Tour nelle città sul Lago di Garda: itinerario di tre giorni

Il lago di Garda è una meta molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo per via delle sua bellezze naturali e delle sue numerose attrazioni in grado di soddisfare i gusti più esigenti. Non solo natura: le città e borghi in prossimità del lago sono molto suggestive e meritano una visita a parte. Questi centri abitati caratteristici rispecchiano le tradizioni e le usanze tipiche di questa zona geografica. Un itinerario di tre giorni si presta perfettamente a scoprire i suggestivi centri abitati qui presenti e consente di godersi un soggiorno rilassante.

Image_lago di garda

Giorno 1: Verona e la sua Arena

In prossimità del lago di Garda sorge la città di Verona, che consiglio assolutamente di visitare a quanti ancora non l’hanno fatto. Questa città merita una sosta per ammirare attrazioni storiche di un certo rilievo come la famosa Arena di Verona. Connotata da uno stile architettonico prettamente romano e da una storia antichissima risalente ai tempi dell’Imperatore Augusto, l’Arena può essere visitata tutto l’anno. Nel periodo estivo, invece, vale la pena assistere a uno spettacolo allestito in questa cornice unica: se volete conoscere prezzi e disponibilità per i singoli spettacoli presso l’Arena di Verona, potete visitare il sito dedicato e prenotare in anticipo il vostro posto. Dopo aver visitato le altre attrazioni qui presenti, come il famoso balcone di Giulietta, potete spostarvi a passare la notte in riva al lago nel pittoresco paese di Sirmione.

Image_spettacoli arena di Verona

Giorno 2: Sirmione, Grotte di Catullo, Desenzano del Garda e Salò

Il primo paese in riva al lago da visitare è Sirmione: un luogo molto caratteristico in quanto eretto sopra una sottile striscia di terra e per via del famoso castello che domina il paesaggio. Da qui è possibile recarsi in visita alle Grotte di Catullo: una domus romana sulle sponde del lago con alle spalle più di un millennio di storia. Il percorso prosegue poi verso il borgo di Desenzano del Garda, dove fare un breve giro per le vie del centro. Il secondo giorno volge al termine con la visita del paese di Salò. Qui troverete un inno al rinascimento e all’arte nel noto Duomo, assolutamente da non perdere. Per la notte potete fermarvi a dormire in questa città o spostarvi a Limone sul Garda, da cui partirà l’itinerario del terzo e ultimo giorno.

Image_grotte di catullo Image_sirmione

Giorno 3: Limone sul Garda, Riva del Garda, Malcesine e Lazise

Le ultime 24 ore di viaggio sono riservate a completare il giro del lago alla scoperta degli altri centri affacciati sulle acque lacustri. Partendo da Limone sul Garda che colpisce per via delle caratteristiche coltivazioni di limoni sulle terrazze e per la bellezza del centro storico. Da qui si prosegue alla volta di Riva del Garda, che vanta un centro storico davvero interessante e una cucina locale da leccarsi i baffi. Il fossato e il ponte levatoio, poi, sono perfetti per fare un passo indietro ai tempi del Medioevo. Infine, si arriva a Malcesine e Lazise, entrambi caratterizzati da un’architettura di evidente stampo medievale che darà l’idea di essere in un’altra epoca.

Image_Lazise Image_malcesine 2 Image_malcesine

L’itinerario da me proposto è giunto al termine ma il Lago di Garda ha molto altro da offrire per i visitatori con più tempo a disposizione.

Seguimi su YouTube