La cucina di una viaggiatrice: l’importante è che sia inox

Fai entrare l’interior designer in cucina oggi e ti parlerà solo di un materiale: l’acciaio inox. L’acciaio è uscito dalle cucine professionali per diffondersi anche in quelle domestiche, sia per la sua bellezza e praticità, sia per la possibilità di utilizzarlo per qualsiasi componente della cucina, dal frigorifero fino ai piani di lavoro.

cucina

I vantaggi dell’acciaio in cucina

Avere in cucina un tavolo inox professionale permette di sfruttare tutti i vantaggi di questo materiale. Nelle cucine dei grandi chef infatti si utilizza l’acciaio per un motivo ben preciso, che non è per nulla estetico, ma che riguarda invece l’igiene. L’acciaio infatti è assolutamente privo di porosità e del tutto inattaccabile da acidi e sostanze alimentari di vario genere. In pratica avere un piano di lavoro in questo materiale permette di ottenere la massima igiene degli alimenti, che non vengono contaminati dal contatto con l’acciaio. Inoltre l’utilizzo continuativo non porta a corrosione o ad intaccare in alcun modo la superficie, che resiste egregiamente all’usura, anche per decenni. Un altro vantaggio sta nel fatto che stiamo parlando di un materiale facilmente lavorabile, che quindi si può trovare sia come elemento di copertura di un piano di lavoro, sia nelle parti esterne degli elettrodomestici, sia come rivestimento. Per altro si può predisporre una cucina in inox anche per il giardino, da lasciare all’aperto per tutto l’arco dell’anno, visto che non arrugginisce e non si rovina con il sole, con il freddo o con il caldo torrido, contrariamente a quanto avviene per il legno.

Pratico e bello

Oltre a tutte queste importanti caratteristiche l’acciaio ha anche un look molto contemporaneo e piacevole, tanto che c’è chi lo utilizza non solo in cucina, ma anche in altri ambienti della casa. Inoltre ben si abbina ad altri materiali; volendo un buon piano cucina in acciaio si può tranquillamente accostare a pensili in legno naturale, o in materiale laccato. Stiamo quindi parlando di un materiale versatile e facile da gestire, certo è che si deve trattare di un acciaio di alta qualità. Il rischio altrimenti è che si righi o che mostri i segni dell’utilizzo quotidiano. Per buona parte degli arredi da cucina in acciaio sono abbastanza costosi, ma se si considera che la loro durata è praticamente eterna il costo maggiorato si ripaga negli anni.

Curare l’acciaio

Per fare in modo che il piano in acciaio sia sempre bello e funzionale è importante eseguire una pulizia e una manutenzione regolari e corrette. Il primo passo consiste nel non utilizzare mai, per la pulizia, detergenti o materiali abrasivi, che possono segnare irreparabilmente la superficie. Per evitare che si notino i segni è anche importante preferire l’acciaio satinato a quello lucido ed utilizzare regolarmente detergenti appositi, che non solo puliscono a fondo le superfici, ma permettono anche di proteggerle e di conferire uno splendore unico. Per il lavello in acciaio è fondamentale avere sempre a portata di mano un buon prodotto anticalcare, perché le macchie di acqua si noteranno anche nell’arco di un solo giorno.

 

*Articolo sponsorizzato

Seguimi su YouTube