Vi siete mai chiesti che aspetto abbiano i confini del mondo? Dovete allora assolutamente andare a Capo Nord, il punto più a nord dell’Europa continentale e regalarvi un emozionante viaggio alla ricerca del midnight sun, tra esperienze e paesaggi indimenticabili.

Per arrivarci ho impiegato una giornata intera in viaggio, quattro voli presi con altrettanti scali, solo tre ore di sonno sulle spalle ma già solo vedere i famosi fiordi norvegesi dall’aereo mi hanno fatto passare all’istante tutta la stanchezza e fatto sgranare gli occhi dalla felicità.

Arrivare poi a Honningsvåg, in Norvegia, e ritrovarmi davanti ad un paesaggio che ho sempre solo sognato è stata una grandissima emozione!

Sognavo di andarci da tempo per vedere l’aurora boreale, ma alla fine mi sono ritrovata lì per il midnight sun e… è stato un  viaggio da vero wow!

Forse non tutti lo conoscono, ma il midnight sun (il sole di mezzanotte) è esattamente l’effetto atmosferico opposto a quello dell’aurora boreale. Avviene in estate, quando ci sono 24 ore di sole consecutive, non fa mai buio ed il tramonto, così come la golden hour, dura per 4 o 5 ore… insomma, un po’ il sogno di tutti i fotografi!

Ormai va di moda andare in nord Europa per vedere l’aurora boreale, ma la Norvegia merita una visita da sola, a prescindere da tutto.

Quando sono partita, pensavo che vedere il midnight sun fosse molto più semplice del vedere l’aurora boreale, ed invece il sole di mezzanotte si è fatto desiderare a lungo, e a quanto pare, non è così facile da vedere.

Due sere consecutive al NordKapp 71° 10′ 21″, il punto più a nord dell’Europa continentale, ad aspettare il midnight sun lì dove l’orizzonte ha un aspetto completamente diverso da quello che siamo abituati a vedere ed il mare sembra infinito, ma non sono riuscita a vederlo. La prima sera, si è timidamente nascosto tra le nuvole qualche minuto prima della mezzanotte, la seconda, invece, dopo averci regalato uno sprazzo di primavera, si è nascosto di nuovo tra le nuvole ed ha iniziato a nevicare per regalarci però una scia di luce bellissima dopo la mezzanotte….

Ero rassegnata a ritornare in Italia con la delusione di non averlo visto, ma alla fine l’ultima sera siamo finalmente riusciti a vedere il sole di mezzanotte alla Lighthouse di Slettnes! È stata un’esperienza meravigliosa, perché ti aspetti di vedere il sole tramontare ed invece non arriva nemmeno a sfiorare l’acqua del mare che ad un certo punto ricomincia a risalire ed albeggiare regalando un lungo tramonto misto ad alba che dura un paio di ore… ho quasi pianto dalla gioia, dopo aver affrontato pioggia e nevicate per vederlo!

La donna Sami che ci ha preparato la cena nel villaggio Sami dove abbiamo aspettato la mezzanotte, ci ha detto che al primo midnight sun bisogna esprimere un desiderio… io il mio l’ho espresso ed ho salutato la Norvegia con il cuore ricco di emozioni nuove ed indimenticabili che saranno difficili da dimenticare!

Il sole di mezzanotte è stato meraviglioso, ma non è stata l’unica emozione che mi ha regalato la Norvegia. Ho vissuto delle esperienze incredibili ed indimenticabili come il bird Safari, la pesca del king crab, l’emozione di mangiare in una tenda intorno al fuoco in un villaggio Sami e poi, la scoperta di paesini di pescatori dove tutto ruota intorno al commercio del pesce, i cambi di tempo e di clima repentino ed il passare da un’intensa nevicata ad un pomeriggio primaverile per poi tornare ad una nevicata… il tutto in poche ore nello stesso giorno. Un viaggio che porterò per sempre nel cuore e ringrazio @visitnorway_it  @visitnorthernnorway @visitnorthcape per avermi fatto vivere queste esperienze meravigliose!

A breve ci sarà un altro articolo nel quale vi racconterò cosa vedere a Capo Nord e perché questo posto merita una visita, al di là del midnight sun e dell’aurora boreale.

made with by Medialabs