baita

Avere una baita in montagna è davvero molto utile quando, con l’approssimarsi dell’inverno, vuoi lasciarti alle spalle la frenesia della città e rintanarti, con un libro e una tazza di cioccolato tra le mani, nella tua piccola oasi di pace sospesa tra cielo e terra.

Con il calare delle temperature, però, tutto diventa più ostile e i progetti di ozio e serenità che avevi per il weekend sembrano dissolversi assieme all’ultimo timido accenno di calore.

Se la tua casa in montagna non è abbastanza calda è infatti difficile rendere il soggiorno al suo interno piacevole e accogliente e bisogna adoperarsi al meglio e quanto prima al fine di fronteggiare il problema.

Ecco allora una lista di utili e preziosi suggerimenti che vi aiuteranno a riscaldare, in modo permanente e naturale, l’ambiente della vostra rustica dimora.

Chiaramente una prima soluzione utile è quella di mettere a disposizione di chi è con voi legna da ardere: Ricoprite il pavimento di caldi e soffici cuscini e partite alla costruzione di un angolo in prossimità del camino che, con piumoni e coperte di lana, si occupi di restituire la giusta atmosfera alla casa e agli ospiti.

Anche utilizzare delle tende a paravento per i balconi può aiutare, così come limitare al massimo gli spifferi e chiudere sempre la porta della stanza che vi lasciate alle spalle affinché il calore non si disperda.

Per una soluzione meno tempestiva ma sicuramente più efficace, bisogna però necessariamente rivalutare la scelta degli infissi della baita. Non tutti sanno, infatti, che la revisione delle finestre di una casa in montagna è legata in modo imprescindibile alle temperature di questa, poiché la predilezione di un materiale scadente rispetto ad uno di qualità può favorire la dispersione termica, aumentare il consumo di energia nella piena inosservanza delle norme a tutela dell’ambiente e far lievitare conseguenzialmente il costo delle bollette: le finestre in pvc potrebbero mostrarsi una valida soluzione per far fronte al problema.

Anche gli arredi destinati agli spazi interni possono contribuire a riscaldare gli ambienti. Spesso si sceglie di rivestire le baite in pietra e riempire gli spazi living con arredi marmorei: se dal punto di vista estetico questa scelta può gratificare, d’altro canto la possibilità di rendere il vostro pernottamento in baita caldo e confortevole è compromessa. Utilizzare mobili in legno di abete, indicati proprio agli spazi tipicamente montani e dotati comunque di un’estetica elegante e raffinata, può fare la differenza e restituire al vostro piccolo rifugio tra le montagne un po’ del suo spirito originario. Il legno è inoltre un materiale che resiste al tempo e si presta, in modo assolutamente funzionale, ad ogni tendenza e stile di arredamento.

Nel caso poi foste in fase di ristrutturazione potreste considerare, se ne avete l’opportunità, l’idea di destinare parte della vostra casa ad una zona benessere con tanto di sauna e bagno turco. Un piccolo investimento che riscalderebbe senza ombra di dubbio e con estrema facilità i vostri giorni tra le montagne, cambiando in meglio l’esperienza a questa legata.

made with by Medialabs