I pezzi chiave per arredare il soggiorno in stile moderno

Lo stile d’arredo moderno è senza ombra di dubbio uno di quelli più di tendenza di questi tempi. Il motivo della scelta è naturalmente dovuto alle particolari caratteristiche di questo stile: l’eleganza del design, ma anche la rinnovata funzionalità degli spazi domestici, per una casa che non vuole farsi mancare proprio nulla. Lo stile moderno è infatti caratterizzato da un arredo dalle fattezze essenziali ma non per questo scialbo o troppo riduttivo: poi, questo trend consente di personalizzare molto l’arredamento, così da orientarsi sempre alle tendenze di chi vive i diversi ambienti dell’abitazione. Anche il contrasto è un elemento proprio di questo stile, che risulta essere molto prezioso: è infatti necessario per spezzare l’austerità data dall’essenzialità delle linee. Quali sono, dunque, i pezzi chiave per arredare il soggiorno in stile moderno?

i pezzi chiave

Stile moderno: i mobili e i complementi da scegliere

Essendo lo stile moderno molto vicino al minimal, la regola da seguire in termini di mobili e di complementi d’arredo è la seguente: pochi ma buoni. Si parte dunque da elementi irrinunciabili come il divano: dovrà essere angolare e preferibilmente in pelle bianca, per rendere funzionali gli spazi più complessi da gestire, ma anche per donare semplicità in termini cromatici. La seconda componente da inserire è l’immancabile coffee table: qui dominano i dettagli in vetro temperato, che sono molto di tendenza e che si integrano perfettamente in un ambiente essenziale e moderno. Infatti, il classico tavolo in vetro curvo è ormai un must della casa moderna: online su siti come ad esempio duzzle.it, è possibile trovarli anche a prezzi accessibili. Infine, meritano una menzione anche le sedie, che dovranno essere imbottite e confortevoli, quindi anch’esse in pelle.

 

Colori, texture e altri elementi essenziali

Una casa in stile moderno richiede anche altre componenti, come ad esempio il camino integrato e chiaramente l’hi-tech: il televisore ultra-piatto a muro, ad esempio, ma anche il sistema audio dotato di soundbar di ultima generazione. Per quanto concerne i colori, è qui che lo stile moderno dà il meglio di sé in termini di interior design: non solo bianco, ma anche colori pastello come l’azzurro e il giallo. Da non sottovalutare poi il ruolo del nero, che serve per spezzare le tinte chiare, e che può essere usato per la scelta del rivestimento dei cuscini o per il colore delle suppellettili di design. Per chi vorrebbe un ambiente più caldo, invece, ecco l’abbinamento dell’arancione con il marrone scuro, e con una leggera spruzzata di bianco. Poi ci sono ovviamente le texture: quelle reticolari sono particolarmente adatte per uno stile moderno, e possono essere applicate ad esempio ai tappeti grandi. Infine, non sfigurano nemmeno le trame geometriche: specialmente se si parla di quelle a cubi o delle righe verticali.

 

Seguimi su YouTube