mare Napoli

Una domanda che mi fanno spessissimo è dove andare a mare a Napoli, ma soprattutto dove vanno a mare i napoletani e quali sono le spiagge più belle della Campania.

Effettivamente non ve ne avevo mai parlato e, dato che le vacanze estive sono piuttosto in forse, forse è il caso di rivalutare i posti vicino casa.

Come molti ben sapete Napoli è una città di mare e molti napoletani già da aprile iniziano ad andare a prendere il sole… ma dove???

lungomare di Mergellina Napoli

Vediamo insieme dove vanno a mare i napoletani

Il lungomare di Mergellina

Molti Napoletani sono soliti andare a prendere il sole sugli scogli del lungomare di Mergellina.

In realtà lì l’acqua non è pulitissima, dato che è molto vicino al porto e c’è solo una piccola spiaggetta nei pressi della Rotonda Diaz, che però si affolla subito.

Quindi io consiglio di prendere in considerazione le altre ipotesi anche perché, io per prima mi sentirei a disagio a mettermi in costume dove si è soliti passeggiare e pranzare vicino al mare.

E’ invece molto piacevole passeggiare con amici e fidanzato/a sul lungomare, magari degustando un gelato o un cocktail sia durante il girono che la sera, dato che pullula sempre di gente ed unba parte del lungomare è zona pedonale.

lungomare di Mergellina Napolilungomare di Mergellina Napoli

Il Bagno Elena a Posillipo

Per trovare il mare un po’ più pulito bisogna allungarsi sulla collina di Posillipo. Qui si trovano molti lidi dove sono soliti andare a mare i napoletani.

Il primo lido, appena si imbocca Via Posillipo, è il Bagno Elena, uno stabilimento balneare caratterizzato da numerosi lettini ed ombrelloni.

Il biglietto d’ingresso giornaliero con lettino è di circa € 10,00 a persona.

Il bagno Elena, dal quale è possibile ammirare tutta la bellezza del Vesuvio mentre si fa il bagno, è facilmente raggiungibile con la metropolitana linea 1 fermata di Mergellina e poi da lì prendere l’autobus n. 150 per Via Posillipo.

Bagno Elena Posillipo

Le Rocce Verdi a Posillipo

Man mano che si sale lungo la collina di Posillipo, ci si allontana dal porto e l’acqua diventa più limpida. Un’altra zona di mare molto ambita dai napoletani sono le Rocce Verdi a Posillipo, così chiamate perchè le rocce di tufo a contatto con il mare e le alghe hanno assunto la colorazione verde rendendo anche l’acqua circostante di color turchese.

Purtroppo questa Baia non ha accesso libero, ma si accede attraverso il lido di Villa Fattorusso, villa adibita anche a ricevimenti.

Baia delle Rocce Verdi
Foto: Villa Fattorusso

Lo scoglione di Marechiaro

Continuando la salita lungo la Collina di Posillipo c’è lo Scoglione di Marechiaro, dove è possibile noleggiare una barchetta e raggiungere lo scoglione di Marechiaro per fare il bagno tra le limpide acque di Posillipo.

MarechiaroMarechiaro

Il Parco Sommerso della Gaiola

Quasi alla sommità di Via Posillipo, nei pressi del Parco Virgiliano, c’è una ripida discesa che porta al Parco Sommerso della Gaiola, uno dei luoghi più belli e suggestivi di Napoli.

Per chi non lo sapesse, la Gaiola è una delle isole minori di Napoli, si trova proprio di fronte alla famosissima Posillipo nel cuore del “Parco sommerso di Gaiola”, un’area marina protetta che si estende su una superficie di 41,6 ettari dal pittoresco borgo di Marechiaro sino alla splendida Baia di Trentaremi, dove è possibile fare delle bellissime immersioni ed andare alla scoperta di relitti sommersi.

LEGGI ANCHE: “La riserva protetta della Gaiola a Posillipo: uno dei luoghi più suggestivi di Napoli

La Gaiola Napoli

Costiera Sorrentina

Molti napoletani, soprattutto dalle zone vesuviane, sono soliti andare a mare in Costiera Sorrentina. La si può raggiungere facilmente con la circumvesuviana, il trenino che dalla stazione di Napoli Piazza Garibaldi arriva fino a Sorrento, effettuando le fermate intermedie di Meta, Seiano, Scrajo, anch’esse zona di mare.

In ognuna delle località della Costiera citate, ci sono sia spiagge libere che lidi attrezzati con sdraio e ombrelloni, oltre a zone in cui è possibile prendere il sole sugli scogli.

Sorrento foto Unsplash

Positano e Costiera Amalfitana

Se avete l’auto, potete allungarvi anche nella vicina Costiera Amalfitana e fare un bagno nella bellissima e suggestiva Positano, una vera e propria cartolina vivente con le sue casette colorate a che scendono a picco sul mare.

Il consiglio è di andarci la mattina presto, perchè nel periodo estivo ad un certo orario chiudono l’ingresso delle auto nel paese ed i parcheggi esterni si riempiono subito.

PositanoCostiera Amalfitana

Spiagge di Baia e Bacoli

Andando verso Pozzuoli, nelle zone di Baia e Bacoli, sembra di ritrovarsi subito in una località turistica. Qui ci sono numerosi lidi attrezzati e con piscina dove sono soliti andare a mare i napoletani. Il mare, ahimè, non è balneabile anche se molti napoletani fanno ugualmente il bagno, ma molti lidi sono attrezzati con piscina. Alcuni poi, dal pomeriggio, organizzano aperitivi sulla spiaggia con dj set attirando numerosi ragazzi.

Lido lo Scoglio Miliscola

L’ingresso ai lidi con lettino è intorno agli € 12,00 ai quali si aggiunge poi la consumazione al momento dell’aperitivo. E’ possibile andare in questi lidi anche solo al tramonto per fare solo aperitivo sulla spiaggia.

Turistico Beach Park

Tra i miei preferiti ci sono il Nabilah al Fusaro, che è uno dei pochi lidi per soli ragazzi vietato ai minori di 12 anni, l’Hammot ed il Lido lo Scoglio a Bacoli dove ci sono anche delle vasche di acqua termale che arrivano dalle vicine Terme “Le Stufe di Nerone”.

Inoltre, nei pressi del Castello di Baia, è possibile fare anche immersioni ed indimenticabili escursioni in canoa, anche di notte!

LEGGI ANCHE: “Canoa di notte nel Golfo di Napoli”

Lido lo Scoglio Miliscola

Sulle isole di Capri, Ischia e Procida

Altra alternativa è andare a fare il bagno a mare su una delle isole del Golfo di Napoli; Ischia, Capri e Procida.

Generalmente è consigliabile fermarsi su una delle isole per più di un giorno per poter fare una mini vacanza di mare.

Le si raggiunge facilmente con i traghetti e gli aliscafi che partono ogni ora dai porti di Napoli Beverello, Napoli Porta di Massa e Pozzuoli. Il traghetto impiega circa 120 minuti mentre l’aliscafo 50 minuti, in base all’isola che si è scelta e da dove si parte. Il biglietto costa circa € 17,00 a tratta ed è il motivo per cui è consigliabile restare più giorni su una delle isole.

Ma, se avete solo una giornata a disposizione, riuscite tranquillamente a raggiungere una delle isole per fare un bagno, prendere un po’ di sole, fare una passeggiata e rientrare.

Procida è la più piccola e la si gira tutta in un giorno. Capri e Ischia sono più grandi e, se decidete di andarci per una sola giornata, è meglio programmare con anticipo su quale spiaggia volete fermarvi a fare il bagno.

Io di solito, tutte le volte che sono stata a Capri ed Ischia per un solo giorno, sono stata alla Spiaggia di Citara a Ischia ed a Marina Grande a Capri.

Capri

Per maggiori informazioni sulle isole del Golfo di Napoli, vi invito a leggere i miei articoli:

Ischia: una settimana sull’isola verde della Campania

Capri: weekend di lusso alla scoperta dell’isola azzurra del Golfo di Napoli

Week end a Procida: cosa fare e vedere in 3 giorni sull’isola del Golfo di Napoli

Ischia

Total
20
Shares
made with by Medialabs