Una giornata su Harmony of the Seas: la nave più grande del mondo

Mentre ero a Milano per la presentazione del mio libro, a Napoli è arrivata Harmony of The Seas, la nave più grande del mondo, della classe Oasis di Royal Caribbean, di cui avevate già avuto un assaggio con la mia visita su Ovation of The Seas. Una nave 5 volte più grande del famoso TITANIC, lunga 362 metri con una stazza di 227 mila tonnellate, caratterizzata da 18 ponti, 24 ascensori, 2747 cabine, che può ospitare fino a 6410 passeggeri!

Una visita su questo spettacolo dei mari non poteva mancare ed ho inviato al mio posto un assistente davvero speciale: il mio papà!

Harmony of the Seas

Chi mi conosce o ha letto la mia biografia qui sul blog, sa benissimo che il mio papà è un ex ufficiale della Costa crociere, ora in pensione, proveniente da una famiglia di marittimi, che ha sempre navigato e mi ha trasmesso la passione dei viaggi. Quindi, chi meglio di lui poteva sostituirmi in  una visita alla nave più grande (e più bella del mondo?).

Harmony of The Seas

Vi lascio quindi qui il suo racconto della giornata a bordo:

Venerdi sono stato a visitare la più grande nave passeggeri del mondo, HARMONY OF THE SEAS, una nave lunga 362 m con una stazza di 227 mila ton 5 volte più grande del famoso TITANIC.

Sono un uomo di mare ed abituato a vedere navi passeggere di ogni tipo e grandezza, ma quando ho visto la Harmony of the Seas ormeggiata nel porto di Napoli mi è scappato un “woooow!!!” di meraviglia. La sua grandezza, la sua altezza così imponente mi hanno tolto il fiato e la meraviglia non è terminata quando sono salito a bordo per la visita.
Il primo impatto è stato quello di una normale nave passeggeri molto più grande… seguendo la visita sono stato colpito nell’ammirare il Central Park, una grande piazza con più di 10.000 piante tutte vere, ai lati della quale si affacciavano due file interne di balconi delle cabine passeggeri. Più in basso, invece, c’era una vera e propria galleria commerciale, adatta per gli amanti dello shopping e non solo, con tutta una serie di negozi, bar, ristoranti  con tavolini e sedie poste fuori dal locale.
Ho fatto quasi fatica a pensare che mi trovassi su una nave, perchè tutto era così maestoso da darmi l’idea di essere in una piazza di una piccola cittadina turistica.
Harmony of The Seas
La meraviglia non è terminata quando ho visto il teatro, la pista di ghiaccio e la piscina più profonda (9 metri) costruita su di una nave passeggeri, da dove ci si puà tuffare da un’altezza di 12 metri.
Ma gli intrattenimenti non sono finiti qui.  Sul ponte all’aperto c’è persino un vasto campo da golf,
una piscina con le onde per fare simulazione di serf, campo di calcetto, montagna per arrampicarti, tutte cose inconcepibili fino a qualche anno fa su una nave. Insomma una vera cittadina dello sport, un villaggio turistico galleggiante dove è possibile praticare qualsiasi tipo di intrattenimento.
Per darvi l’idea della sua maestosità, provate a pensare ad un paese di circa 6.000 abitanti, di cui l’Italia, del resto è piena. Bene, sono tante le persone che ospita la nave, riproducendo un paese con tutti i comfort e le norme igieniche.
Harmony of The Seas
Infatti, sulla nave vengono rispettate tutte le norme per l’igiene.  Viene effettuata la raccolta differenziata ed è dotata del suo inceneritore per la carta, una pressa per le lattine, un frantoio per il vetro ed un impianto di depurazione per le acque  di scarico dei vari servizi igienici.
Ho intervistato alcuni passeggeri per conoscere le loro opinioni sulla nave ed erano tutti concordi sull’ottima accoglienza ed unicità della nave, e tutti dell’idea che 7 giorni di crociera sono davvero pochi per godersi una nave di questa grandezza, non fai in tempo a scoprirla e godertela tutta che già la crociera è finita.
Harmony of The Seas
Io che da quando ho smesso di navigare, non ho mai smesso di amare le navi e che programmo almeno una crociera all’anno tutti gli anni, nonostante i prezzi di una crociera sulla Harmony of the Seas siano più alti del 40% rispetto alle altre, posso assicuravi che sono ben spesi in quanto nel prezzo è compreso tutto. Una volta a bordo, potete tranquillamente dimenticarvi del portafogli!
Del resto, se amate il lusso e le grani emozioni, questa è la nave giusta per voi!
Concludo dicendovi che io per primo mi sono proposto di fare prossimamente una crociera su questa nave, ma almeno di 12 giorni per godermela tutta.
Harmony of The Seas

Harmony of the Seas, però, è solo una delle incredibili navi Royal Caribbean. La compagnia guarda al futuro e presenta una roadmap ricca di novità fino al 2024: non solo è previsto un rinnovo dell’intera flotta, ma anche la consegna di 11 nuove incredibili navi per un investimento che supera gli 9 miliardi di dollari. La prima attesissima inaugurazione è quella di Oasis 4, quarta gemella di Classe Oasis, la classe di navi più grande e sorprendente del mondo, prevista per il 2018. Nel dettaglio le altre navi in consegna sono: Mein Shiff 6 nel 2017 (e a seguire Mein Shiff 7 e Mein Shiff 8), Quantum 4 nel 2019 e Quantum 5 nel 2020, Oasis 5 nel 2021, la Classe Edge di Celebrity Cruises che farà il suo debutto nel 2018 con Edge 1 (poi Edge 2 nel 2020; Edge 3 nel 2021; Edge 4 nel 2022) e le due navi di Classe Icon (l’ordine verrà confermato entro la fine dell’anno) di Royal Caribbean International in programma per il 2022 e il 2024. 

Insomma, la rivoluzione del modo di concepire la vacanza in crociera è iniziata e Roya Caribbean ne è la capofila!

Pippo

Harmony of The Seas

Foto: Mirko Metitiero

Seguimi su YouTube