Valdichiana Gran Tour

La Toscana è piena di Borghi belli ricchi di tesori nascosti. Vi aspettereste mai di trovare un Donatello in un paesino poco turistico come Torrita di Siena? Ed una chiesa con affreschi simili a quelli della Cappella Sistina? Eppure ci sono! L’ho scoperto in questo caldo mese di agosto quando, in occasione dell’evento Calici di Stelle a Montepulciano, ne ho approfittato per fare un tour della Valdichiana senese con il bus turistico Valdichiana GranTour che parte da Chianciano Terme, passa per Montepulciano, Torrita di Siena, Montefollonico, Pienza, Monticello e ritorna a Chianciano.

Valdichiana Gran Tour

La Val di Chiana si presenta come un solco vallivo lungo circa 100 km ed esteso per circa 2300 km². La valle si protende da nord verso sud tra Arezzo e Orvieto e ricomprende il bacino idrografico del Canale Maestro della Chiana, il principale corso d’acqua, e il bacino idrografico del fiume Chiani. Fu il granaio d’Etruria ed è ancora oggi una delle aree esclusive di allevamento di una pregiatissima razza bovina da carne, detta appunto chianina, direttamente derivata dal bos primigenius della preistoria. Questa vocazione agricola caratterizza l’economia della valle, dove prosperano le attività connesse alle produzioni di cereali, di barbabietola da zucchero, di olio pregiato e di un vino tipico: il Bianco Vergine.

Valdichiana Gran Tour

L’autobus passa ogni due ore circa ed effettua 5 corse giornaliere.

Durante il tragitto è possibile osservare la bellezza delle colline toscane con il vento tra i capelli e la cuffietta nelle orecchie dove una guida, nella lingua selezionata, spiegherà i paesaggi circostanti. Si può poi decidere d fermarsi in alcuni dei paesini per visitarli e riprendere poi l’autobus successivo.

Valdichiana Gran Tour

Io sono partita da Montepulciano, dove ho pernottato all’Hotel Duomo in Piazza Grande e, dopo un breve tour della città, ho preso l’autobus delle 11.45 e mi sono fermata a Torrita di Siena dove ho avuto modo di scoprire i tesori nascosti del paese grazie alla visita guidata della guida escursionistica Manuele De Bellis e dell’ APT Torrita di Siena e ne sono rimasta piacevolmente affascinata!

Valdichiana Gran Tour

Torrita, tra i borghi toscani, è meno turistico con quasi nessun negozio, ma proprio per questo ha preservato tutto il suo fascino.

A differenza di Montepulciano, dove si trovano molti rimandi a Firenze ed alla famiglia dei Medici, Torrita era una controllata di Siena e lo si evince già dalla torre del palazzo municipale che è sul lato sinistro anzichè sul lato destro, come invece è a Montepulciano.

Torrita di Siena

Entrate nella chiesa adiacente al Municipio, resterete sorpresi dalla sua bellezza e vi sembrerà di essere entrati in una pinacoteca dove, oltre a dei dipinti meravigliosi, troverete anche una scultura di Donatello!

Valdichiana Gran Tour

Vi è poi una piccola cappella interamente affrescata come la Cappella Sistina che viene aperta solo su richiesta, ma che vi consiglio assolutamente di visitare contattando almeno un giorno prima l’APT, perchè è meravigliosa!

Non perdetevi poi una passeggiata tra le mura e le quattro porte di accesso alla città!

Torrita di Siena Torrita di Siena Torrita di Siena Torrita di SienaTorrita di Siena Torrita di Siena Torrita di Siena

Leggi anche:

Valdichiana Senese: alla scoperta di terme e borghi lungo la strada del vino Nobile in Toscana

Total
30
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*