobile.

Molto utile poi telegram che permette di trasferirsi file e foto senza che perdano di risoluzione.

Tu quali app usi??

Se hai trovato utile questo articolo e vuoi approfondire le tue competenze sul mondo del blogging, fino al 31/07/2020 puoi usufruire di uno sconto del 20% e spese di spedizione gratuite per acquistare il mio libro “Manuale per aspiranti blogger” edito Dario Flaccovio Editore inserendo il codice sconto “blogger” in fase di acquisto nel carrello a questo link.

Manuale per aspiranti blogger Anna Pernice
Manuale per aspiranti blogger Anna Pernice
made with by Medialabs