Bram Stoker Festival 1 - lead
Macnas, world-renowned pioneers of imagination and invention on the streets of Dublin for Bram Stoker Festival. Bram Stoker Festival is brought to life by Dublin City Council and Fáilte Ireland and presented by Project Arts Centre.Photos: Allen Kiely / Olga Kuzmenko

Negli ultimi anni si sono sempre più diffusi i festeggiamenti per la festa di Halloween anche qui in Italia. Una festa che, nell’immaginario comune è considerata americana, ma in realtà… Halloween is Irish!

Eh già. Non tutti sanno che le origini di Halloween sono Irlandesi, quindi Europee e non americane.

Incredibile, vero? Ma com’è nata la festa di Halloween?

Bram Stoker Festival 1 - lead
Macnas, world-renowned pioneers of imagination and invention on the streets of Dublin for Bram Stoker Festival. Photos: Allen Kiely / Olga Kuzmenko

Tutto ebbe inizio nell’Irlanda celtica come festa di fine estate, il cui nome era Samhain, considerato il Capodanno celtico. Essendo l’inizio della stagione più buia, era associato alla morte e all’oltretomba. I Celti pagani credevano che nella notte del 31 ottobre il velo fra il mondo terreno e quello ultraterreno si assottigliasse a tal punto che gli spiriti dei defunti potessero passarci attraverso.

Per guidare gli spiriti benigni, i Celti usavano accendere falò mentre, per allontanare gli spiriti del male, indossavano maschere e costumi, usanze ancora in voga nelle celebrazioni attuali. Tuttavia oggi, in Irlanda, Halloween privilegia i primi e in tutta l’isola abbondano festival ed eventi divertenti.

Spirit of Meath Festival

In quella notte, proprio come avviene oggi durante i festeggiamenti della festa di Halloween, c’era l’usanza di  offrire cibo a chiunque bussasse alla tua porta, per propiziarsi le anime dei defunti: chi lo faceva riceveva in cambio fortuna, chi non lo faceva cadeva in disgrazia. Un po’ il  “dolcetto o scherzetto” che tutti ormai conoscete!

Un’altra tradizione era quella di farsi luce con lanterne intagliate in rape svuotate, illuminate dall’interno. Fu solo con l’emigrazione verso l’America che gli irlandesi sostituirono le rape con le zucche, ma Jack-O’-Lantern (il nome con cui vengono chiamate tali lanterne) deriva da una vecchia leggenda irlandese in cui lo scaltro malfattore Jack riusciva a mettere nel sacco il Diavolo stesso, il quale come punizione lo condannò a vagare per l’eternità con solo un tizzone, proveniente dalle fiamme dell’Inferno e posto all’interno di una rapa, a illuminare il suo eterno cammino.

zucche

Con l’avvento del Cristianesimo sull’isola, Samhain fu ribattezzato All Hallows’ Eve, cioè Vigilia di Ognissanti, e come tale giunto fino a noi nella sua forma contratta, appunto Halloween.

Ma neanche il Cristianesimo riuscì a scalfire queste tradizioni millenarie: e fu così che gli irlandesi, quando furono costretti ad emigrare oltreoceano nell’800, portarono con sé, oltre alla loro storia e cultura, anche le loro leggende, Halloween compresa.

Se tutto ciò non dovesse bastarvi per capire l’origine irlandese della festa di Halloween, pensate che Bram Stoker, autore di Dracula, era di Dublino. Solo una coincidenza? Forse no!

Bram fu costretto a letto fino all’età di sette anni, periodo durante il quale sua madre Charlotte stimolò la sua immaginazione con racconti macabri e folclore irlandese della sua contea originaria, Sligo. In seguito la sua salute migliorò e frequentò il Trinity College di Dublino, trascorrendo gran parte del suo tempo a divorare libri presso la Marsh’s Library, la più antica biblioteca pubblica d’Irlanda che ospita la maschera mortuaria dell’autore de I viaggi di Gulliver, Jonathan Swift. E fu proprio Dublino e la letteratura irlandese, oltre alle sue feste e miti e leggende, a stimolare la sua fantasia!

Dublino-Bram Stoker Festival

Quindi, se siete alla ricerca di un luogo per dei festeggiamenti per la festa di Halloween indimenticabili, l’Irlanda è sicuramente il posto giusto perché… #HalloweenisIrish!

Dal 28 al 31 Ottobre sono davvero tanti gli eventi in svolgimento nelle principali città Irlandesi.

A Derry – Londonderry, nominata migliore destinazione al mondo per i festeggiamenti di Halloween, dal 28 al 31 ottobre si svolge il Banks of the Foyle Halloween Carnival, in occasione del quale la luce, il fuoco e gli allestimenti scultorei concorrono a creare un percorso d’animazione soprannaturale intorno alle mura della città e la più grande sfilata in costume in Europa, che coinvolge oltre 2000 partecipanti e 40,000 spettatori. A Dublino, invece, traendo ispirazione dall’eredità che l’autore dublinese Bram Stoker ha lasciato con il suo celeberrimo romanzo Dracula, si svolge il Bram Stoker Festival (27–30 ottobre), che celebra il gotico ed il mistero con un ricco pacchetto di eventi. Mentre nel cuore dell’Ireland’s Ancient East, dal 13 ottobre al 6 novembre si svolge il The Spirits of Meath Festival, che ripropone le  origini di  Halloween, offrendo un vasto programma di intrattenimenti “spettrali” dedicati alle famiglie e “spaventosi” eventi  per il pubblico adulto.

#HalloweenIsIrish_3

Se il contatto con l'”altro mondo” è ciò che più cercate, non rimarrete delusi: oltre ai festival, sono in programma numerosi tour e visite ad antiche dimore infestate, a castelli, o a cimiteri che vi permetteranno di avvicinarvi agli “spiriti vaganti”. Qualcuno li può semplicemente visitare, i più coraggiosi possono decidere di dormire in uno dei castelli infestati, altri preferiranno procedere con cautela, ma se siete in cerca di veri brividi di paura, sappiate che in Irlanda ce n’è in abbondanza. Molti castelli vantano un solo fantasma, altri ne hanno due o tre, ma si dice che il duecentesco Malahide Castle ne conti addirittura cinque, incluso Puck, una specie di nano dall’aspetto maligno che pare sia stato fotografato almeno una volta, mentre sbirciava tra l’edera che adorna la facciata del castello.

Malahide Castle

Quindi, nessun altro posto al di là dell’Irlanda è perfetto per festeggiare Halloween e scoprire le origini celtiche di questa festa “spaventosa”!

Total
271
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*