Una cena a bassa temperatura da Iqos Embassy a Napoli

Quando uno chef è bravo, è in grado di preparare una cena gourmet anche… senza cucina! Come è possibile tutto ciò? Bisognerebbe chiederlo a Elio Genualdo, giovane chef partenopeo, nato e cresciuto nella classica famiglia napoletana dove la domenica era consuetudine far colazione con il Ragù, dove la cucina era ed è il cuore pulsante della casa, che è riuscito a stupirci con una cena a bassa temperatura trasformando in un ristorante gourmet la saletta superiore di Iqos Embassy Napoli, il negozio della Philip Morris inaugurato qualche mese fa nel quartiere Chiaia di Napoli.

Cena Iqos Embassy Napoli

IQOS è il sistema rivoluzionario sviluppato da Philip Morris International che scalda e non brucia il tabacco. Poiché non c’è combustione, come avviene con le sigarette, IQOS non produce fumo, né cenere, né odore persistente. Grazie alla HeatControl Technology, IQOS consente ai fumatori adulti di assaporare con soddisfazione il gusto autentico del vero tabacco.

Iqos Embassy Napoli

E proprio come Iqos, che scalda e non brucia, Elio ci ha preparato una cena che ha visto un crescendo di temperature, dai -20° della tartare fino ai 350° di Iquos.

Siamo partiti da una Tartare di tonno e mango, una preparazione che comporta il processo di “abbattimento” del pesce a -20° per poi essere servito a temperature ambiente. Senza contare che il pesce rosso abbinato alla frutta esotica è un connubio perfetto.

Cena Iqos Embassy Napoli

Abbiamo proseguito con un uovo in camicia con crema di papate e olive dry, rinominato “l’uovo perfetto”. Superati i 61° inizia il processo di trasformazione dell’uovo. raggiunti i 65° il tuorlo inizia ad addensarsi divenendo cremoso con l’albume che diventa morbida gelatina.

Iqos Embassy Napoli

E’ stato poi il turno del manzo confit su vellutata di ceci. Una cottura lenta a 60° che conferisce alla carne la giusta morbidezza preservandone il gusto.

Iqos Embassy Napoli

Abbiamo continuato con il baccalà mantecato su scarola liquida e scorzetta di limone. Grazie al sistema di sottovuoto la marinatura penetra nelle fibre del baccalà salvaguardando durante il processo di cottura i liquidi e le proprietà dello stesso.

Iqos Embassy Napoli

Abbiamo concluso con una degustazione di dolci: tartelletta mousse di cioccolato bianco e lime (60°C), tartelletta mousse fondente al peperoncino (60°), tartelletta crema pasticcera alla menta (82°C).

Iqos Embassy Napoli

Tutto il pasto è stato accompagnato dai tre tipi di tabacco Iqos. Io ho preferito quello alla menta, ma sono tutti buonissimi e, non facendo combustione, possono essere usati anche nei luoghi chiusi.

Iqos Embassy Napoli

Seguimi su YouTube