Londra in un giorno: cosa vedere

Visitare Londra in un giorno è davvero impossibile. Tante, troppe cose da vedere. Generalmente quattro giorni sono l’ideali per vedere gran parte della città e le principali attrazioni.

Ma, se avete a disposizione solo una giornata, perchè magari a Londra ci siete per lavoro, per una fiera o solo di passaggio, il consiglio è di dirigervi in centro e fare una passeggiata tra i luoghi più classici e gettonati della città, quali Westminster Abbey, anche se il Big Ben è in ristrutturazione, e la Tower Bridge! Luoghi belli e suggestivi che non ci si stanca mai di visitare. E poi con i colori autunnali sono ancora più belli.

London

Wenstminster Abbey è non solo un capolavoro di arte gotica, ma è anche il luogo in cui la storia del Regno Unito è conservata e resa sacra. E’ qui infatti che sono stati incoronati quasi tutti i sovrani inglesi a partire dal 1066, con eccezione di Edoardo V e Edoardo VIII ed è qui che si sono sposati il principe William con Kate Middleton.

Wenstminster Abbey London

Se riuscite, entrate a fare una visita alla cattedrale gotica, il suo interno è davvero meraviglioso. 

 

Se poi cercate un punto dal quale riuscire a fotografare la cattedrale per intero, dirigetevi lungo il Westminster Bridge che conduce verso il London Eye, la famosa ruota panoramica di Londra. 

Wenstminster Abbey London Wenstminster Abbey London

Da lì avrete una visuale davvero eccezionale sia per fotografare il Wenstminster, con i famosi autobus londinesi color rosso, sia per guardare il London Eye.

London

Se cercate qualche altro luogo facilmente fotografabile (ed instagrammabile), riprendete la metropolitana linea verde o gialla e scendete a Tower Hill.

Con la metro ci si può spostare facilmente per Londra. A Wenstminster ci si arriva con la circle line (linea verde) o con la jubiler line e si scende alla fermata omonima. Vi consiglio, però, di acquistare la Oyster card, sia che sia la vostra prima volta a Londra sia che siate assidui visitatori, in quanto in questo modo potrete muovervi con facilità tra i vari punti della città e pagare i biglietti della metro alla metà del prezzo. Si, esatto. Londra è piuttosto cara ed un biglietto della metropolitana corsa singola costa 4,90 sterline. Con la Oyster card lo agate invece 2,90 sterline.

London

Potete acquistare la Oyser card sia prima di arrivare a Londra al costo di £3 (non rimborsabili), facendovela spedire al vostro indirizzo di casa oppure acquistarla nelle biglietterie del Gatwick Express alla stazione dell’aeroporto di Gatwick, o a bordo dei treni Eurostar diretti a Londra.

Appena usciti dalla fermata della metropolitana di Tower Hill, resterete subito a bocca aperta. Di fronte a voi uno dei più belli e maestosi castelli normanni presenti in Inghilterra, proprio alle spalle del quartiere super moderno della City Hall. 

Tower Hill

Il castello trova all’interno del London Borough of Tower Hamlets, separato dal margine orientale della città di Londra da uno spazio aperto conosciuto come Tower Hillpatrimonio dell’umanità dell’UNESCO nonché una delle attrazioni turistiche più popolari di Londra.  Fu fondata verso la fine del 1066 come parte della conquista normanna dell’Inghilterra. La Torre Bianca, che conferisce all’intero castello il nome, fu edificata da Guglielmo il Conquistatore nel 1078, ed è stata un simbolo di risentita oppressione inflitta a Londra dai nuovi sovrani. Il castello è stato utilizzato, a partire dal 1100, come prigione (Rainulfo Flambard fu il primo a esservi imprigionato) fino al 1952 con la detenzione dei gemelli Kray, anche se questo non fu mai il suo scopo principale. All’inizio della sua storia, il palazzo servì anche come residenza reale. La torre è un complesso costituito da diversi edifici disposti all’interno di due anelli concentrici di mura e da un fossato. Vi sono state diverse fasi di espansione, soprattutto durante il regno di Riccardo Cuor di Leone, Enrico III e Edoardo I, nei secoli XII e XIII. Il disegno architettonico stabilito alla fine del XIII secolo rimane tutt’oggi, nonostante i vari lavori che si sono susseguiti.

Tower Hill

Se riuscite a visitarlo, al suo interno troverete non soltanto i gioielli della regina e i leggendari corvi, ma potrete anche esplorare la Torre Bianca, il Cancello del Traditori e la Green Tower, dove Anna Bolena venne decapitata nel 1536. Una volta all’interno, potrete esplorare il castello autonomamente o partecipare a un tour guidato gratuito condotto dagli Yeoman Warder “Beefeater” oppure fare un tour audioguidato.

Tower Hill

Proseguendo poi verso il Tamigi, vi troverete di fronte al famoso Tower Bridge, il ponte mobile di Londra che collega  i borghi di Southwark e di Tower Hamlets. Il Tower Bridge è un ponte relativamente recente: la sua costruzione iniziò nel 1886 e fu completata solo nel 1894. Grazie a moderne tecnologie riesce ad aprirsi in soli 90 secondi (un minuto e mezzo), e fa passare le navi fino al ponte adiacente, il London Bridge. Si tratta di un ponte costituito da due torri che sono collegate in cima da due passerelle pedonali coperte, che hanno anche la funzione di aiutare la struttura nel suo insieme a resistere alla forte sollecitazione dovuta alle forze orizzontali causate dal sollevamento del ponte. 

Tower Bridge

Guardarlo dall’esterno è davvero pazzesco, dato che si trova a metà tra antico e moderno. Da una sponda, infatti, troviamo il Tower Hill, il castello normanno, dall’altra la City Hall con i suoi grattacieli moderni.

Se poi volete dedicarvi ad un pò di shopping londinese, dirigetevi verso Regent Street e Oxford Street, dove troverete negozi per tutti i gusti, dai negozietti vintage a quelli griffati e spaziare tra le collezioni all’ultimo grido come ad esempio Liu Jo luxury collezione 2017, iniziare a pensare ai pensierini per Natale o rifarvi il guardaroba. Ci arrivate con la metropolitana linea rossa fermata Oxford Circus. In questo periodo, poi, ci sono già le luminarie natalizie e, se arrivate in zona verso le 17:00, potrete trovarle già accese per uno shopping ancora più magico!

London

Da Oxford Circus, in un quarto d’ora a piedi, potete raggiungere Piccadilly Circus dove potete continuare a sbizzarrirvi con gli acquisti o dedicarvi a foto di rito!

Continuate a passeggiare lungo Piccadilly fino allo splendido Green Park dall’altro lato del quale troverete Buckingham Palace, il palazzo della Regina con le guardie da palazzo.

London

La sera, se volete cenare in un posto meraviglioso con veduta mozzafiato su tutto lo skyline londinese, dirigetevi verso Liverpool Street (metro rossa). Lì al 110 di Bishopsgate, al 40esimo piano trovate Sushisamba, un sushi bar dal design elegante e dalla terrazza panoramica su tutta Londra! Se non vi piace il sushi, al 38esimo piano trovate invece Duck & Waffle. Purtroppo quando sono andata io pioveva e quindi non sono potuta uscire in terrazza a fare le foto, ma dalla vetrata panoramica, potete comunque cenare con la vista sullo skyline.

Liverpool Street sushisamba London sushisamba London sushisamba London

Per quanto riguarda l’hotel, io ho pernottato al Travelodge a London Stratford a pochi passi a piedi dall’omonima fermata della metro, Central Line e dal noto centro commerciale Stratford Center.

Dato il tempo incerto e la pioggerellina dietro l’angolo, mio compagno di viaggio ed avventura è stata la nuova giacca tecnica Slam di cui vi parlerò presto sul blog.

London Stratford London Stratford London Stratford London Stratford

 

Seguimi su YouTube