Travel Pack: Cosa indossare in un paese musulmano

Spesso quando si viaggia bisogna fare attenzione anche alla cultura del luogo in cui si è diretti. In particolare, se si sta programmando un viaggio in un paese musulmano, come può essere la Tunisia, l’Egitto o la Turchia, bisogna essere rispettosi della cultura locale anche nell’abbigliamento.

Sono Paesi dove generalmente fa sempre caldo, quindi verrebbe quasi spontaneo riempire la valigia di shorts e canottiere, ma nulla di più sbagliato.

travel-pack-paesi-musulmani2

Short e canottiere possono andare bene se siete diretti nelle località balneari come possono essere Djerba per la Tunisia, Bodrum per la Turchia e Sharm El Sheikh per l’Egitto.

Ma se avete programmato un viaggio nelle grandi metropoli musulmane, come ad esempio Il Cairo, Istanbul o Tunisi, con visite ai loro musei e moschee, è consigliabile mettere in valigia pantaloni lunghi, possibilmente freschi e comodi come possono essere quelli di lino per via del caldo, oppure gonne lunghe alla caviglia o al ginocchio che coprano gran parte delle gambe, da abbinare a magliette a mezze maniche che tendono a coprire le spalle. In questo modo, sarete comode per gli spostamenti ma allo stesso tempo non vi sentirete in soggezione avendo gli occhi a dosso della gran parte degli uomini locali, abituati a vedere le donne molto coperte. Oltre a ciò, non avrete nemmeno problemi ad entrare a visitare le moschee  sinagoghe, dovrete solo coprirvi il capo con una pashmina.

travel-pack-paesi-musulmani2 travel-pack-paesi-musulmani2

Ho preparato una selezione di possibili outfit dal sito Stylewe, in cui ho aggiunto, oltre a ciò che vi ho scritto sopra, anche alcuni kimono dress pratici e comodi proprio come quelli che indossano le donne locali.

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.