E’ passato più di un anno dal mio primo viaggio in Thailandia, ma le emozioni sono ancora vive dentro di me. Un viaggio inaspettato, desiderato da tempo ed arrivato all’improvviso come un sogno ad occhi aperti. Una cultura completamente diversa dalla nostra, con templi, monaci, povertà, ma la gioia di vivere ed il sorriso sempre stampato sulle labbra.

Un viaggio in Thailandia ti regala tante emozioni diverse e contrastanti che difficilmente si ritorna nello stesso modo in cui si è partiti.

Prima di partire, però, è importante informarsi su usi e costumi locali ed adottare le giuste misure di sicurezza.

Thailandia

Vaccini e assicurazioni

Per entrare in Thailandia non è richiesto nessun vaccino o profilassi anti malarica.

In Thailandia la malaria è molto rara, concentrata nelle zone rurali e nel periodo delle piogge. E’ consigliabile, però, procurarsi un Jungle forte o un Autan per zanzare tropicali e spruzzarselo sempre su pelle e vestiti, soprattutto quando si fanno escursioni nelle foreste tropicali, in modo tale da evitare di essere punti dagli insetti.

E’ consigliabile, inoltre, stipulare un’ assicurazione viaggio perché in caso di incidente, malattia o infortunio, le spese mediche potrebbero risultare molto costose.

Thailandia

Nel caso aveste bisogno di portare con voi dei medicinali, è richiesta la prescrizione medica in inglese dal vostro medico curante e la confezione originale di tutte le medicine. Io le ho messe nella valigia da stiva e nessuno me le ha controllate, ma considerando che sarete dall’altro capo del mondo, è consigliabile seguire le loro direttive ed avere con voi la prescrizione medica.

Thailandia

Documenti necessari

Per entrare in Thailandia non sono richiesti particolari documenti, ma basta avere il passaporto con una validità di almeno 3 mesi. Il visto turistico, invece, è rilasciato  direttamente dalle autorità in aeroporto ed è gratuito ed ha una validità di 30 giorni.

Consiglio di fare una fotocopia del vostro passaporto da tenere sempre nel portafogli, qualora voleste lasciarlo in albergo durante le escursioni, in modo tale da esserne sempre provvisti in caso di eventuali controlli.

Thailandia

Abbigliamento da mettere in valigia

La Thailandia è un paese con clima tropicale, il che vuol dire che fa molto caldo ed il clima è molto umido.

Viene da sé, quindi, che devi mettere in valigia abiti estivi e leggeri, preferibilmente di cotone, ed evitare capi sintetici, in modo tale da evitare grandi sudate.

Se siete diretti nelle zone del centro e del Nord, è consigliabile evitare short ed abiti troppo scollati, soprattutto se avete in programma delle visite ai templi Buddhisti, in quanto è importante rispettare la cultura del posto e  nei templi si entra con gambe e spalle coperte.

Thailandia

In alternativa, potete indossare delle canotte e portare con voi dei giacchini di cotone da indossare prima di entrare in un tempio.

Io ho optato per t-shirt a mezze maniche e pantaloni lunghi leggeri o gonne lunghe fino alle caviglie, in modo tale da non sentire troppo caldo ed avere un abbigliamento adeguato al posto.

Thailandia

Ricordatevi sempre di togliere le scarpe prima di entrare in un tempio o in un’abitazione privata. Per evitare di camminare a piedi scalzi consiglio di portare con voi dei fantasmini da indossare appena togliete scarpe o sandali prima di entrare nel tempio.

Thailandia

Non dimenticate poi un adattatore per la presa internazionale per poter ricaricare il vostro smartphone, un cappello e creme protettive solari per proteggere la pelle dal sole.

Ed ora siete pronti per il vostro viaggio!

Total
13
Shares
made with by Medialabs