La Sardegna: un’isola dalle spiagge bellissime

Quando si pensa al mare e al sole, alle vacanze al mare in Italia, tra le mete più ambite c’è sicuramente la Sardegna, conosciutissima da tutti per lo splendido mare azzurro, che di certo non fa invidia alle più belle spiagge tropicali. Questa terra dalle mille risorse e dalle tradizioni ancestrali è il luogo preferito da tutti quelli che amano il relax in spiaggia, il buon cibo, la bellezza, in linea generale. Da isola qual è la Sardegna ha tantissimi porti e itinerari differenti a seconda se si preferisce iniziare dalla costa sud o nord di questo pezzo di terra che ha molto da offrire al curioso che desidera visitarla. Ma la Sardegna non è solo mare e spiagge, ma anche luoghi dell’entroterra caratteristici che hanno curiosità e tante storie da raccontare. Ma se si vuole visitare la Sardegna, come farlo in modo originale?

Cala Goloritze Sardegna

Cala Goloritze Sardegna

Come visitare la Sardegna cost to cost

Scegliendo di visitare quest’isola le opzioni di trasporto sono molteplici. Si può optare per arrivare in aereo ad Olbia o Alghero o approfittare di muoversi in macchina partendo da Cagliari verso tutta la costa Sud. Tutto dipende dai giorni che si hanno a disposizione e dal tipo di vacanza che si vuole fare. E se per una volta si optasse per qualcosa di unico, come ad esempio affittando una barca? Il noleggio yacht in Sardegna può essere una soluzione ideale per visitare da costa a costa tutto il territorio, sfruttando l’occasione di godere dei paesaggi unici che sarà possibile ammirare. Questo tipo di trasporto via mare offre diverse soluzioni a seconda di quello che si cerca: non solo yatch o catamarani, ma anche barca a vela. In questo modo non solo si potrà attraccare in spiagge poco affollate e immerse in una natura meravigliosa, ma si potranno anche godere delle giornate di pieno sole nel relax più totale o, ancora, fare delle immersioni a largo, se si è appassionati e professionisti del sub.

Orosei Sardegna

Orosei Sardegna

5 itinerari sardi da non perdere

Scegliendo un itinerario che parte da Cagliari non si può che visitare la spiaggia di Chia a Domus de Maria, apprezzatissima a livello nazionale e internazionale e meta pluripremiata. e la spiaggia Molentis, Villasimius. Poi spostandosi verso Nuoro, la spiaggia di Posada, quella di Bosa verso Oristano, dunque ad ovest e le spiagge di Cala Goloritzé e Cala Mariolu e Arbatax sulla costa est dell’isole. E queste sono solo alcune delle possibili località in cui sostare se si decide di intraprende un viaggio a tappe, da costa a costa, girando tutta l’isola. Ovviamente, come è noto, ogni spiaggia ha caratteristiche a sé, alcune, le più famose sono molto affollate, altre meno conosciute sono meta privilegiata degli abitanti del posto e dei curiosi amanti dei luoghi naturali, incontaminati.

Sardegna

Seguimi su YouTube