Si è chiuso da qualche giorno il Salone del Mobile di Milano edizione 2014. Secondo i dati emersi, si è trattata di un’edizione record, sia per quella ufficiale, in Fiera, sia per quella parallela del FuoriSalone, per le strade di Milano. Il Salone del mobile chiude con quasi il 20 per cento in più di visitatori rispetto all’anno scorso e, di riflesso, esplode anche il Fuorisalone.
Da Lambrate a Brera, da Tortona alle Cinque vie del nuovo distretto del design, migliaia di persone hanno affollato party, esposizioni, piazze.
Molta più gente in giro, di sempre. Lo dice anche l’affluenza nei musei civici, gratis per l’occasione: nei sei giorni del Salone 51.329 gli ingressi, contro i 25.044 della settimana precedente. Il doppio. Qualche addetto ai lavori ritiene però che il Fuorisalone quest’anno abbia preso una piega più marcatamente modaiola e meno artistica. Molti cocktail e happening ma meno design e creatività. Una città viva. E pieni i 20 padiglioni alla Fiera visitati da 357.212 (contro i 324mila del 2013). E raggiunti per lo più in metropolitana: una media di 40mila passeggeri solo alla fermata della Rossa a Rho-Pero, il 12 per cento in più del 2013. In ventimila hanno acquistato il biglietto integrato mezzi più ingresso in Fiera (solo 8mila l’anno scorso).
Io quest’anno ho ricevuto tantissimi inviti per il salone e fuori salone, inviti che purtroppo ho dovuto declinare perchè non sono riuscita a salire a Milano. Al mio posto, però, è andata mia sorella Flavia, che ha scattato per voi queste foto per il mio reportage.
E voi, ci siete stati? Cosa vi è piaciuto di più?

Salone del mobile_Fiera Rho

 

 

Brera District

Orto botanico: evento Laminam + Living divani

 

 

 

 

Università Statale di Milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*