Maremma Toscana

La Maremma Toscana è il posto migliore per una vacanza costantemente in sella. Si trovano in questa zona circa 500 chilometri di itinerari ciclabili, oltre ovviamente alle diverse opportunità di gite lungo stradine di campagna e strade secondarie, abbastanza sicure anche per i ciclisti. Se si soggiorna in un Agriturismo nella Maremma Toscana si avrà anche il plus di poter noleggiare direttamente in loco la bicicletta, o anche di farsi accompagnare da una guida locale. Non è comunque obbligatorio seguire tutti i percorsi prestabiliti; chi ama il mare potrà fermarsi in una della tante spiagge; chi preferisce la collina potrà approfittare di innumerevoli chilometri di sentieri e ciclabili tra le valli maremmane.

La scelta dell’itinerario

Come ho detto prima, gli itinerari in bicicletta nella Maremma Toscana sono innumerevoli. Per scegliere quello più interessante ci si basa in genere sui propri gusti personali. Io personalmente preferisco quelli nelle zone turistiche, come ad esempio il percorso che parte da Follonica e scende seguendo la costa fino a Marina di Grosseto. Si tratta di un itinerario semplice da seguire, che percorre alcune strade trafficate, ma questo solo in piena alta stagione. Per godersi al meglio questo tipo di gite in bici è opportuno scegliere il corretto periodo dell’anno, meglio quindi approfittare delle belle giornate di primavera o anche di settembre/ottobre, quindi l’inizio dell’autunno. Oltre ad esserci meno gente sulle strade, il clima è più piacevole: andare in bicicletta con 35/40°C all’ombra non è mai piacevole, neppure in Maremma.

In bicicletta all’Argentario

Visto che amo il mare, tra gli itinerari che prediligo in Maremma c’è anche quello che da Magliano arriva fino a Orbetello per poi spostarsi sulle pendici del Monte Argentario. Se si amano le salite, qui si ha l’opportunità di cimentarsi con la “scalata” dell’Argentario, ma non è obbligatoria; volendo si può rimanere sulla strada che segue il lungomare. Particolarmente piacevole è anche la ciclabile che si snoda nel Parco Regionale della Maremma, per pedalare tra boschi e macchia mediterranea, alla ricerca di qualche animale selvatico e di una flora incomparabile. D’obbligo fermarsi a riposare all’ombra dei pini marittimi, gustando appieno l’aria di queste zone e le sue bellezze naturali.

Come organizzarsi

Sono svariati i percorsi in bicicletta disponibili nella Maremma Toscana. Stiamo per altro parlando di una zona molto circoscritta, questo ci permette di fermarci per la notte dove desideriamo, organizzando poi tour giornalieri, o anche escursioni più prolungate. Si può decidere di approfittare delle gite organizzate dall’Agriturismo dove si soggiorna, che è spesso un’ottima opportunità: le guide locali infatti conoscono gli orari in cui le strade sono meno trafficate e anche tutti i sentieri sterrati o le ciclabili, anche quelle di nuova realizzazione. Inoltre questo ci permette di noleggiare la bici, senza quindi doverla portare da casa. Volendo si può anche utilizzare la macchina, per spostarsi verso la zona dove cominciare un breve tour in bicicletta, per poi tornare verso la macchina con cui rientrare nella struttura che ci ospita. Questo permette anche a chi non è particolarmente allenato di godersi ogni singola passeggiata in Maremma.

made with by Medialabs