Anche se in questi giorni è consigliabile non uscire di casa, non è detto che non possiamo continuare a visitare musei…. comodamente da casa seduti sul nostro divano.

Molti musei, infatti, hanno attivato la possibilità di fare un tour virtuale tra le loro principali collezioni permanenti e temporanee continuando a mantenere viva la nostra voglia di cultura senza uscire di casa.

E così gli amanti dell’arte, potranno dedicarsi ad interessanti tour virtuali tra i principali musei italiani e del mondo: dal Louvre agli Uffizi fino ai Musei Vaticani.

Vediamo insieme quali musei hanno attiva la funzione del tour virtuale e ci permettono una visita anche a distanza:

Musei Vaticani a Roma

I Musei Vaticani a Roma, chiusi temporaneamente a causa del Coronavirus, continuano comunque ad emozionare i visitatori di tutto il mondo proponendo ben sette tour virtuali  sul sito www.museivaticani.va: dalla Cappella Sistina al Museo Pio Clementino, dal Museo Chiaramonti al Braccio Nuovo, dalle Stanze di Raffaello alla Cappella Niccolina, fino alla Sala dei Chiaroscuri. Il visitatore, attraverso il suo pc, smartphone o tablet, può esplorare ciascuno di questi ambienti, muovendosi in ogni direzione e focalizzandosi sui particolari anche minimi delle singole opere, riprodotte ad alta definizione.

Galleria degli Uffizi a Firenze

Anche la Galleria degli Uffizi di Firenze consente un tour virtuale a tutti coloro che avevano in programma di visitarla, ma che ora non possono a causa del Coronavirus. Tra le opere da non perdere troviamo la “Nascita di Venere” e la “Primavera” di Botticelli, molte opere di Caravaggio e la sala dedicata a Leonardo da Vinci.

Pinacoteca di Brera a Milano

La Pinacoteca di Brera permette una visita virtuale al suo interno per ammirare le sue opere, tra cui “La flagellazione di Cristo” di Luca Signorelli , il “Cristo morto” di Andrea Mantegna e “Lo sposalizio della Vergine” di Raffaello.

Louvre di Parigi

Sul sito ufficiale del Museo del Louvre di Parigi è possibile fare tre diversi tour virtuali, suddivisi per aree tematiche:  potete scegliere di ammirare la parte dedicata agli antichi egizi “Egyptian Antiquities” situata al piano terra ed al primo piano. Fare un tour dei “Resti del fossato del Louvre” per scoprire la storia del museo. Il Louvre, infatti, era in origine una fortezza costruita dal re francese Philippe Auguste. Aveva lo scopo di rafforzare le difese che il re aveva ordinato di essere costruito nel 1190 per proteggere Parigi dagli attacchi attraverso la Senna. Oggi i visitatori possono passeggiare attorno al fossato perimetrale originale e vedere i moli che sostenevano il ponte levatoio, anche solo virtualmente. Oppure visitare le Galerie d’Apollon, con molte tra le opere più famose al mondo tra cui la “Gioconda“, la “Venere di Milo“, la “Nike di Samotracia”, la “Libertà che guida il popolo“, “Amore e Psiche”, “La vergine delle rocce” e “Il giuramento degli Orazi“.

Prado a Madrid

Anche il Museo del Prado di Madrid ha deciso di organizzato un tour virtuale  per venire incontro ai potenziali visitatori bloccati a casa dal Coronavirusm, dando la possibilità di ammirare da casa opere come il “Trittico del Giardino delle delizie” di Bosch, il “3 Maggio” di Goya e “Davide e Golia” di Caravaggio.

British Museum di Londra

Potete inoltre visitare il British Museum di Londra esattamente come se stesse navigando su Google Maps in modalità Street Views, grazie alla collaborazione nata tra il museo e Google, che hanno reso possibile il tour virtuale del museo e farvi visitare da casa opere come la Stele di Rosetta, le Statue del Partenone, il Serpente a due teste e una statua dell’isola di Pasqua.

Metropolitan Museum di New York

Anche il Metropolitan Museum di New York si avvale della collaborazione di Google per i tour digitali. permettendo di visitare le diverse stanze del museo e scoprire le principali opere in esso custodite come “La morte di Socrate” di Jacques Louis David e la “Venus Italica” di Canova.

Hermitage di San Pietroburgo

Potete virtualmente entrare anche nell’Hermitage di San Pietroburgo e visionare opere di Matisse come l’Orologio del Pavone, La danza e La stanza rossa, passando dall’arte Romana, a quella dell’antica Grecia fino a quella dell’Asia centrale.

Salvator Dalì Theatre museum in Catalogna

Se siete appassionati di Dalì (o de la Casa de Papel), potete visitare online anche il Salvator Dalì Theatre Museum in Catalogna nella città di Figueres in Catalogna, in Spagna. Un museo interamente dedicato al grande pittore, e dove si trova anche la sua salma.  Il tour virtuale permette di godere a pieno di alcuni pezzi unici.

Smithsonian National museum of natural history a Washington

Tra i musei più visitati al mondo c’è lo Smithsonian National Museum of natural history di Washington, dove è possibile vedere resti dei dinosauri. Anche questo museo offre un interessante tour online a tutti i visitatori, da visitare comodamente seduti sul divano di casa.

made with by Medialabs