La tradizione e l’origine della tombola napoletana

La tombola è il gioco natalizio per eccellenza napoletano. In tutte le case, in tutte le famiglie non manca serata di dicembre in cui riunirsi davanti al panaro con i numeri.

Ma sapevate che il gioco della tombola ha origini antichissime?

tombola napoletana

Il  gioco nasce per un escamotage dato ai napoletani durante il periodo natalizio del 1734: poichè il sovrano aveva proibito durante il Natale il gioco del lotto per questioni religiose, la fantasia del popolo  si sbizzarrì inventando questo gioco con un piccolo panariello in cui furono inseriti 90 numeri. Poi furono disegnati i numeri sulle cartelle e così la fantasia popolana trasformò un gioco pubblico in un gioco a carattere familiare. Per confondere i controlli e colorire il tutto, inoltre, fu chiamato a tirare i numeri un “femminiello” creando la famosa “tombola vajassa dei femminielli” in modo tale che, qualora fossero venute le guardie a controllare se si stesse violando la legge, potevano dire che in realtà stavano facendo teatro.

tombola napoletana

Eh si, i napoletani sono sempre stati ingegnosi e fantasiosi.

Il bello della tombola, del resto, è proprio il chiamare i numeri in modo colorito, altrimenti finisce con l’essere un gioco noioso.

Certo, oggi non c’è più la tombola dei femminielli, anche se ogni famiglia napoletana, durante le feste di natale, si riunisce intorno al tavolo a giocare a tombola.

tombola napoletana

Ma, se volete vivere l’esperienza della colorita tombola vajassa napoletana, allora non potete perdervi lo spettacolo organizzato da Mani e Vulcani al Teatro Portalba con Nanà, un originalissimo femminiello che vi farà divertire per un’intera serata immergendovi nel pieno folklore partenopeo, raccontando storie e aneddoti della città di Napoli che vi proietteranno  nella più verace atmosfera della tradizionale tombola napoletana. 

Io ci sono stata ieri ed è stata una serata divertentissima!

tombola napoletana

Due ore di spettacolo esilarante preceduti da un ottima pasta e ceci “azzeccata” cme si è soliti mangiarla qui a Napoli ,un bicchiere di buon vino rosso locale ed un babà ben lievitato e bagnato.
Alla serata c’erano tanti Napoletani, ma anche tanti tantissimi turisti affascinati dalla comicità coinvolgente tutta partenopea di Nanà.

tombola napoletana

Ad ogni premio vinto, bisognava salire sul palco ed esibirsi in una piccola performance. Io ho vinto la quaterna insieme ad una signora di padova. Mi è toccato quindi fare un balletto a tre con Nanà, prima dello spareggio dei numeri per poi vincere una giarrettiera sexy per capodanno.

tombola napoletana

Ovviamente mi hanno “costretta” ad indossarla davanti a tutti sulle note musicali di Pretty Woman.

Se volete provare anche voi l’esperienza della tombola vajassa napoletana organizzata da Mani e Vulcani al teatro Portalba di Napoli, le prossime date sono:

·         22 e 23  dicembre ore 20.30

·         29 e 30 dicembre ore 20.30  

·         05 e 06 gennaio ore 20.30  

Seguimi su YouTube