Viaggio in Tanzania: cosa sapere prima di partire

Un viaggio in Tanzania è un’esperienza che ti cambia la vita e ti lascia dentro delle emozioni e sensazioni che difficilmente riuscirai a dimenticare.

Il contato ravvicinato con gli animali nel loro habitat naturale, le popolazioni indigene sempre allegre e sorridenti nonostante abbiano poco e niente, i sorrisi dei bambini che ti arrivano fin dentro l’anima… sensazioni davvero difficili da spiegare che bisogna vivere almeno una volta per capire.

Un viaggio in Africa non è certo un viaggio facile, bisogna essere preparati prima di partire.

 

Bisogna innanzitutto predisporre il proprio cuore e la propria mente a raccogliere tante emozioni forti tutte insieme, e poi, bisogna essere predisposti ad un po’ di sano senso dell’avventura e spirito di adattamento.

Oltre a ciò, ecco tutte le informazioni importanti che bisogna sapere prima di partire per un viaggio in Tanzania.

Tanzania

Vaccini e assicurazioni

Per entrare in Tanzania non è richiesto nessun vaccino o profilassi anti-malarica né per la febbre gialla. E’ obbligatoria la vaccinazione per la febbre gialla solo se si passa da uno stato Africano all’altro, ma se dall’Italia ci si dirige solo in Tanzania non è necessaria.

Tanzania

Nella zona del Kilimangiaro inoltre, zanzare non ce ne sono quasi per niente, a causa della forte escursione termica che la sera porta la temperatura fino a 7 gradi.

Tanzania

Per precauzione, però, è consigliabile portare con sé un Jungle forte o un Autan per zanzare tropicali e spruzzarselo sempre su pelle e vestiti nelle zone molto paludose. E’ consigliabile, inoltre, adottare le dovute precauzioni e lavarsi i denti con acqua in bottiglia (in alcune zone, soprattutto nei campeggi nella savana,  vedrete l’acqua del rubinetto uscire proprio marrone), evitare bibite e bevande con ghiaccio ed avere in borsa sempre un’amuchina per disinfettarsele prima di toccare cibo.

Tanzania

E’ consigliabile, inoltre, stipulare un’ assicurazione viaggio perché in caso di incidente, malattia o infortunio, le spese mediche potrebbero risultare molto costose e gli ospedali molto distanti e difficili da raggiungere. Io ho l’assicurazione copertura mondo con Europ Assistance e, di recente, ho scoperto che con loro i clienti assicurati sono considerati in business, il che vuol dire che hanno la priorità di cure rispetto a tutti gli altri e, in casi gravi, vengono trasportati nell’ospedale più idoneo anche con aereo sanitario.

Motivo per cui, è sempre meglio non trascurare l’aspetto assicurativo.

Tanzania

Documenti necessari

Per entrare in Tanzania è richiesto il passaporto con una validità di almeno 3 mesi e bisogna fare il visto turistico all’arrivo in aeroporto che ha un costo di 50 dollari, da pagare in contanti al momento. Vi prenderanno le impronte digitali e vi scatteranno una foto che sarà incollata sul vostro passaporto con il visto. In Tanzania, oltre alla moneta locale, sono bene accetti i dollari, che però devono essere stati emessi dopo il 2006, altrimenti non li accettano.

Tanzania

Consiglio di fare una fotocopia del vostro passaporto da tenere sempre nel portafogli, qualora voleste lasciarlo in albergo durante le escursioni, in modo tale da esserne sempre provvisti in caso di eventuali controlli.

Tanzania

Abbigliamento da mettere in valigia

Preparatevi alle forti escursioni termiche. Quindi abiti leggeri e di cotone per il giorno, e felpe pesanti per la sera. Consigliabili abiti chiari per evitare di attrarre gli insetti ed una pashmina per proteggersi dalla polvere e dal vento.

Tanzania

Non dimenticate poi un adattatore per la presa internazionale per poter ricaricare il vostro smartphone, un binocolo per poter avvistare gli animali, un cappello e creme protettive solari per proteggere la pelle dal sole.

Tanzania

Ed ora siete pronti per il vostro viaggio!

LEGGI ANCHE: COSA METTERE IN VALIGIA PER IL SAFARI IN TANZANIA

Seguimi su YouTube