Ancona low cost: dove pernottare e cosa vedere prima di imbarcarsi per Grecia o Croazia

Ancona, capoluogo della provincia omonima e delle Marche, affacciata sul mare Adriatico, possiede uno dei maggiori porti italiani che la collegano direttamente alla Grecia ed alla Croazia.

Risulta quindi una tappa quasi obbligata per chi dal Centro o Nord Italia vuole dirigersi verso i Balcani.

Spesso, però, gli orari non certo comodi dei traghetti verso Igoumenitsa o Patrasso, richiedono di pernottare almeno una notte nella città marchigiana.

Potreste quindi approfittarne per visitare Ancona ed i suoi dintorni, che ha tanto da offrire.

Ancona

Ancona fu fondata dai Greci di Siracusa nel nel 387 a.C . e sorge su un promontorio a forma di gomito piegato, che protegge il più ampio porto naturale dell’Adriatico centrale e la chiamarono Ἀγκών, “ankòn”, che in greco significa gomito. L’origine greca di Ancona è ricordata dall’appellativo con la quale è conosciuta: la “città dorica“. Fu poi città romana, repubblica marinara nel medioevo e importante porto fino all’era moderna.

Ancona Himmel

Cosa vedere ad Ancona

Innanzitutto, dovete sapere che Ancona è l’unica città italiana da cui si può ammirare sia l’alba sia il tramonto sul mare. Quindi perfetta per i romantici. Il fenomeno è dovuto alla forma a gomito del suo promontorio, bagnato dal mare sia a est che a ovest ed è tipico dei litorali con posizione geografica simile.

Oltre al mare ed alle numerose spiagge del litorale, Ancona è una città splendida, con oltre 2400 anni di storia e numerose attrazioni. Presenta numerosi gioielli di arte e architettura, alcune chiese meravigliose, panorami e spazi verdi come il Parco del Conero e le spiagge di Numana, e l’ottima cucina marchigiana.

sunset ancona

Non potete perdervi una visita al bellissimo e suggestivo Duomo di Ancona, dedicato a San Ciriaco, situato in cima al Colle Guasco, da cui si domina tutta la città e il Golfo di Ancona, con le navi in partenza che si allontanano all’orizzonte. Nell’antichità qui si trovava il tempio di Venere e la  Fontana del Calamo, fontana rinascimentale ad opera dell’architetto Pellegrino Tibaldi, costruita fra il 1559 e il 1560, nota come Fontana delle Tredici Cannelle.

san ciriaco

O ancora la Mole Vanvitelliana di Ancona, una costruzione pentagonale, nel cuore del porto di Ancona, collegata alla terraferma da tre ponti, considerata una delle isole artificiali più strane del mondo.

Immancabile poi una visita alla Piazza del Plebiscito, di forma allungata, considerata il salotto buono di Ancona e la piazza del Papa, in onore al papa Clemente VII, la cui statua è ben visibile al centro della piazza.

Sulla piazza si affacciano anche il Palazzo del Governo, la Torre dell’orologio e la Chiesa di San Domenico, che accoglie un’Annunciazione del Guercino e soprattutto una splendida Crocifissione, opera di Tiziano.

cattedrale ancona

Dove pernottare

Se siete ad Ancona solo di passaggio prima di imbarcarvi per la Grecia o la Croazia, sarete sicuramente alla ricerca di un hotel low cost e ben collegato.

L’Hotel Dorico, albergo due stelle a gestione familiare in via Flaminia 8 ad Ancona, è molto ben collegato e semplice da raggiungere, non soltanto per coloro che viaggiano in automobile, perché si trova proprio di fronte la stazione ferroviaria del capoluogo marchigiano, ma anche per chi deve dirigersi al porto, dal quale dista solo pochi metri raggiungibili a piedi.

Oltre alla posizione strategica per chi arriva e parte da Ancona, questo albergo a due stelle di Ancona è in grado di assicura un ottimo rapporto qualità/prezzo, cercando di venire incontro a tutte le esigenze dei propri ospiti. L’hotel dispone infatti di camere singole, doppie e triple tutte dotate di bagno privato, televisore e linea telefonica diretta. All’interno della tariffa è inoltre prevista anche una piccola colazione per iniziare al meglio la giornata e visitare le bellezze offerte dalla città di Ancona.

the-basilica-of-loreto-2884628_1280

L’hotel è ottimo punto di partenza per visitare il Parco del Conero e le spiagge di Numana, una vacanza perfetta per tutta la famiglia a piccoli prezzi, in un ambiente famigliare e accogliente.

L’albergo è aperto tutto l’anno e svolge servizio 24 ore su 24 per il ricevimento di ospiti che provengono dalla stazione centrale di Ancona che dista a pochi metri e dal porto comodo per i tragetti per la Grecia.

Insomma, l’Hotel Dorico di Anconaè davvero il luogo ideale per chi cerca ad Ancona un posto comodo ma a prezzi abbordabili. Per maggiori informazioni, per tutti i contatti e per prenotare la vostra camera visitate il sito ufficiale dell’albergo.

seggiola del papa

Come arrivare

Ancona può essere facilmente raggiungibile in auto trovandosi in una posizione strategica e be collegata rispetto sia al nord e alla Pianura Padana, sia alla sud della Costiera Adriatica e al Centro Italia.

O ancora con volo dall’Aeroporto delle Marche Ancona-Falconara, che è collegato al centro della città dal treno. In alternativa, l’Aeroporto di Rimini dista circa un’ora in macchina, mentre la tratta dall’Aeroporto di Bologna ad Ancona dura circa due ore.

O anche via mare. Dal porto di Ancona partono infatti i traghetti per la Croazia (Spalato, Zara o Stari Grad), l’Albania e la Grecia (Igoumenitsa e Patrasso).

porto ancona

Foto: Pixabay

Buzzoole

Seguimi su YouTube