Quando si pensa alla Costa Azzurra viene subito in mente mare cristallino, sole, yatch e locali alla moda.

Ma in realtà la Costa Azzurra è una destinazione perfettamente vivibile anche in inverno, grazie al suo clima mite ed ai numerosi eventi ed iniziative in programma.

Una destinazione  da sempre molto amata dai turisti che ogni anno registra più di 11 milioni di turisti per 770 milioni di pernottamenti e genera un fatturato di circa 10 miliardi di euro. I turisti stranieri rappresentano il 53% (5,9 milioni) e il mercato italiano occupa il primo posto nella clientela internazionale con circa 1 milione di soggiorni all’anno (16,7%), oltre ai “semi-residenti” con 22.000 seconde case.

Un legame profondo, quello con la clientela italiana, nato dalla prossimità geografica, culturale e storica. In particolare, l’attrattività della Costa Azzurra deriva soprattutto dal suo dinamismo e dalla sua capacità di offrire un’offerta ampia e varia tutto l’anno.

I Festival in Costa Azzurra

Fra le novità di maggior rilievo, due nuovi festival per la fine anno con Nizza, baia delle luci, il festival delle lanterne cinesi tradizionali della Costa Azzurra (29 novembre-23 febbraio) e il  Festival di danza Cannes Côte d’Azur France (29 novembre-15 dicembre) presentato dalla direttrice artistica  Brigitte Lefevre.

In fatto di musei, molte le mostre previste per le feste: in particolare « Picasso e il paesaggio mediterraneo » dal 16 novembre al Museo d’Arte di Tolone

Immancabili i mercatini di Natale: a  Nizza, Cannes, Mentone, Vallauris-Golfe Juan, Biot,  accanto alle feste della luce a St Raphael, il Salone dei Santons a Grimaud, il circuito dei presepi di Lucéram

Imperdibili le tradizionali feste dell’inverno in Costa Azzurra, famose nel mondo, dal Carnevale di Nizza, quest’anno “Re della Moda” (dal 15 al 29 febbraio)  e la Festa del Limone di Mentone, tema “Le feste del mondo” (15 febbraio-3 marzo), ma anche la spettacolare Festa della Mimosa di Mandelieu-La Napoule, dedicata quest’anno alla « Belle Époque» dal 19 al 26 febbraio, e il 23 febbraio saranno i 100 anni della grande sfilata, il Corso della mimosa a Bormes-les-Mimosa. Sempre molto apprezzato il Festival Internazionale del Giochi di Cannes, dal 21 al 23 febbraio.

Per chi ama la storia, appuntamento dal 29 febbraio al 1° marzo con la Rievocazione dello sbarco di Napoleone Bonaparte sulla spiaggia di Golfe-Juan

Il 2020 sarà un anno votato alla musica, con il festival Jazz à Juan che festeggia i  60 anni.

In quanto a montagna e sport la regione è privilegiata : si può praticare anche lo sci, a 1 ora e mezza dal mare ! Tre le località di sport invernali più importanti : Isola 2000, che aprirà a fine novembre, e Auron e Valberg a dicembre.

Sci a parte il 2020 sarà  un anno sportivo  in Costa Azzurra con 2 nuovi festival: il  Festival Outdoor 06 dal 30 aprile al 3 maggio con base a Cannes e possibilità di scoprire  oltre 50 discipline in tutto il dipartimento (mountain-bike, slackline, trail, paddle, kayak…). E per i fan della bicicletta Mercan’Tour Classic , nuova gara ciclistica professionistica che si terrà il 18 maggio a Valberg.

Senza dimenticare il Tour de France che partirà il 27 giugno da Nizza .

Un po’ di  benessere ? In Costa Azzurra sono numerose le spa negli hotel, i centri di talassoterapia a Cannes, Monaco e Antibes con Thalazur Antibes splendido resort sul mare.

E per finire lo shopping: Cap 3000 il più grande centro commerciale sul mare della Costa Azzurra, a St Laurent du Var accanto all’aeroporto Nice Côte d’Azur, festeggia i 50 anni con l’inaugurazione di un grande ampiamento, con  numerose  nuove boutiques e animazioni.

Uno shopping su misura quello proposto dalla «  Collection Côte d‘Azur France » che comprende 17 aziende di moda, gioielli, profumeria (con Fragonard), artigianato, e pure food, con Luc Salsedo e Christine che hanno portato a Milano le Soccachips, chips preparate con l’impasto della tipica farinata, la socca, e  Soccapero, versione «socca » dell’aperitivo.

Un po’ del « gusto » della Costa Azzurra !

made with by Medialabs