Molti viaggi sono organizzati per seguire le nostre passioni, che si tratti di calcio o di musica. Sono in tanti i ragazzi che ogni anno organizzano viaggi e tour con amici nelle città in cui ci sono i concerti dei loro cantanti o gruppi musicali preferiti.

Un genere musicale che oggi attira tanto i teenager e che muove tanti soldi è il rap. Ci sono tantissimi bravissimi rapper internazionali, ma anche tanti bravi rapper italiani.

Ed è proprio di questi che voglio parlarvi oggi, dei migliori rapper italiani da seguire in concerto.

La parola rap in inglese vuol dire ‘parlare con tono deciso’. Questo genere musicale, che oggi domina sul panorama mondiale, affonda le su origini nell’hip hop, nato a New York negli anni 70.

Figlio della cultura pop, il rap nasce infatti in strada, quando ai ballerini della breakdance inizia ad affiancarsi una nuova figura, particolarmente abile con le rime.

Più in là con gli anni, questa nuova espressione artistica troverà terreno fertile nella contestazione, divenendo così un potentissimo strumento di denuncia sociale e politica.

Attualmente l’universo dei rapper appare assai cambiato e ben lontana – come si legge su L’insider– è l’immagine dei suoi rappresentati dai giovani di strada, vissuti tra miseria e difficoltà – che un tempo popolavano il settore.

Sebbene il mito del ‘bad boy’ ancora popoli l’immaginario collettivo legato al rap, gli argomenti oggi trattati nei testi proposti da questo genere musicale sono spesso leggeri e commerciali.

In Italia comunque sono ancora molti gli artisti a cui potersi avvicinare.

Ecco quindi una lista dei migliori rapper italiani da seguire e ascoltare.

Migliori rapper italiani

Caparezza

Caparezza è uno dei più grandi artisti presenti sul panorama musicale italiano. Il suo personaggio ben si distingue dall’immagine stereotipata di un rapper dall’aria dura e la lingua tagliente, i suoi testi però sono carichi di energia e brillante sarcasmo.

Fabri Fibra

Fabri Fibra potrebbe essere definito il pioniere del rap italiano. I suoi brani, divertenti e provocatori, offrono tuttora degli importantissimi spunti di riflessione.

JAX

Anche se molte sono le critiche rivoltegli negli ultimi anni per un improvviso cambio di rotta verso il pop, i testi brillanti di J-Ax fanno ancora ballare i giovani d’oggi.

Salmo

Anche Salmo è un veterano se si parla di rap, tutto nuovo però è il successo che l’ha visto emergere negli ultimi anni. Spesso al centro di gossip e polemiche, il caratterino del musicista emerge anche dai suoi testi, pungenti e brillanti al tempo stesso.

Mad Man

Recente è la ricomparsa di Mad Man, un rapper che ha debuttato negli anni 2000 per poi tornare alla ribalta nel 2017. I suoi fantastici brani oggi trovano la collaborazione anche di Gemitaiz, con cui il musicista ha formato un duo.

Gemitaiz

Brillanti anche i brani di Gemitaiz, che negli ultimi anni ha scelto di fondere il proprio ruggito rap ai flussi di coscienza dell’indie italiano.

Marracash

Solo successi per Marracash, che da anni porta avanti importanti progetti discografici. I suoi brani sono oggi colonna sonora delle nuove generazioni

Speranza

Il rap di Speranza è come un pugno che arriva dritto allo stomaco. Più volte l’artista ha fatto sfoggio della sua abilità nelle lingue attraverso i suoi brani. Recente è la collaborazione con Margherita Vicario per la canzone “Romeo”.

Luchè

La storia di Luchè inizia con quella dei Co’ Sang, un gruppo musicale hip hop di cui il cantante ha fatto parte in passato. Oggi il rapper domina le classifiche, portando il rapper napoletano in tutta Italia.

Gue Pequeno

Gue Pequeno nasce con i Club Dogo, ma la sua carriera da rapper solista è oggi più solida che mai.

made with by Medialabs