Viaggio in Sicilia: cosa vedere a Palermo

Per il turista che arriva in Sicilia ci sono alcune mete obbligate: non si può dire di essere stati sull’isola se no si visita Palermo. Se hai in programma anche solo un fine settimana in Sicilia, scopri cosa vedere a Palermo.

Palermo

A spasso per una grande città

Palermo non è solo il capoluogo della Sicilia, è anche una delle più importanti aree metropolitane italiane. A seconda del tempo che si ha a disposizione ci si può concentrare solo sul centro cittadino, o anche allontanarsi verso la periferia, o addirittura lungo la costa. La prima cosa che colpisce il turista che arriva a Palermo è sicuramente la natura del luogo: da un lato il mare, dall’altro un alta montagna che protegge l’intera area metropolitana, come in un abbraccio. Un tempo qui era situata una grande tonnara, che viveva del ricco mare che si può ancora oggi ammirare. Per chi vuole godersi le spiagge, è possibile farlo per buona parte dell’anno, a parte i mesi invernali, quando anche qui il freddo si fa sentire. Solitamente il tour della città parte dalla cattedrale, un edificio di origini arabe normanne, ben noto in tutto il mondo per la sua splendida architettura. Verso sud est troviamo il Palazzo dei Normanni, l’antica sede imperiale, particolarmente bella grazie anche alla cappella decorata con splendidi mosaici. Spostandosi verso nord imperdibile è il Castello della Zisa, così come il Teatro Massimo e il Teatro Politeama. Se sei in città per pochi giorni probabilmente a questo punto il vostro tempo sarà esaurito, ma potrete dire di aver visto le principali attrazioni di Palermo.

Palermo

Per chi ha un poco più di tempo

Se ti puoi fermare per almeno 4-7 giorni puoi allargare la lista delle cose da vedere a Palermo comprendendo anche il Parco Archeologico di Castello a Mare, proprio sulla costa palermitana, così come Villa giulia, uno splendido giardino che offre cose da vedere in ogni mese dell’anno. Per gli appassionati di Parchi e giardini la città offre numerosi spunti per una gita di qualche ora, verso nord ad esempio si trova il bellissimo Giardino Inglese. Molto particolare è anche la Chiesa di Santa Maria della Pace, sotto cui sono ancora oggi visibili le antiche catacombe, con più di 8.000 salme, alcune delle quali parzialmente mummificate. Per chi ama invece la vita e la vivacità di questa città imperdibile è il mercato di Ballarò, proprio nel centro di Palermo, ricco anche di prodotti tipici della zona da assaggiare per una colazione veloce.

La gastronomia a Palermo

La Sicilia è una delle Regioni italiane più legata alle sue tradizioni culinarie e ai piatti preparati con le materie prime disponibili sul territorio. Fortunatamente qui la natura offre al cuoco molteplici prodotti da cui partire al meglio per preparare ricette fantastiche. Il pesce è sempre fresco e preparato in modo semplice ma gustoso; ciò che però rappresenta un vanto della Sicilia, e anche di Palermo, è sicuramente l’abbondanza di verdure, a partire dalle melanzane. Sono ottimi anche i dolci, ricchi e sontuosi.

Seguimi su YouTube