formaggi

L’Italia è ricca di prodotti regionali e strettamente correlati al territorio in cui vengono prodotti. Sono un chiaro esempio i formaggi, alcuni dei quali li possiamo scoprire solo andando in un ristorante tipico, che ci offre la toma del luogo, la mozzarella appena fatta, il pecorino stagionato nelle grotte che si trovano a poche centinaia di metri dal nostro tavolo. Ripetere a casa questa esperienza non è così facile.

Dove acquistare i formaggi migliori

In Italia i formaggi sono disponibili in diverse tipologie di negozi. Nei supermercati ed ipermercati più evoluti abbiamo l’imbarazzo della scelta, ma conviene ricordare che solo i caseifici che concludono accordi di distribuzione con la GDO riescono a far approdare i propri prodotti direttamente sui banconi di un qualsiasi supermercato. Questo significa che la gran parte delle DOP e DOCG locali, che hanno produzioni minime o una diffusione locale non sono disponibili in questo tipo di negozi. In alcune città sono poi presenti latterie e rivendite, che propongono sia direttamente i propri prodotti, sia selezioni locali, o anche provenienti da altre zone d’Italia e dell’Unione Europea. Riuscire a trovare prodotti tipici locali non è così semplice come sembra; nei normali canali di vendita troviamo già numerosi formaggi, difficilmente ci chiediamo quali non siano per noi disponibili.

Internet: il nuovo canale di vendita

Anni fa in Italia era praticamente impossibile inviare via posta degli alimenti, soprattutto se freschi, non parliamo poi dei formaggi. Oggi le cose fortunatamente sono molto cambiate, infatti troviamo in rete numerosi negozi che offrono prodotti tipici provenienti da tutta la penisola. I luoghi migliori in cui trovare però i formaggi particolari sono i caseifici, o almeno quelli che propongono direttamente alla vendita ciò che producono quotidianamente. Ad esempio sul sito www.caseificiovezzena.it possiamo trovare uno specifico e particolare formaggio, prodotto in Trentino seguendo le tradizionali ricette tramandate dai nonni ai nipoti. La sapienza antica è quella che permette ancora oggi di ritrovare i sapori più autentici, i prodotti ancora strettamente legati ad antiche lavorazioni e ai frutti del territorio.

Il formaggio Vezzena

Il formaggio Vezzena è il classico esempio di un prodotto difficile da trovare nei negozi. Il caseificio che lo produce non ha a disposizione migliaia di forme, come invece avviene per altri formaggi più diffusi e conosciuti. Questo formaggio viene prodotto in uno specifico territorio, molto circoscritto, sugli altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna. La tradizione lo ricorda come l’unico formaggio in Trentino utilizzato per le zuppe e i tradizionali canederli. Per gustarlo oggi il modo migliore consiste nell’andare sugli altipiani del Trentino, oppure approfittare delle offerte del caseificio che lo produce. Ancora oggi il latte delle mucche dei pascoli del Trentino viene raccolto la sera e fatto riposare, per scremarlo al mattino. Il latte ancora crudo, ma ormai parzialmente scremato, viene scaldato e cagliato con del caglio di bovino, quindi scaldato e fatto riposare. La cagliata viene fatta asciugare all’interno di tele di lino, per poi essere pressato e salato, solo il giorno dopo e per 4 giorni consecutivi. Il risultato lo si può assaggiare anche a casa propria, grazie al caseificio che lo spedisce in tutta Italia.

made with by Medialabs