Sono appena rientrata da una bellissima settimana in Lapponia, un viaggio che sognavo di fare da una vita e che è arrivato quasi inaspettato in collaborazione con Viaggi Finlandia, il tour operator italiano gestito da Stefano e Marina, due ragazzi riminesi che hanno deciso di aprire dei lodge in Finlandia a gestione italiana, per far vivere il lifestyle finlandese anche a chi non parla inglese o che preferisce mangiare bene e italiano anche all’estero.

Marina è sposata con Petri, un finlandese e si è trasferita in Finlandia subito dopo l’università. Stefano, invece, si divide tra Italia e Finlandia e conosce molto bene il territorio sapendo consigliare al meglio sulle escursioni da fare.

Ero già stata loro ospite ad ottobre nel lodge sul Baltico a sud della Finlandia a pochi km da Helsinki, ma questa volta li ho raggiunti nel loro lodge in Lapponia, vicino Ruka, dove mi sono sentita fin da subito trasportata in un mondo fiabesco.

Come arrivare in Lapponia

Sono partita con volo Lufthansa da Milano Malpensa con scalo a Francoforte per raggiungere l’aeroporto di Kuusamo/Ruka dove mi sono venute a prendere Marina, Elly, la loro dolcissima collaboratrice ed il piccolo Leo, il figlio di Marina di 10 mesi.

In alternativa ci sono i voli Finnair con scalo a Helsinki che partono tutti i giorni.

Il Lodge di Viaggi Finlandia

Il Lodge di Viaggi Finlandia è un bellissimo cottage di legno immerso nei boschi sul lago Kitka che in inverno è gelato, in perfetto stile finlandese, con sauna, palju e zona comune. Ci sono inoltre due casette di legno vetrate esterne dove è possibile ammirare l’aurora boreale comodamente stesi sul letto.

Il lodge di Viaggi Finlandia è interamente gestito da italiani ed anche la cucina è italiana, anche se non mancano serate a tema con cucina finlandese per provare le specialità del posto.

Noi italiani, si sa, siamo molto esigenti, e quando siamo in viaggio preferiamo mangiare bene. Qui troverete le tagliatelle romagnole fatte in casa, antipasti e aperitivi da leccarsi i baffi, ma anche carne di cervo, pulla e cena tipica di Natale finlandese.

Il lifestyle Finlandese

C’è poi una bellissima sauna con finestrone vetrato dove è possibile rilassarsi ogni giorno alla fine delle escursioni.

Anche se, in teoria, il lifestyle finlandese prevede che dopo la sauna a 90° (che è una sauna umida a metà tra bagno turco e sauna), si faccia il bagno nel lago gelato e poi dritti nel paljio, il pentolone di acqua bollente a 45° in mezzo alla neve.

Io ho provato a fare tutto il ciclo, compreso il bagno nel lago gelato a -5 gradi sotto zero e devo ammettere che dopo mi sono sentita davvero rigenerata!

Le escursioni

Ovviamente, se siete giunti fino in Lapponia, oltre a sperare di riuscire a vedere l’aurora boreale, non potete perdervi le bellissime escursioni giornaliere che vi faranno scoprire uno dei luoghi più belli e magici del mondo!

Trekking con ciaspole al Pieni Karhunkierros nell’Oulanka National Park

Il primo trekking con ciaspole che ha messo alla prova la mia resistenza al freddo della Lapponia è stato  il Pieni Karhunkierros (piccolo orso) nell’Oulanka National Park, circa 13 km di percorso di attraversamento di ponti tibetani sospesi su fiumi fino ad arrivare alle cascate più belle e imponenti della Finlandia. Lungo il percorso ci siamo fermati per una buonissima grigliata di wurstel e salsiccie sotto una magica nevicata, in perfetto stile finlandese. La sera avevo le gambe a pezzi, ma l’emozione è stata fortissima.

Trekking con ciaspole sul monte Kuntivara

Non contenti della prima ciaspolata, il giorno seguente abbiamo replicato con una seconda ciaspolata, questa volta sul monte Kuntivara tra alberi interamente innevati e dove, man mano che salivamo in altitudine, trovavamo tutto gelato, come se fossimo nel regno di ghiaccio di Frozen: davvero meraviglioso!

La salita è stata piuttosto impegnativa, ma la veduta dall’alto è magica! Si vede tutta la vallata sottostante, interamente sommersa dalla neve e dal ghiaccio. E poi, abbiamo pranzato in una casetta di ghiaccio dove abbiamo arrostito le salsiccie alla griglia e le pulla come dolce.

Se la salita è stata faticosa, la discesa, invece, è stata stra divertente. Con le ciaspole si sprofondava nella neve fresca e non vi nego di essere caduta più e più volte ma ho riso davvero a crepapelle (vabbè ho anche pianto qualche volta che non riuscivo a rialzarmi e mi sentivo incastrata nelle radici degli alberi). Comunque, la ciaspolata al Kuntivara è stata ribattezzata la ciaspolata nel mondo Pannoso da Stefano, io invece la chiamerei la ciapsolata nel regno di Frozen. Mancava solo che apparissero Anna ed Elsa da dietro gli alberi. Ah no, Anna sono io 😀

Visita alla fattoria delle renne

La Lapponia è stata abitata per anni dai Sami, popolazione indigena Lappone, la cui fonte principale di sostentamento è tuttora legata ai branchi di renne. Proprio per questo motivo in Lapponia le renne sono ovunque. Un tempo erano selvatiche, oggi sono addomesticate e di proprietà degli allevatori.

Molto interessante quindi fare visita ad una fattoria delle renne per vedere da vicino le simpatiche aiutanti di Babbo Natale, darla da mangiare e scoprire qualcosa di più su di loro, come ad esempio che ad anni alterni perdono le corna che poi ricrescono, o che in estate sono libere e poi in inverno tornano di loro spontanea volontà nelle fattorie per avere cibo sicuro!

Dopo la visita alla fattoria, potrete vedere tutto ciò che viene realizzato in Finlandia con le renne: tappeti, capelli, coltellini, portachiavi…ecc.

Tour in motoslitta tra i boschi

Se siete in cerca di esperienze adrenaliniche, non potete perdervi una bellissima escursione in motoslitta tra i boschi!

Avete mai provato l’ebbrezza di guidare a tutto gas una motoslitta tra i ghiacci della Lapponia? Un’esperienza adrenalinica pazzesca! Ammetto che all’inizio, quando mi hanno lasciato chiavi e motoslitta da sola dicendo “tieni, guida tu” quando ero pronta ad essere solo un passeggero ho avuto un po’ di paura, ma poi dovevo tenere il passo del gruppo e mi sono lasciata andare, ed è stato divertentissimo guidare a tutto gas tra dune, alberi, curve improvvise e laghi ghiacciati…

Guidare la motoslitta è semplicissimo, è un po’ come guidare una moto, solo che sul ghiaccio e sulla neve!

Gita in slitta trainata dagli Husky

Tra le escursioni più belle ed emozionanti che è possibile fare in Lapponia, c’è sicuramente quella sulla slitta trainata dagli husky!

Gli husky sono dolcissimi ed adorano trainare persone, motivo per cui, se siete alla guida della slitta, vi consiglio di imparare a tenere anche il freno tirato, altrimenti rischiate di cadere!

Dopo l’escursione, non dimenticate di fargli qualche coccola, che loro adorano. Vi stupiranno per la loro dolcezza! Io me li sarei portati tutti a casa!

Pranzo in una tipica Kota, tenda sami

Tra le esperienze da fare in Lapponia c’è sicuramente quella di mangiare in una kota, la tipica tenda del popolo Sami, nella quale avevo già mangiato a Capo Nord prima di vedere il midnight sun.
I Sami sono una popolazione indigena di circa 75.000 persone stanziata nella parte settentrionale della Fennoscandia, in un’area da loro chiamata Sápmi, che si estende dalla penisola di Kola fino alla Norvegia centrale includendo anche le regioni più settentrionali della Finlandia e Svezia, nella regione della Lapponia che hanno la loro storia, lingua, cultura, attività professionali, modo di vivere e identità.
Entrare in contatto con loro vi lascerà davvero qualcosa di incredibilmente magico. Chissà perché ogni volta che mi trovo a contatto con i Sami e mangio in una loro tenda succede qualcosa di magico!

Barbecue all’aperto tra la neve

Tra le altre esperienze assolutamente da provare in Lapponia, c’è quella di fare un barbecue tra la neve tutti i cerchio e arrostire carne e salsiccie, tra birra e glocu (una sorta di vin brulè) per vivere appieno tutto il lifestyle finlandese. Non preoccupatevi se le temperature sono sotto zero, il freddo in Lapponia è molto più sopportabile che in Italia e poi, vuoi mettere il piacere di pranzare in compagnia intorno al fuoco?

Attraversare il Circolo Polare Artico

Da Ruka siete a pochi km dal circolo polare artico. E allora, perché non andare a vedere il punto che lo delimita e farvi una foto sotto il monumento?

Il circolo polare artico è uno dei cinque principali paralleli indicati sulle carte geografiche, è uno dei due circoli polari. È posto lungo il parallelo a 66°33’39” di latitudine nord, è teoricamente il punto più meridionale di latitudine in cui sia possibile vedere il sole di mezzanotte a nord dell’equatore.

Visita al Villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi

E poi una delle esperienze che aspettavo di fare da sempre. Andare a trovare Babbo Natale a Rovaniemi, nel suo regno. Potrò sembrarvi una bambina (ed in fondo lo sono), ma per me è stato emozionantissimo incontrare Babbo Natale, sussurrargli nell’orecchio il mio desiderio per Natale 2020 ed imbucare la letterina nella buca delle lettere dedicate al Natale 2020.

A Rovaniemi è possibile anche confezionare un regalo e farlo spedire da Babbo Natale direttamente il giorno di Natale alla persona desiderata.

Lì poi, nel Santa Claus Village, c’è una telecamera in collegamento mondiale 24h su 24 dove potrete farvi vedere da tutti i vostri amici in giro per il mondo.

Il Villaggio è molto turistico e piuttosto commerciale, ma di Babbo Natale ce n’è uno e non si può non andare a trovarlo.

A proposito, non dimenticate di ritirare il vostro attestato di attraversamento del Circolo Polare Artico 😉

Visita di Rovaniemi

Dopo il Santa Claus Village, dedicate una visita anche alla cittadina di Rovaniemi, la città di Babbo Natale nonché la capitale della Lapponia Finlandese. E’ il punto più a nord dove arrivano le stazionmi ferroviarie in Finlandia.

Ha la particolarità di essere fatta a forma di Renna. E’ stata completamente ricostruita dal celebre architetto finlandese Alvar Aarto che ha fatto tre edifici fondamentali dal design moderno che si rifà agli elementi naturali: il municipio, la biblioteca ed il teatro.

Qui c’è anche il museo artico dove si vedono tutti gli intrecci tra natura, uomo e insediamenti, tra Lapponi e popolazioni Sam.

C’è poi un ponte famoso che ha due torce stilizzate che richiamano le torce dei taglialegna che andavano a tagliare la legna nel bosco con queste torce.

Sci di fondo o pesca tra i ghiacci

Altre attività da fare in Lapponia nei pressi di Ruka/Kuusamo facilmente raggiungibili dai lodge di Viaggi Finlandia (ma che io non ho fatto) è lo sci di fondo, che in Finlandia è sport nazionale, lo sci da discesa negli impianti sciistici di Ruka oppure partecipare ad una battuta di pesca tra i ghiacci.

Aurora boreale

Last but not least, l’esperienza di assistere all’aurora boreale, uno dei fenomeni più affascinanti della natura.

Per vederla, sono stata tutte le sere ferma e immobile per ore e ore nel bel mezzo del lago gelato e lei arrivava così, all’improvviso, in tutta la sua bellezza, dipingendo il cielo di chiazze verdi, di striature. Si mostrava prima a destra, poi a sinistra, poi dall’alto e poi danzava, creava dei disegni in cielo che ti lasciano senza fiato. Ho urlato. Si ho anche urlato dalla gioia. Vedere l’aurora Boreale danzare è un’emozione unica. Il termometro segnava -28 gradi, ma io continuavo a restare immobile sul lago ghiacciato imbambolata dalla sua bellezza, fino a quando i miei capelli sono diventati dei fili di ghiaccio e non sentivo più l’uso delle mie dita. A malincuore sono rientrata nel lodge dove sono entrata nella sauna bollente con tutti i vestiti (piumino, guanti e cappello compresi). Appena ho ripreso calore sono uscita di nuovo e così ho fatto fino alla 3:00 del mattino e devo dire che lo rifarei altre centomila volte.

La prima sera era piuttosto lieve ed ammetto che è stata piuttosto una delusione: la si vedeva solo dalla macchina fotografica e non a occhio nudo. Poi nelle altre sere ci regalava solo piccoli sprazzi per poi nascondersi tra le nuvole, ma l’ultima sera… l’ultima sera è stata da vero wow!

Uno spettacolo indescrivibile. Ho scattato poche foto perché ho preferito godermela ed il suo ricordo resterà indelebile nel mio cuore, così come resterà indelebile questo bellissimo viaggio nel regno di ghiaccio.

La Lapponia è un posto magico e fiabesco, sembra quasi di trovarsi in un’altra dimensione.

Stefano, Marina e tutto lo staff italiano di Viaggi Finlandia, poi, contribuiscono a rendere questa esperienza davvero unica.

Se sognate di vedere l’aurora boreale da sempre e volete vivere anche voi le bellissime esperienze che ho fatto in questa settimana, non tentennate, ma prenotate.

Questo viaggio vi resterà nel cuore, proprio come è successo a me!

Per info e prenotazioni:

http://www.viaggifinlandia.com/

[email protected]

A proposito se prenotate usando il codice #ANNALAPPONIA al prezzo base riceverete in omaggio una notte nella bellissima casetta di legno con finestrone vetrato con vista sull’aurora boreale e sul lago gelato, dove ho dormito io!

Se poi volete prenotare invece nel periodo estivo, vi consiglio il lodge sul Baltico e vi invito a leggere il mio articolo qui.

*Articolo scritto in collaborazione con Viaggi Finlandia

made with by Medialabs