Monaco di Baviera, famosa in tutto il mondo per l’Oktoberfest, il noto festival della birra che avviene ogni anno tra settembre ed ottobre, in realtà non è solo birra, ma è molto molto di più. E’ una città ricca di storia e cultura, che può essere vissuta di giorno alla scoperta dei musei e siti archeologici e  di sera tra birrerie e vita notturna.

E’ una città molto giovanile perfetta per una vacanza con gli amici, ma non solo.

E’ una di quelle città che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita, in quanto è sempre viva di giorno e di notte. La lista delle cose da fare a Monaco di Baviera è davvero molto lunga e Meridiana è riuscita ad esemplificarle in una bellissima infografica, alla quale mi sono ispirata per la realizzazione di questo post.

 monaco-di-baviera1

Cosa vedere

Monaco di Baviera presenta 7 piazze, 22 chiese e 47 imperdibili musei che raccontano la storia della città.

Tra tutte le chiese, consiglio assolutamente di non perdervi la chiesa di St. Peter e di salire i 300 gradini fino al campanile, dalla sommità del quale c’è una vista mozzafiato ed imperdibile su tutta la città di Monaco dall’alto.

Peterskirche

Passeggiando per la città, vi capiterà di imbattervi nelle 7 piazze di Monaco. La più importante è però Marienplatz, che ospita il Glockenspiel, il famoso orologio carillon le cui 43 campane suonano 3 volte al giorno.

Consigliabile poi una passeggiata al Virtualienmarkt, uno dei 9 mercati di Monaco, nel quale è possibile ammirare ed acquistare le specialità alimentari tipiche.

In Baviera, poi, ci sono 5 castelli imperdibili. Il più famoso è sicuramente Neuschwanstein che ha ispirato il celebre castello Disney.

Per gli amanti dei musei, a Monaco di Baviera ce ne sono ben 47! Se non riuscite a visitarli tutti per mancanza di tempo, meritano una visita il Deutsches Museum, il museo della scienza e della tecnica più grande al mondo e l’OktoberFestMuseum, dedicato alla birra ed all’Oktoberfest.

Ma Monaco è perfetta anche per gli amanti dello shopping e le fashioniste incallite come me. Sono ben 8 le vie dello shopping lungo la città dove troverete sicuramente il souvenir giusto per ricordare la vostra vacanza a Monaco di Baviera. Consigliata una passeggiata a Kaufingerstrase e Neuhauserstrase.

 neuschwanstein castle

Dove mangiare e bere

Monaco è famosa per la sua birra, non a caso è la città dove ogni anno si celebra l’OktoberFest. Immancabile quindi una degustazione alle Biergarten in estate, che in inverno sono sostituite dai Bierhaus (case della birra). La migliore Biergarten (secondo l’infografica di Meridiana) è Monopteros, situato all’interno del pittoresco Englischer Garten.

Non perdetevi poi lo street food tedesco. Le tre migliori specialità sono: il Brezel (che secondo la leggenda i tre fori rappresentano la santissima trinità), il Doner kebap e Bratwurst e Sauerkraut (wurstel e crauti).

Augustiner-Brewery-Augustiner-Brau-47349

Dopo il tramonto, dovete assolutamente andare in uno dei 6 birrifici storici della città dove degustare delle ottime birre locali.

In città la tradizione birraia ha inizio nei primi anni del 1300 con la fondazione del primo birrificio, Augustiner Brau, fondato nel 1328 dai monaci agostiniani, seguito poi da altri 5 che insieme formano la tradizione birraia di Monaco: Hofbrau, Hacker-Pschorr, Lowenbrau, Paulaner e Spaten.

Una legge del 1516, il Reinheitsgebot, proibiva a tutti i birrifici l’uso di prodotti di scarsa qualità nel processo produttivo, garantendone quindi l’elevata qualità delle birre, ancora oggi famose in tutto il mondo.

Tra i tre piatti caldi ed appetitosi della cucina bavarese assolutamente da degustare ci sono: il Bauernschmaus, il Munchner Weiswurst Mit Brezn e Schweinshaxe Mit Sauerkraut.

 augustiner-brau-it

Quando partire

Monaco è bellissima da visitare sia in inverno che in primavera, quando è possibile degustare birra all’aria aperta e fare lunghe passeggiate per i parchi. Ma, se volete partire in dei periodo ben definiti, questi sono i principali eventi in città:

GENNAIO-FEBBRAIO: Fashing, il festival del Carnevale. Le origini del Fasching, il carnevale di Monaco di Baviera, sono molto antiche e risalgono addirittura ai giochi cavallereschi medioevali del 1400. Per tutto il mese di Febbraio, in città si tengono centinaia di serate danzanti a tema che spaziano dai balli eleganti fino a quelli più popolari in maschera.

APRILE-MAGGIO: Frühlingsfest, festival della primavera. Considerata la “sorella minore” dell’Oktoberfest, la Frühlingsfest di Monaco non ha però nulla da invidiare alle grandi bierfest. Da ben 52 anni questa festa della birra di primavera offre ai suoi visitatori birre squisite all’interno dei due tendoni, polli arrosto e altre prelibatezze, giostre e un ricco programma con concerti ed eventi speciali. L’ideale per chi vuole vivere l’atmosfera dell’Oktoberfest in un contesto più familiare e senza troppo trambusto.

SETTEMBRE-OTTOBRE: Oktoberfest, festival della birra famoso in tutta Europa. Ogni anno, per due settimane, Monaco di Baviera diventa la capitale mondiale della birra con l’Oktoberfest, nata nel 1810 per festeggiare le nozze del principe ereditario Ludwig – che nel 1825 salirà al trono come Ludwig I – con la principessa Therese von Sachsen-Hildburghausen ed in seguito diventata la festa popolare più grande del mondo. Più di 6 milioni di persone affollano gli enormi stand situati a Theresienwiese (prato di Therese), una grande zona all’aperto nella periferia di Monaco – circa 1 km a sud-ovest della stazione centrale – che da sempre ospita l’Oktoberfest.

OTTOBRE: lunga notte dei musei, oltre 100 locali tra musei e siti dedicati sono aperti fino a notte inoltrata.

 Oktoberfest-guida-come-arrivare-orari-birra-Lowenbrau

Come prenotare

Se vi ho fatto venire voglia di partire per Monaco di Baviera, potete prenotare uno dei voli Meridiana che partono ogni giorno per Monaco di Baviera dai principali aeroporti italiani.

meridiana_infografica Monaco di Baviera

Total
11
Shares
made with by Medialabs