Il momento è giunto: troppe volte abbiamo gettato degli oggetti a cui tenevamo solo perché alcune crepe ne avevano minato la stabilità. La nostra tazza preferita acquistata a Londra nel 1999 lanciata dalla nostra ragazza arrabbiata, la sedia che campeggiava nella sala della nonna che ha ceduto sotto il peso di un ospite molto robusto, il vaso che abbiamo tanto desiderato che è stato sfortunatamente urtato da nostro figlio…le situazioni sono state tante e ogni volta abbiamo rinunciato, magari con le lacrime agli occhi, a oggetti che facevano parte della nostra vita da molto tempo, ai quali avevamo legato ricordi dolcissimi. Ora basta, abbiamo deciso: è arrivato il momento di avere il nostro piccolo angolo di casa dedicato al fai d te, per scoprire i molti modi di riciclare riparando.

UN ANGOLO PER IL BRICOLAGE IN CASA: COME FARE?

Se la risoluzione è stata presa, se è giunto il momento delle decisioni irrevocabili per quanto riguarda il fai da te, ecco alcuni consigli sull’allestimento di uno spazio dedicato a questi piccoli lavori manuali.

Per prima cosa, decidiamo il luogo, stando però bene attenti che abbia una qualità indispensabile: la luminosità. Che sia luce naturale o luce artificiale (anche solo “di rinforzo”) questo è un fattore davvero fondamentale per la buona riuscita dei nostri futuri progetti. Sia che vogliamo avere a che fare con strumenti piuttosto pericolosi, come frese, trapani, morse e chi più ne ha più ne metta, sia che vogliamo solo cimentarci con piccole riparazioni, la luce ci sarà indispensabile, sia per non farci male che per la precisione richiesta da alcuni lavori “di fino”.

Qualora il nostro luogo del cuore per quanto riguarda le riparazioni sarà un angolo del garage, ecco un consiglio del quale non fare proprio a meno: scaffali. Badate che siano forti, stabili e anti umidità: delle scaffalature metalliche potrebbero essere l’ideale. Questo genere di sostegni, infatti, hanno la peculiarità di reggere pesi enormi senza vacillare; in più (dettaglio non certo secondario) sono modulabili: a seconda dello spazio che avete a disposizione, questi scaffali sapranno adattarsi senza alcun problema. In più avrete la possibilità di mantenere tutta la vostra attrezzatura sollevata da terra, senza il rischio che l’umidità li danneggi in alcun modo. Abbiamo parlato di garage, ma questo tipo di scaffalature potrebbero essere anche un’idea di design moderno per il vostro angolo del fai da te in casa: varrebbe la pena pensarci.

Ultimo consiglio per quanto riguarda la disposizione e lo stoccaggio dei vostri attrezzi: ricordate di mettere in posti facilmente raggiungibili (come le mensole ad altezza uomo) gli oggetti che utilizzate più frequentemente, così da trovarli a colpo d’occhio senza perdere tempo prezioso. Per quanto riguarda gli attrezzi di minor utilizzo, invece, potrete collocarli sui ripiani più alti, così da non essere di ingombro per i lavori di tutti i giorni.

Un angolo dedicato al fai da te è esattamente quello che ci serve per ridare vita ai nostri vecchi oggetti, sia che siano danneggiati, sia che abbiano solo bisogno di una mano di novità!

made with by Medialabs