I tre cocktail da bere a Las Vegas

Se avete prenotato una vacanza a Las Vegas, sarete stati sicuramente attratti dalla sua vita diurna e notturna.

 La città presenta oltre 50 discoteche, di cui sette sono classificate tra le prime 10 degli Stati Uniti e la XS di Encore Las Vegas è la discoteca più famosa del paese.

Non solo vista notturna e discoteche, ma anche un centro storico che merita una visita e escursioni nella natura.

Ma Las Vegas è il posto adatto anche per gli amanti della buona cucina e dei cocktail da urlo.

PrimroseGardencreditPatrickMichaelChin

Vanta chef chef stellati come Gordon Ramsi e Joe Bastianich e alcuni dei migliori mixologist e creatori di cocktail del mondo.

Se amate le novità ed i cocktail non usuali, vi farà piacere sapere che a Las Vegas potrete trovare dei cocktail che non si trovano da nessun’altra parte.

Molti cocktail sono pensati per l’aperitivo che ha il compito di aprire lo stomaco.

Uno dei posti migliori in cui degustare degli ottimi cocktail è il uniper Cocktail Lounge nell’Hotel Park MGM. 

cocktail Las Vegas

Una lounge dall’atmosfera sofisticata  all’interno dello spazio progettato da Martin Brudnizki ispirato ai padiglioni e ai saloni da giardino europei.

Tra i cocktail più richiesti dagli ospiti di Las Vegas ci sono quelli a base di Gin, ma è possibile anche degustarne tanti altri non a base di Gin.

Ho avuto modo di provare tre dei più noti cocktail di Las Vegas che è possibile bere al Juniper Cocktail Lounge durante la serata di presentazione della destinazione a Milano ed ad ogni cocktail è stato abbinato un piatto particolare.

cocktail Las Vegas

Ecco quindi i tre cocktail da provare durante una vacanza a Las Vegas:

 

A Little Birdie a base di Bluecoat Gin, Strawberry, Dolin Dry Vermouth , Fresh Lemon. Se il martini potesse volare, il risultato sarebbe The BIRD (un uccello) servito in vetri rari per aggiungere un pizzico di fantasia alla classica libagione. Le foglie di menta fungono da penne della coda di THE BIRD, offrendo una punteggiatura fresca sulla bella bevanda.

Questo cocktail è shakerato perché tra gli ingredienti c’è un succo e uno sciroppo.

Ce l’hanno servito abbinato ad una tartelletta con fragole, formaggio di capra, cannella, maionese vegana senza uovo ma con liquirizia.

cocktail Las Vegas

Carnival a base di Tanqueray 10 Gin, Fresh lime, St. Germain, Cotton Candy abbinato ad un Bignè con pere e fiori di sambuco e filetto di maiale.

cocktail Las Vegas

 

No judging a base di Geen Chartreuse, Fresh Pineapple, Fresh Lime, Flaming Mint abbinato con due foglie di ananas sottili con dentro un formaggio bovinato e due foglioline di menta.

cocktail Las Vegas

 

Quale dei tre vi ispira di più?

Seguimi su YouTube