Cogne è circondato da un’immensa distesa di verde che si fregia del titolo di “Meraviglia d’Italia”, i Prati di Sant’Orso.
E’ un paese incastonato ai piedi del massiccio del Gran Paradiso, a quota 1544 metri di altitudine, ubicato nella parte meridionale della Valle d’Aosta. Conosciuto a livello internazionale per i tracciati della Coppa del Mondo di sci nordico, Cogne vi stupirà con il suo paesaggio fiabesco e il suo passato ricco di storia e tradizioni. Se sognate una vacanza all’insegna dello sport, sia estivo che invernale, in una località racchiusa in un meraviglioso parco allora non indugiate oltre: controllate le offerte montagna di Expedia per Cogne e preparate le valigie!


Vista sul Gran Paradiso

Con la sua superficie di 213 km², Cogne è il comune più esteso della Valle d’Aosta, nel cuore del Parco nazionale Gran Paradiso. Qui vi aspettano una rete di sentieri e itinerari per le ciaspole che vi permetteranno di scoprire la magia del primo parco italiano, nato nel 1922, un tempo riserva di caccia di Vittorio Emanuele II. Non perdete le spettacolari cascate con tre salti d’acqua a Lillaz, una frazione di Cogne, e non dimenticate di fare visita all’incantevole Giardino Botanico Alpino Paradisia. Qui potrete osservare oltre 1000 specie di piante, un’esposizione petrografica, una collezione di licheni e un giardino di farfalle.

Regina dello sci nordico

Di frequente sede di grandi competizioni sportive quali la Coppa del Mondo e la Marcia Gran Paradiso, Cogne offre agli amanti di questo sport ben 12 anelli per un totale di oltre 80 km di piste. Una vacanza invernale a Cogne avrà da offrirvi anche molto altro: gli amanti dello sci di discesa potranno sfrecciare su pendii di varie difficoltà, mentre chi ama le sfide avrà a disposizione oltre 150 cascate per praticare l’arrampicata su ghiaccio. Sul Prato di Sant’Orso viene attrezzato ogni anno uno snowpark, con gommoni e gonfiabili per il divertimento dei più piccoli.

Folclore e tradizioni

La vita della comunità di Cogne è stata scandita nei secoli dalle feste di paese, legate al territorio e alle sue radici. In particolare, la veillà estiva, la veglia, era un’occasione per radunare i membri del paese e dedicarsi a piccoli lavori di manutenzione. ascoltando i racconti degli anziani. Oggi, ogni estate, nelle stradine del borgo di Lillaz vengono rievocati i mestieri che si esercitavano durante quelle lunghe veglie. Qui potrete osservare all’opera gli artigiani che realizzano sculture e utensili in legno o le merlettaie che lavorano degli elaborati pizzi al tombolo. Sarà interessante scoprire le fasi della filatura della lana o quelle della lavorazione del latte, per poi assistere a uno spettacolo folcloristico del gruppo Lou Tintamaro de Cogne, nato nel 1957 per preservare la cultura musicale della zona.

Delizie valdostane

Un weekend in montagna a Cogne sarà anche l’occasione perfetta per degustare le prelibatezze locali, magari sconosciute ai più: la frittata con timo e ercouvennou (lo spinacio selvatico raccolto nella valle) o la celebre Seupetta, una zuppa a base di riso e fontina DOP. I più golosi non potranno non assaggiare una fetta di mécoulin, una sorta di panettone locale con uvetta e scorza di limone, o lasciarsi tentare dalla crema di Cogne, un dessert al cucchiaio a base di panna, cioccolato fondente e rhum.

Come raggiungere Cogne

Se state già cercando un’offerta last minute per esplorare le meraviglie della valle di Cogne, iniziate a pianificare il vostro itinerario. Chi si sposta in auto, potrà arrivare qui percorrendo l’autostrada A5 Torino-Aosta-Monte Bianco, con uscita ad Aosta ovest, e proseguendo lungo la strada regionale 47. Se invece preferite usare i trasporti pubblici, potrete raggiungere la stazione ferroviaria di Aosta, che dista 27 km da Cogne, e proseguire a destinazione con i collegamenti autobus. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Aosta a 30 km, Torino Caselle (145 km) e Milano Malpensa (210 km).

made with by Medialabs