Alta Moda Roma: Le Salon de la Mode luglio 2014

Durante la settimana di Alta Moda tenutasi a Roma, si sono susseguiti, oltre alle sfilate ufficiali, anche tutta una serie di eventi collaterali con protagonista sempre la moda.
Uno di questi è stato organizzato da “Le Salon de la Mode” (di cui vi avevo già parlato in occasione della sfilata a San Leucio), ed ha visto prendere parte oltre cinquecento visitatori.
L’evento, ispirato a quello nato nel ‘600 – di Catherine De Vivonne, marchesa di Rambouillet – “Le Salon de la Mode – Il valore del Made in Italy” ideato da Gabriella Chiarappa, un originale provisional shopping è stato studiato appositamente per raccontare la Moda e  le sue suggestioni. Numerosi brand – allestiti presso la sede della  C&G Academy a Palazzo Falletti  in Via Panisperna 207  a Roma –  si sono ritrovati nel secondo appuntamento inserito all’interno del Calendario Eventi Collaterali di Altaroma.

 


Il progetto – in collaborazione con Emilio Sturla Furnò, Marco Scorza, l’Associazione Italiana di consulenti d’immagine Immaginati e l’Istituto Universitario SSML – San Domenico International Campus – ha l’obiettivo di dar vita ad un format che vede protagonista lo stile unico e non convenzionale della grande italianità.
Tra i brand inseriti in questa edizione: l’alta sartoria maschile internazionale di Luca Litrico – presente attualmente al Victoria Museum London con alcune creazioni storiche – le preziose creazioni da grande soirée della stilista Maria Celli dell’Atelier Celli Alta Moda, il ri-uso creativo di ByLudo della designer Ludovica Cirillo,  l’evoluzione di “Tu” totally unnecessary,  fantasie, petali e trasparenze nelle creazioni di Gianluca Mannara,  bag come riflesso di un’emozione dell’artista Marina Santaniello, l’eclettico ed inconfondibile design degli abiti di Massimiliano Giangrossi, l’arte orafa tra tradizione e innovazione GC di Gaia Caramazza, le borse di tendenza di Easy, la linea T-shirt vip mania LovePolo di Diana Dieppa.
Piccoli defilè hanno accompagnato il percorso del visitatore; tra questi anche una perfomance speciale delle stilista Mario Costantino Triolo  che ha presentato la sua capsule “Following 10for”; i suoi abiti,  come muse illuminate sono stati accompagnati da “Casta Diva” tratta dalla Norma di Bellini interpretata dal Soprano Eleonora Buratto.

 

 

Nel corso della manifestazione l’expert fashion in brand Gloria Giglietti ha esposto un breve excursus dal titolo “Note di stile … bags”, un momento dedicato all’accessorio più amato dalle donne.

Tra gli espositori, persino uno spazio dedicato al cartoon alla moda con la partecipazione della Società Animundi; sotto l’occhio vigile di uno dei titolari della società – leader italiana di creazione di cartoni animati – anche un  “abito-Saurino” ispirato alla fortunata serie della Rai, disegnato dal giovane fashion stylist Simone Daneluzzo della Accademia Koefia diretta da Bianca Lami.

 

Apprezzamenti da parte del pubblico, in particolare dalla Vice Presidente di Altaroma Valeria Mangani,  Fanny Cadeo, Isabel Russinova con il marito Rodolfo Martinelli Carraresi, Francesca Rettondini, Alex Partexano, Adriana Russo, Anthony Peth, il direttore d’orchestra Isabella Ambrosini con il marito Riccardo Maggi,  il cantante di The Voice Emanuele Lucas, Guglielmo Giovanelli Marconi, Veronica Gatto, Elisabetta Viaggi, Manuel Carlo Puccini, Massimo Bomba,i look maker Roberto Carminati, Luca e Simone Bartorelli, gli odontoiatri Antonello Pavone e Emanuele Bruschi, Fabrizio Pacifici.

 

 

La selezione dei marchi” – ha spiegato Gabriella Chiarappa – “è il risultato di un’approfondita attività di ricerca delle tendenze del momento e di un’attenta analisi dei consumi svolta da un team esperto nello studio dei trend. Al gruppo di lavoro partecipa Giuseppe Fata, Presidente dell’Unione Nazionale Camere Regionali della Moda. Un lavoro puntuale ed attento per questa speciale occasione de “Le Salon de la Mode”, in cui abbiamo voluto premiare grandi eccellenze italiane nel settore del Cinema e dello Spettacolo, della Cultura e dello Sport. Tra gli ospiti presenti rappresentanti delle Istituzioni e professionisti del settore Comunicazione, della Moda e dell’Arte, anche  l’onorevole Michaela Biancofiore che si presenta come scrittrice del Libro “Il cuore oltre gli ostacoli” Edito dalla Mondadori. Ringrazio” – chiosa l’ideatrice – “per il loro prezioso contributo: Mauri Menga di “It Style” l’agenzia di moda CMproject di Marco Calisse, Maria Christina Rigano, Gianfilippo Chiarello di gipociccone.com, Andrea Damiano, Il Vizio dei fiori di Stefania Cogato, Forever Living di Ortega de Luna”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguimi su YouTube