Klimt Experience

Viaggi, arte e cultura sono inevitabilmente connessi. Adoro tanto i panorami e paesaggi quanto le opere d’arte ed architettoniche che ritrovo lungo il mio cammino e no mi dispiace trascorrere ore a contemplare mostre d’arte, soprattutto se si tratta di mostre d’arte innovative che ti portano ad avere una full immersion nei quadri e nelle opere artistiche, e che proprio per questo motivo si chiamano “Experience”.

E così, durante la mia lunga vacanza a Napoli, ho deciso di dedicare un pomeriggio alla Klimt Experience, soprattutto dopo aver visto per due sere consecutive Mary Poppins ed il Ritorno di Mary Poppins. E’ stato un pò come saltare dentro un quadro e ritrovarsi nella magia del mondo e dei quadri di Gustav Klimt! Oro, luci, fiori e colpi di pennello diventano un tutt’uno con te ed il tuo mondo e ti sembra di ritrovarti protagonista di una bellissima favola dorata insieme al tuo pittore preferito!

Klimt Experience

Adoro da sempre le opere di Gustav Kimt, la mia preferita è il bacio, ma anche le altre le trovo adorabili e, quando ho saputo che c’era la “Klimt Experience” a Napoli, mi sono promessa di dedicarci almeno un pomeriggio e devo ammettere che è stato il regalo più bello che potessi farmi.

Un’ora di full immersion nelle opere di Gustav Klimt nella Basilica dello Spirito Santo di Napoli, con sottofondo musicale dei capolavori di Beethoven, Wagner, Mozart.

E’ stato proprio come catapultarsi dentro le opere di Klimt e vivere tutta la magia degli anni in cui ha vissuto l’artista.

Klimt Experience

Una produzione multimediale ad opera di Medea Art che rivoluziona completamente l’immaginario comune della mostra d’arte. L’associazione accompagna i visitatori in un “viaggio” all’interno della produzione di Gustav Klimt e nella storia di quel momento rivoluzionario che fu la Vienna di fine ‘800.

Immagini, luci, colori, musica e suoni avvolgono il pubblico, integrandosi con il fascino della sede espositiva, la Basilica dello Spirito Santo. Si realizza una commistione tra tecnologia, arte e architettura. Ventiquattro proiettori laser trasmettono oltre settecento immagini sulle superfici dell’imponente e scenografico allestimento, riproducendo immagini e video in altissima risoluzione.

Klimt Experience

Accanto all’arte di Klimt è possibile ammirare anche le fotografie d’epoca sulla vita dell’artista e le ricostruzioni 3D della Vienna dei primi del ‘900, con i suoi luoghi simbolo, i costumi, la moda di una capitale europea in assoluto fermento,  comprese le sue innovative architetture come Palazzo della Secessione a Vienna, con il magnifico fregio di Beethoven. Questo il contesto socioculturale in cui si
formò, visse e operò Klimt, una chiave di volta imprescindibile per capire al meglio la poetica dell’autore.
Strauss, Mozart, Wagner, Lehár, Beethoven, Bach, Orff e Webern, accompagnano il visitatore con una coinvolgente colonna sonora a testimoniare quanto la musica influenzò l’opera di questo grande artista.

Klimt Experience

Gustav Klimt (Vienna 1862 – 1918) coltivò assieme ad altri artisti secessionisti viennesi il mito dell’opera d’arte totale, un’aspirazione che per Klimt passava attraverso pittura e architettura fino alle arti applicate (i gioielli di Hoffmann a lui ispirati) e alla moda (i vestiti disegnati con la compagna Emilie Flöge). Vienna tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento era un crogiolo di spinte innovatrici in un contesto di grande fermento nel campo delle scienze, della filosofia, della  psicanalisi, dell’arte, dell’architettura, del proto-design, della musica e della cultura in generale.
Conosciamo spesso molto dell’opera pittorica di Klimt; ma quanto si sa del poliedrico contesto storico-artistico in cui egli visse e operò, in modo così totalizzante?

Klimt Experience
Opere come Il Bacio, L’Albero della vita, Giuditta, sono entrate a far parte della cultura popolare. Eppure Klimt resta un artista da scoprire e soprattutto da raccontare, anche negli aspetti meno noti come la moda, l’architettura o il proto-design.
L’obiettivo di questo percorso espositivo multimediale è quello di proporre al visitatore un nuovo modello di fruizione dell’opera d’arte attraverso le potenzialità sempre più “allargate” delle nuove tecnologie. Entusiasmare, affascinare, emozionare e meravigliare il pubblico di giovani e adulti invitandoli ad approfondire la conoscenza del maestro, la comprensione dei suoi lavori e del contesto, la tecnica pittorica e la lettura stilistica attraverso macroingrandimenti dei dettagli delle opere.

Klimt Experience

La mostra è divisa in tre sezioni: la prima ti permette di immergerti nel mondo artistico di Klimt con le opere proiettati in 4d tutto intorno a te, la seconda ti porta in uno specchio magico tra le opere di Gustav Klimt, e la terza, invece, grazie agli oculusSamsung GearVR è possibile entrare nei quadri di Klimt.

Un’immersione totale nelle opere di Klimt dunque, un’esperienza emozionante e ludica di un’ora, che non tralascia però il rigore documentale e che vale assolutamente la pena vivere!

Klimt Experience Klimt Experience Klimt Experience

Total
15
Shares
made with by Medialabs